Benvenut@ nel mio sito

Sono Davide Pisapia, un ragazzo napoletano classe ‘88 che da circa tre anni realizza, insieme a dei mastri carpentieri, delle sculture in ferro. Il mio percorso nel mondo dell’arte inizia in un modo un po’ inconsueto poiché provengo da un lavoro nel settore industriale. Avevo 20 anni quando mi sono trovato proiettato in un contesto aziendale, nel quale la razionalità richiesta sembrava mi avesse portato ben lontano dalla possibilità di conoscere quel lato della mia personalità carica di gusto e di fantasia. Però talvolta la vita è piena di sorprese e ci da delle opportunità anche nei momenti più impensati. Così, nel pieno della crisi economica, per evadere un po’ dalla realtà quotidiana, realizzavo dei piccoli lavori in ferro che cominciarono a scaturire in me un forte interesse. Grazie all’estro e alla manualità che mi appartengono, mi sono ritrovato a scoprire gradualmente il mondo dell’arte e del design, che giorno dopo giorno, mi ha affascinato sempre più. Sentii il bisogno incontrastato di valorizzare quanto iniziato, di trarne delle emozioni. Da quel momento, si innescò uno straordinario processo creativo che, attraverso diversi stadi di maturità stilistica, ha portato alla materializzazione di queste sculture, simbolo di un lato del mio essere di cui ne ero completamente all’oscuro. Leggi tutto»

Scopri tutte le opere disponibili nel mio negozio online

pulcinella

Pulcinella
acquista

infinity

Infinity
acquista

vesumio

VesuMio!
acquista
Nuove notizie
leggi tutte»

Scritto il 08/06/2015 - Lo abbiamo riscaldato, tagliato, piegato, fuso, levigato e verniciato, il ferro è il filo conduttore delle nostre realizzazioni. La sua anima però è fredda e dunque difficile da plasmare secondo il proprio volere. Il nostro lavoro è stato semplicemente quello di comprenderlo, esaltarlo secondo le nostre idee e restituirgli il valore che si merita. Leggi tutto»

Scritto il 08/06/2015 - Nella vita tutto nasce da un bisogno ed il mio è sempre stato quello di sentirmi felice ed in pace con me stesso, con semplicità. Trovare lo specchio giusto nel quale rivedersi, quella linea di confine che ci appaga. Non è sempre facile trovare se stessi, per alcuni talvolta diventa impossibile per incapacità personale, oppure, perchè subentrano impedimenti esterni di natura economica, politica, s [...] Leggi tutto»

Scritto il 08/06/2015 - La luce accecante della saldatura e le sue scintille in grado di infilarsi nei vestiti, le scottature delle mani per i guanti bucati dall’usura, la vernice colorata che protegge l’anima del lavoro ed il rumore stridente delle levigatrici che invece ne eliminano le sue imperfezioni, la stufetta elettrica che riscalda le gambe gelate dal freddo pungente ed il caldo torrido che complica anche le azio [...] Leggi tutto»