Biografia

Formazione artistica

Alessandro Nicolini nel suo percorso personale si e' sempre ispirato da forme di arte micro che arrivano al dettaglio fino raggiungere la
perfezione a forme di arte dedicate all' aereodinamicita' estetica come ad esempio capi di abbigliamento.
Questa perseverare alla ricerca dell' aereodianmicita' estetica lo ha portato ad assottigliare il suo stile fino
a renderlo minimalistico da un classico con particolari chic e quindi a permettergli di giocare con la forma e con
la struttura della propia arte a seconda delle proprio esigenze e della propia creativita' e del momento stilistico che decide di interpretare.
Sempre alla ricerca dello ying e dello yang stilistico maturato sotto questo profilo ha la capacita di suscitare nelle sui
impressioni vuoti che poi risultano pieni e viceversa trasformando lo ying nello yang per poi ritornare allo ying ovvero il
vuoto nel pieno e il pieno nel vuoto.
La poetica artistica del percorso creativo di Alessandro Nicolini
intorno alla propia esperienza artistica legata alla Divina Commedia di Dante Alighieri e'
espressa in un plus di emozioni che ne derivano dai vari momenti stilistici che in una sorta di connessione con l' opera creano mutazioni tra mutazioni stilistiche tra vuoti e pieni in una trasmissione estetica tramutata
ad hoc dall' ispirazione che esprieme il testo con l umore dell' artista in una simbiosi stilstica del tutto singolare ed espressa di volta in volta in modo differente a seconda dell imput del momento e della ispirazione che ne acquisisce
l artista che ha deciso di ispirarsi nello specifico all' inferno per realizzare la propia collezione e quindi di affrontare
un percorso anche dal punto di vista tematico articolato in un plus di emozioni e di momenti che l opera trasmette cercando di
riportali su carta.
Si e' proprio su carta che Alessandro Nicolini ha deciso di lavorare utilizzando la tecnica del collage con una base con impresso Dante Alghieri del Sandro Botticelli proprio per avvicinare il classico al moderno in una rivistazione estemporanea e del tutto
singolare a tratti concettuale di quello che e' un viaggio stilistico nel tempo svrapposto nel ricordo di quello che e' stato e
di cio' che accadra'.
La tecnica pittorica utilizzata e' l' acrilico proprio per dare un tocco plastico e futurabile al conecetto contemporaneo moderno
della rivistazione di un opera che non hai tempo e che anche nel futuro fara' parlare di se' come la Divina Commedia.
Il giallo e legato a quello che e' un colore un po contrastante e choc che ne determina motivazioni intuibili citate nell opera
stessa che rappresentano cmq sotto vari aspetti la captu mundu Roma come colore simbolico e rappresentativo ma non solo anche il
sole che rappresenta quello che Dante sotto l' aspetto scientifico cita in pensieri positivi come e' l arte dell' artista che vuol
essere un tocco di colore e di espressione positiva a chi decide di avvalersene.
E' un contrasto del tutto studiato anche quello tra la base in sfumatura bianco nera che rappresentata dal Sandro Botticelli ovvero
lo ying e lo yiang del quadro l equilibro matematico di una stampa compiuterizzata nell' era della tecnologia e la libera espressione
a tratti marcata a tratti sfumata dell artista che ne decide il tratto con la sua sensibilita' e manualita' artistica proveninte dal
mondo della gioielleria dove l' occhio e la mano viaggiano di pari passo a sfiorare il micron proprio come nella crazione di queste
opere dove anche il singolo dettaglio e studiato con una precisione oculare e manuale che rispetta le aspettative del micron stesso.
Il collage e la carta studiati nei dettagli che a volte dettagli perfetti non sono ma rispettano il fatto a mano del made in Italy sono
fonte di ispirazione anche dedicati a quello che e' il ricordo degli antichi acquiloni di carta orientali fatti di arte povera ma che
con leggerezza volvano nell' aria con i simboli piu differenti a seconda della forma e della situazione.
Quindi che dire rivisitazione concettuale del classico, arte povera e moderna insieme e tecnica mista costruttiva per rendere del tutto singolare un idea ed una tematica cosi sofisticata lo la Divina Commedia tutto cio' studiato per trasformare un opera di Alessandro Nicolini unica e irripetibile nel panorama della arte contemporanea fatto di idee sempre piu' nuove e decifrabili a gli occhi di chi se ne sa' intendere.