Biografia

Formazione artistica

Pittrice quotata nel Catalogo COMED 2011, nata nel 1976 nella cittadina di Monterotondo della provincia romana dove risiede attualmente. Appassionata sin da piccina del disegno, ha sperimentato la pittura a tempera e la pittura su vetro, approdando poi alla tecnica della pittura ad olio, di cui ora ha piena padronanza .
Diplomata nel 2013 presso ”L’ Accademia d' Arte Nardoni” dove ha testato anche varie tecniche artistiche dall’ affresco alla creazione dei bassorilievi, mosaici e acquarello.
Nella sua produzione prevalgono figurativi e paesaggi. Ultimamente si è cimentata anche nello studio della tecnica dei gessetti e pastelli eseguendo ritratti e dettagli del viso, in particolare è rimasta sempre affascinata dagli occhi femminili che ha rivisitato in varie tecniche artistiche.

• Pittrice dai tratti impressionista realizza le sue opere con fare emotivo ricordando artisti del passato, le sue opere sia paesaggistiche che figurative suscitano emozioni e ricordi legati ad un tempo passato.
Passa facilmente dall’uso del pennello a quello della spatola avendo ottimi risultati alquanto suggestivi. I colori sono sempre cromaticamente bene accostati suscitando emozioni in contrasti complementari.
La sua pittura è di grande impatto visivo e di ottimo spessore tecnico.

Angelo Nardoni


• I suoi quadri sono realizzati con una bellissima tecnica, passando facilmente da opere totalmente classiche a quadri molto luminosi che ricordano i primi Van Gogh, avendo nello stesso tempo una tecnica composta.
Esegue in particolare lavori a spatola vigorosi, con una padronanza dello strumento solitamente difficile da manovrare.

Livia Ravallese

Nelle sue opere spesso appaiono le immagini dell' intensi drammatici volti dagli occhi penetranti segnati da dolore o lacrime che scivolano sulla pelle che restano incisi nell'anima, come ad esempio in una delle sua opera titolata "Save the Children" che vuole essere un omaggio all' Organizzazione che da tanti anni si batte per aiutare i tanti bambini che nel mondo, per conflitti, per povertà, per fame ingiustamente soffrono.
Mara Ferloni

Tecniche

OLIO