Biografia

Tematiche

Immagini da uno stile surreale; natura; valori umani in mondi fiabeschi

Tecniche

Pittura ad olio

Valutazione artistica

•“ Il narrare del maestro Alfredo Salvatore Sodero si incentra sui cromatismi che diventano un unicum con il segno. Si viene così a creare un’intesa tra i due che è avvalorata anche da un talento prepotente mischiato ad una creatività robusta. Pertanto formidabili ed espressivi volti prendono forma sul supporto, rendendo comprensibile e condivisibile il mondo della fantasia dell’artista. Alfredo Salvatore Sodero ci insegna un nuovo modo di fantasticare cambiando la nostra visione e il nostro concetto d’onirismo” Dott. Dino Marasà”. “Avanguardie Artistiche 2011” (p.762)

•“Suggestive narrazioni dal richiamo surreale sono la testimonianza di valido talento. L’artista con le sue composizioni conduce il fruitore in un mondo fantastico, lontano dalla realtà. Un far arte da grande Artista” - Prof.ssa Anna Francesca Biondolillo (Premio Guglielmo II, Monreale,16 Aprile 2011)

•“Visioni simboliche e surreali che si sganciano dalla realtà convenzionale, filtrata con rara ed intensa emozione creativa. La sua arte riformula dinamica e contenuti, con trame di autentica elaborazione evocatica, fra onirico e surreale, sperimentando movimentati stili in apprezzabili nuove composizioni” – Critico d’Arte Mariarosaria Belgiovine (Premio “Leone d’oro per l’arte”, Artexpò Gallery , Sirmione, 16 Aprile 2011)

•“Profili, numeri, strumenti musicali, simboli geometrici,volute in cerca della perfezione nelle forme e nella delicatezza dei colori ben assemblati. L’artista riesce a comunicare abilmente quella leggerezza ed emozioni profonde che solo la musica suscita anche se rimane sempre un arte inimitabile” - Critico d’Arte Pompea Vergaro (Opera: “Fantasia di note”, 1°Premio ex aequo“Colori in Concerto. Dalla Puglia un inno al colore”. Galleria d’Arte Stomeo di Martano, 26 Marzo 2011).

• “Il mondo ideale dell’artista è quello bucolico vissuto nella piena e sua armonica semplicità nelle forme e nei colori. Ogni cosa è al suo posto: le case, i viali alberati, gli uccelli in volo, gli umani. Ma ciò che vediamo accade nelle realtà in qualche parte del mondo o è solo il desiderio di una natura appagante, ma esageratamente idealizzata?” ” - Critico d’Arte Pompea Vergaro (1° Biennale Internazionale Città di Lecce, Galleria d’Arte Stomeo di Martano, 26 Marzo 2011)

•“Una scena che travalica la banale normalità del conosciuto. In quest’opera Alfredo Sodero ci descrive alcuni folletti a tavola. Si tratta di un dipinto dal sapore surreale e dalla cromia estremamente ricercata. Evocando atmosfere di solitaria contemplazione, queste narrazioni visive emergono l’osservatore in un altrove parallelo,ideale rifugio per ripiegarsi in una quieta introspezione. La scena evocata nel dipinto di Sodero ci porta in una nuova dimensione onirica in cui all’osservatore che osserva l’opera viene concesso di poter sognare, dando così libero sfogo alla sua fantasia.” – Dott. Salvatore Russo (“Art Museum Moma”, periodico Bimestrale Boè, Gennaio/febbraio 2011, p. 279)

•“Opera pregna di validi messaggi, realizzata con forte carica emotiva e sorprendente gestualità artistica, testimonianza di grande talento” – Prof.ssa Anna Francesca Biondolillo (1° Biennale Internazionale Città di Lecce, Ottobre 2010)

Bibliografia

Nato a Glarus (CH) il 16 Maggio del 1966 e primogenito di 6 fratelli, si è trasferito in Italia con la famiglia all’età di sei anni.
Si inscrive all’Istituto d’Arte di Lecce dopo aver frequentato il Tecnico Industriale.
Nel 1985 consegue la qualifica di Maestro d’Arte, continuando a curare le sue passioni dopo il lavoro.
Si dedica principalmente alla pittura ad olio, pirografia su legno e restauro mobili antichi. Attraverso queste tecniche dà vita ad una visibile fantasia espressione di suggestive narrazioni dal richiamo surreale e da paesaggi fiabeschi che abbracciano le relazioni umane. In una citazione Gilbert Keith Chesterton afferma “La dignità dell’artista sta nel suo dovere di tener vivo il senso di meraviglia nel mondo” e nelle sue opere vengono esaltati valori come l’armonia, la semplicità, la trasparenza, l’ingenuità e l’amore nei rapporti umani.

Attestati / Premi

- Settembre 2012 - “Salento Silente, Uno sguardo in avanti dal cuore del Salento”. Organizzata da Galleria d’Arte Stomeo di Martano (Le).
- Giugno 2012 – “Premio dei Normanni” Assessorato alla Cultura del Comune di Monreale con la collaborazione dell'Associazione Artistica "Il Tempio" di Palermo ed il Museo Civico d’Arte Moderna “Giuseppe Sciortino” di Monreale.

- Luglio 2011 - "Trofeo Artista dell'Anno 2011", Artexpò Gallery, Comune di Cesenatico,Hotel Miramare, New Bristol Hotel.

-16 Aprile 2011-“Trofeo Guglielmo II”- Assessorato alla Cultura del Comune di Monreale con la collaborazione dell'Associazione Artistica "Il Tempio" di Palermo ed il Museo Civico d’Arte Moderna “Giuseppe Sciortino” di Monreale.

- 16 Aprile 2011 – Premio “Leone d’oro per l’Arte” –Commissione critica Artexpò Gallery.

- 26 Marzo 2011 - 1° Premio ex aequo “Colori in Concerto. Dalla Puglia un inno al colore”. Galleria d’Arte Stomeo di Martano.