Biografia

Carlotta Lezzi nasce a Lecce nel 1980. Intraprende studi classici, con particolare interesse per la filologia greca e il teatro antico. Vive tra Pisa e Lecce.
All’età di 7 anni incontra la poesia di Lorca, che la spinge per la prima volta alla scrittura. Diverranno, col tempo, ragioni per continuare il suo percorso, il linguaggio ricercato di Claudia Ruggeri, l’uso delle figure retoriche di Giovanni Giudici e lo stoicismo etico di Eugenio Montale.
Nel 2008 la sua lirica “Sei”, viene incisa sulla terrazza di Giulietta e Romeo a Verona; nel 2011 la sua lirica “Tu” viene inclusa nell’antologia “Diffusione Autore” a cura della GDS edizioni; nello stesso anno ha luogo la performance di poesia visiva con la lirica “De Profundis (Abissi mei)”, sul quadro “Danae” , con una grafia riproducente l’elettroencefalogramma, ad indicare una vita presente ed assente al tempo stesso.

Attestati / Premi

1998 Prima classificata per la provincia di Lecce nell’ambito del concorso indetto dall’IRRSAE Puglia sulla “ATTUALITA’ SULLA FIGURA E OPERA DI MARCO TULLIO CICERONE”

1998 Partecipazione alla XVIII edizione del “Certamen Ciceronianum Arpinas” svoltosi ad Arpino

2008 Finalista al concorso nazionale di poesia “Amore e Psiche” indetto dalla Bayer

2008 Settima classificata al concorso nazionale di poesia “Poesie d'amore” della Yamamay, vincitrice dell' incisione della propria sulla terrazza di Giulietta e Romeo a Verona.

2010 Estemporanea di poesia presso “Borgo in festa”,Borgagne (Le) dal 3 al 6 Giugno

Performance di lettura durante presentazione mostra “I suoni del tempo” presso il Frantoio di
Borgagne (Le) nel giorno 5 Giugno

Partecipazione alla mostra “I suoni del tempo” a Borgagne (Le) con l'opera “Memorie
(s)perdute”,in collaborazione con lo scultore Marco Mariano (simbiosi di poesia e scultura).

Premiazione con menzione d'onore “Autore locale” presso Palazzo Turrisi (Lecce) per il
concorso di poesia “Artisti Riuniti”, con la lirica “Parole soffiate”.



2011 Pubblicazione della lirica “Tu” nell'Antologia “Diffusione Autore” della GDS edizioni

Inaugurazione mostra "I giardini dell'anima" presso Borgagne con performance di poesia visiva
"De Profundis (abissi mei)" , su riproduzione del quadro “Danae” di Marco Rea

Esposizione dell'opera suddetta durante la mostra nei giorni 18-26 Giugno in occasione del
"Borgo in festa" di Borgagne


2013 Pubblicazione della silloge “E’ del forte l’ascolto” con Lupo editore