Biografia

CAMPITI LUCIANO
Campiti Luciano,nato a Roma il 15/11/1956, cominciai a dipingere nel 1994,la cosa mi appasionò moltissimo,autodidatta,riscontra un gradevole successo nella sua città,si trasferisce ad Anzio dove lavora tutt'ora. Partecipa a mostre collettive a Perugia,Prato,Roma. Ora i miei dipinti fanno parte di molti collezionisti in Italia,la mia passione il(PAESAGGIO),LO SI PUO' FARE COME UNO VUOLE,NOTTURNO,MARINO,MONTANO,

Formazione artistica

Non so sé sono un artista… Almeno non mi sento.tale, nel senso attuale del termine.. L’arte è divenuta una professione..un lavoro..un modo come un altro per sbarcare il lunario. L’arte e l’artista ora mai sottostà alle regole del mercato.. L’artista è divenuto colui che vive di arte L’artista è colui che sottostando alle istituzioni proposte all’arte riesce a trarne il maggior profitto. Per questo, non mi ritengo un artista moderno…colui che vive di arte! Mi ritengo uno che vorrebbe vivere solo per i suoi sogni e i suoi ragionamenti. Non accetto il confronto, in quanto non ho la dialettica necessaria ad imporre o forse solo ad esporre i miei punti di vista. Mi rinchiudo nella mia stanza e faccio solo quello che mi passa per il cervello. Senza secondi fini, senza voler imporre niente a nessuno. Quello che faccio ha valore solo per iltempo che dura la sua realizzazione.. solo per gli stimoli che mi dà il mettere insieme delle cose.. dei colori..dei materiali… Durante questo processo riesco a liberarmi e ad andare solo dietro a sollecitazioni spontanee.. che mi danno , almeno in quel momento, la possibilità di staccarmi dalla realtà. Alla fine del processo, il prodotto, “l’opera!?” non ha per me nessun valore, né affettivo né venale.. È solo la testimonianza di un attimo della mia vita.

Tematiche

I paesaggi Campiti;di luciano
Un grandissimo maestro del seicento Italiano come Michelangelo Buonarroti cosi scrisse nelle sue lettere:si dipinge col cervello et non con le mani:,di quest'affermazione n'è straordinario testimone il Pittore Luciano Campiti,nelle sue tele è percepibile una ricerca d'equilibrio con la natura che mette in gioco sentimenti della memoria,egli inoltre,restando libero da schemi difusi mira alla coniugazione di colori in suadente armonia, è quindi un attimo di serenità la ricompenza per colui che sosterà dinanzi alle sue opere. E' forse il destino che ha voluto guidare Luciano Campiti verso l'arte,qualcosa già scritta nel suo cognome che lo fa assonare nelle campiture usate nella tecnica della pittura,il miglior richiamo per un artista di sicuro talento. A.CORIA

Tecniche

Olio,acrilici,cementi

Bibliografia

CORTESE LUCIANO, è sempre un piacere quando qualche persona sensibile si avvicina alla pittura. In questi momenti difficili come quelli che viviamo,l'incontro della visione pittorica ci fa ritrovare momenti di serenità,e nei suoi soggetti si ritrova chiaro l'intento di vivere luoghi silenziosi e bucolici. Complimenti e continui cosi! ANTONIO NUNZIANTE


Attestati / Premi

"Mostre a carattere nazionale
1998 – Expo tevere-Roma
1998 –III Rassegna nazionale-Anzio-roma
1999 V Rassegna nazionale arti figurative Viterbo
2001 premio SAN GIOVANNI (II° premio) Roma
2004 Settimana dello sbarco-Salone degli specchi Anzio-roma
MOSTRE PERSONALI
2002 Mostra mercato d’arte contemporanea 14/15/16 ottobre ANZIO ROMA
2003 SALA COMUNALE via Porto innocenziano-Anzio-Roma
2004 Mostra mercato d’arte contemporanea 14/15/16 ottobre ANZIO ROMA
2006Rumore del colre 2006 concorso regionale 20-27 agosto SULMONA ( AQ.)
2006 Galleria d’arte ARTES LAVINIO_ROMA
2006 Galleria LA SFINGE-ROMA
2006 GALLERIA NEO ART GALLERY VIA URBANA ROMA