Biografia

Formazione artistica

Antonella Bosio è Terapia del Colore,
Il colore è Materia Viva, che quasi da sola costruisce e produce, io sono al suo servizio, ma ne godo dei benefici. Sono nata a Milano, li sono cresciuta e ho studiato frequentando prima il Liceo Artistico e successivamente la Facoltà di Architettura. Da subito dopo la laurea ho dedicato la mia attenzione alla professione di architetto e arredatore d'Interni, senza mai dedicare particolare attenzione a disegno, pittura o altre attività "artistiche".
Il desiderio e il bisogno di dipingere è stato così a lungo tempo confinato tra "...le cose da fare quando ho un po' di tempo...", di fatto trascurato per poter far fronte alle necessità famigliari.
la necessità di rivolgersi all'espressione pittorica come rifugio, cura e sfogo è ricomparso durante i periodi più difficili ed impegnativi.
Ad oggi, riguadagnata la gestione del tempo, la necessità di dedicare il mio impegno e attenzione all'espressione artistica si è fatta impellente e prioritaria, così mi rimetto in gioco dall'inizio. Devo recuperare manualità, colmare le lacune tecniche e cercare la mia personale direzione.
Amo il colore non solo dal punto di vista visivo, manche nella sua natura e struttura fisica, lo uso a pennello, tirato a spatola, versato o schizzato, denso o trasparente. Sperimento anche altre tecniche e materiali. Uso prevalentemente colori acrilici, ma sto provando i colori ad olio, ho usato tempera e acquerello, anche collage di carte colorate, gesso e stucco murario.
I miei lavori sono prevalentemente di genere astratto, ho però portato avanti contemporaneamente una serie di visi copiando fotografie di famigliari o sconosciuti, preferisco i secondi ai primi perché mi consentono di "stravolgerne" le fattezze per abbandonare la somiglianza a favore di una interpretazione più personale.
"Rompere il Ghiaccio" è stata la mia prima personale, l'occasione di riprendere in mano questa attività espressiva.
Successivamente "Cuore" una mostra evento, inaugurata di proposito il giorno di San Valentino riferita al l'icona "cuore" come filo di conduzione della comunicazione emotiva.
È stato il più recente contatto il gruppo di artisti locali "iTownArte" a dare una ulteriore e importante spinta propositiva. Sono state particolarmente gratificanti le performance in Realtà Aumentata, "AUMENTART" collegata agli eventi del "Supernova Festival" in piazza Loggia a Brescia e "ARTVISION" a Cremona (scheda -9-10-11-)
Più tradizionali sono state le mostre collettive realizzate con l'ospitalità delle Amministrazioni Comunali, a Lonato (Bs) in sala Andrea Celesti e a Prevalle (Bs) in Palazzo Morani o il Mu.Sa, la nuova sede museale di recente inaugurata a Salò, oltre agli eventi del circuito Fineco, sponsor "mecenate" degli artisti di iTownArte.
Nell'immediato, importante la presenza alla mobilitazione spontanea di artisti che si è concretizzata nell'esposizione evento "Corruzione Capitale" svoltasi dall'11/06 al 05/07/2015 presso gli spazi espositivi dello Stadio di Domiziano a Roma, progetto a cura di Antonietta Campilongo.
La collettiva "L'Amore è dal 25/07 al 09/09/2015 a Foggia
L'evento "FalconArt", con incursioni di "beach art" ed esposizione collettiva presso Palazzo Pergoli a Falconara Marittima (AN).
La collettiva "Face' Arts" presso San Pietro in Monastero a Verona dal 20/08 al 03/09/2015; entrambi gli eventi organizzati dalla curatrice Mary Sperti con supervisione e selezione del Prof. Nuccio Mula.
Recentissima la partecipazione, con l'opera collettiva "Segni d'Artista" e gli artisti di iTown Arte, alla mostra "Linguaggio Arte -omaggio a Giuseppe Rossetti- a Bologna presso gli spazi espositivi dell'associazione Corte Felsina a cura di AnnaRita DeLucca
Ho inoltre avuto di recente l'occasione di l'allestire una piccola personale presso un locale in Contrada del Carmine a Brescia.
Cerco in questo modo, occasioni di confronto e crescita personale. Più faccio e più ho voglia di fare, tanti progetti e tante cose che si concretizzano man mano. Dipingo per ora a livello amatoriale, ma impegno e serietà che si richiede ad un professionista.
Amo definire la mia attività artistica "Terapia del Colore" perché è legata direttamente alla mia necessità di comunicare. Di fronte alla tela bianca ad imbrattarsi le mani con il Colore vivo e fluido, Sperimentare tecniche e materiali, è così che provo a trasmettere tutta l'energia che è contenuta in questa forma espressiva, comunico con il colore, con lo stesso obiettivo che hanno le parole, confidando di arrivare direttamente all'anima.

Tematiche

CUORE (personale 14/02/2013)
Un segno, uno schizzo su un foglio disegnato distrattamente durante una conversazione telefonica, il tratto incerto di un bambino su un disegno dedicato alla mamma, o su una parete la prepotente dichiarazione di indelebile amore di un writer.E un segno con un potere immenso, il potere di portare gioia e indurre ad un sorriso, a volte melanconico nel ricordarci gli amori perduti, il più delle volte portatore di serenità a ricordarci l'affetto che proviamo per le persone a noi care. Il Cuore, il suo significato e la disponibilità dell'animo a cui ci induce questo semplice icona è il protagonista. A identificare i sentimenti più profondi, nobili e passionali, può essere affiancato ad ogni attimo della nostra vita.Simbolo dell'amore famigliare, dono nell'amore passionale travolgente tra due persone, sinonimo di abnegazione e dedizione nella professione. Questo semplice segno, questo "Cerchio della Vita" rimodellato dai sentimenti ci dona, alla pari del sorriso, un momento di serenità che ci riappacifica con l'universo.

LA FRATTURA (collettiva "Corruzzione Capitale 2015)
Mi distacco da questo modo di vivere superficiale,
mi dissocio dalla cultura della sopraffazione,
non approvo il dominio della prepotenza.
La frattura da chi propone scelte di vita frivole ed effimere,
il potere del denaro contamina il sangue
e da linfa vitale si trasforma in fiele