Biografia

TRISTANO CASAROTTO
Tristano Casarotto was born to Rosà (Vicenza) in 1946. Ex teacher in the junior high school, exclusively devotes him to the painting. It belongs to the group artists of the Community Montana of the Brenta. He has participated it participates in innumerable pictorial contests in Veneto and to review national and international that have brought him in various parts of the
world (California,Oregon,Venezuela,argentina,Egitto,Thailandia, etc. he has prepared shows personal and collective in the various Italian and European places. Your works show up in public and private collections in Italy and to the foreign countries.
And' a specialized artist in the technique of the traditional fresco and performed on cloth, a sector where Casarotto has known how to dearly express and with skill his artistic search.


Nato a Rosà (VI) il 27.06.1946. Vive e lavora a Bassano del Grappa in via Torino, 26. Tel 0424 227240.Email: affreschi.casarotto@alice.it - Ex docente di Educazione Tecnica di scuola media, si dedica esclusivamente all’arte . Fa parte del Gruppo Artisti Comunità Montana del Brenta ed è promotore ed organizzatore da vari decenni di numerosi concorsi a carattere nazionale.
Ha partecipato e partecipa attivamente a rassegne e concorsi nazionali ed internazionali conseguendo notevoli premi e riconoscimenti dalla critica, dalla giuria e dal pubblico. Conosciuto ormai in campo nazionale ed internazionale ha allestito personali in varie località italiane ed europee: Sue opere figurano in California, in Venezuela, in Sud Africa, in Australia, in Bangkok ed in diversi stati europei. E’ un artista che ha saputo spaziare dalla pittura, alla scultura,ecc.


HANNO PARLATO DI LUI

Abis, Andreose, Bertacchini, Bertamini, Casagranda, Demattè De Minico, Domestici, Fazia, Jacobelli, Magnolato, Maugeri, Morales, Niboldi, Pone, Portalupi, Rigoni, Pizzetto, Rizzi, Romiti, Semenzato, Stefani, Tassan, Tavella, Tessari e tanti altri ancora.


REFERENZE STAMPA

Il Giorno. L’Arena di Verona, Il Gazzettino di Rovigo, di Bassano, di Treviso, di Venezia, Il Giornale di Vicenza, Il Mattino di Padova,Il resto del carlino, La Tribuna di Treviso, La Voce di Padova, La Difesa del Popolo, La Voce dei Berici, Il nuovo Ezzelino, La Nuova Venezia, Corriere Veneto, Il Sole 24ore, Gente Veneta, La Gazzetta del Mezzogiorno,Quotidiano Nardò. www.regioneveneto.it – The Nation Bangkok. Bangkok post
SITO WEB : affreschi.casarotto.too.it

Formazione artistica

sul campo di "battaglia" confrontandomi giorno per giorno in rassegne, concorsi e manifestazioni artistiche

Tematiche

Figurativo,paesaggi,natura morta,composizioni,informale-astratto

Tecniche

Affreschi di Casarotto
Fresco of Casarotto


Traditional fresco technique

the so called “affresco” is a type of mural painting realized by colors pigments , either blended or diluted , applied on wet plaster, with lime as white background

The plaster has a dual layer : the “arricciato” (rendered) and “tonachino”
The former is placed direclty on the supporting wall , composed by one third of lime and the rest of sand, thinner than the one used for ‘arricciato’, a mixture to which a marble’s powder is added to the first layer when is fully dried.

The ‘tonachino’ – to be kept humid at all times during the work, is laid a bit at a time, upon the daily work scheduled by the painter.
The colorants suitable to fresco painting , with the highest resistance to lime, are iron oxide, blue cobalt and green

The fresco can have splendid results, but it requires a full command of the technique, the ability in fast and first hand painting , as hesitations or corrections are not allowed


Fresco on canvas: the Casarotto’s technique

Casarotto’s technique is not far from the one of the traditional fresco. He only lies few millimeters of ‘tonachino’ plaster on rough canvas, in a way to penetrate the material and
stay firmly attached

On this ground he executes the sketrch, later colored by pigments, blended or diluted by water.

The ‘carbonation’ or the color absorbing process in the plaster will slowly materialize on the layer for few millimeters , sufficient to create the spectacular effect and tones
typical of frescoes.

Once completed and dried , the fresco gets a second layer of thin plaster , adequately retouched to give the optical illusion of rediscovered images in old walls after long time
passed by.

Casarotto likes figurative subjects recovered from ancient palaces and architectures, although is equally comfortable with informal and abstract style



Tecnica Affresco Tradizionale

Viene chiamato “affresco” quel tipo di pittura murale fatto con pigmenti colorati impastati o diluiti con acqua, distesi su un intonaco fresco, adoperando la calce come bianco.
L’intonaco e’ composto di due strati: l’”arricciato” e il “tonachino”. Il primo e’ posto direttamente sul muro di supporto ed e formato da una parte di calce e due di sabbia o, piu’ raramente, di pozzolana. Il secondo e’ costituito di calce e di sabbia piu’ fine di quella per l’arricciato, unita in un impasto al quale talvolta si aggiunge polvere di marmo finissima e che e’ applicata sul primo strato quando esso e’ ben asciutto .
Il tonachino, che deve rimanere umido fin tanto che vi si lavora,viene steso un po’ alla volta, nella quantità che il pittore giudica di poter dipingere in un giorno.
Le materie coloranti piu’ adatte all’affresco, quelle che resistono bene alla calce, sono gli ossidi di ferro, il cobalto azzurro e quello verde.
Il procedimento dell’affresco puo’ dare splendidi risultati, ma richiede una padronanza perfetta della tecnica, e la capacità di dipingere con grande rapidità e sicurezza, poiche’ esso, a differenza delle altre tecniche pittoriche, non ammette esitazioni e correzioni.

Tecnica affresco su tela di Casarotto

Casarotto usa una tecnica che non si discosta da quella dell’affresco tradizionale, egli stende solo lo strato di intonaco detto “tonachino”di qualche millimetro su una tela grezza di juta, in maniera tale che penetri bene e rimanga saldamente aggrappato.
Sulla base cosi’ preparata viene creato il disegno successivamente colorato con i pigmenti colorati impastati o diluiti con acqua.
La “carbonatazione” cioe’ il processo di assorbimento del colore nell’intonaco avviene lentamente solo nello strato di intonaco di pochi millimetri, ma sufficienti a creare l’effetto e le tonalità magiche dell’affresco.
Una volta completato e asciutto l’affresco viene successivamente ricoperto con un secondo strato di intonaco molto sottile che viene quindi sbrecciato per dare l’idea di immagini riscoperte o recuperate da vecchi muri e dall’incuria del tempo.
Casarotto predilige soggetti figurativi recuperati da palazzi antichi e architetture, ma non disdegna l’informale e talvolta l’astratto

Valutazione artistica

da 200 a 5000 €

Bibliografia

inserito in numerosi cataloghi d'arte e in internet

Attestati / Premi

Elenco Primi premi

1°premio-Concorso Nazionale “Alle Barche” Vicenza
1°premio-Concorso Fer-europa Cittadella (PD)
1°premio-Concorso nazionale “La Pedemontana”Piancavallo (PN)
1°premio-Concorso nazionale “Rubbi” Vicenza
1°premio-Concorso nazionale Comune di San Nazario (VI)
1°premio-Concorso nazionale “Moranti”Noale (VE)
1°premio-Concorso Nazionale Comune di Paese (TV)
1°premio-Concorso “2carrara” Carrara san Giorgio (PD)
1°premio-Concorso Comune di Carbonera (TV)
1°premio-Concorso “Artigiano in cornice” Piazzola S/B (PD)
1°premio-Concorso nazionale Comune di Alfedena (AQ)
1°premio-Concorso “EcoGarden” Castel di Sangro (AQ)
1°premio-Concorso nazionale Comune di Zugliano (VI)
1°premio-Concorso nazionale Cupra Marittima (AP)
1°premio-Concorso ext. Comune di Appianano del T. (AP)
1°premio-Concorso ext. Comune di Montefalcone(AP)
1°premio-Concorso nazionale “Città di Nardò” (LE)
1°premio-Concorso nazionale Castelnovo sui Monti (RE)
1°premio-Concorso nazionale Comune di Tenno (TN)
1°premio-Concorso nazionale San Polo d’Enza (RE)
1°premio-Concorso nazionale Comune di Mezzane(VR)
1°premio-Concorso nazionale Comune di Cavasso Nuovo(PN)
1°premio-Concorso nazionale Comune di sacile(PN)
1°premio-Concorso “La Carica” Comune di Pastrengo(VR)
1°premio-Concorso Comune di Costremano(VR)
1°premio-Concorso comune di Costa di Rovigo
1°premio-XVII°Estemporanea città di Nardò (LE)
1°premio-Seit 5°art immersion Bolzano

Opere in permanenza all’estero
Essen (Germania) CM arte contemporanea
Lione (Francia) Art contemporain Sandrelle
Carmel by the Sea (California USA)New Master Gallery-Gallery ELITE-Ex Tempore Studio Gallery.
Ashland (Oregon USA) Spazio espositivo “Il Giardino Italiano”
Mucuchies-Merida (Venezuela) Castillo San Ignacio
Doniesk (Ucraina) Palazzo Pubblico
Santa Fè (Argentina) Museo d’Arte Contemporanea
Bangkok (Tailandia) C.V.N. art center
Hua Hin (Tailandia) Spazio espositivo “La Villa”

Nominato Cavaliere Accademico (dall’Ordine Accademico Internazionale “Greci Marino” del Verbano).
Inserito nei volumi: C,A.T. 1989 censimento artisti veneti-ed. Arte Triveneta; Arte Oggi 1990 ed.Cidac; Catalogo Internazionale d’arte contemporanea 1991 ed.Alba; L’Elite selezione arte italiana 92-96-98.