Biografia

Caterina Gallo nasce a Salerno nel 1976, dove consegue la maturità presso il liceo scientifico “F. Severi”, successivamente il diploma presso il liceo artistico “C. Levi” e nel 2001 si laurea presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Attualmente è docente di Disegno e Storia dell’Arte presso una Scuola Secondaria di Secondo grado di Salerno. Ha tenuto corsi di fotografia, arte, disegno e scenografia presso varie scuole secondarie di primo grado. Ha collaborato alla segreteria della mostra d’arte contemporanea “Le Opere e i giorni” curata da Achille Bonito Oliva presso la Certosa di S. Lorenzo a Padula.
Dal 2000 si interessa di fotografia e scultura, partecipando a mostre collettive e personali in Italia.
È socia fondatrice e vice presidente del C.A.T. (Corporazione delle Arti e Tecnologie).
E’ socia effettiva dell’ ANISA (Associazione Nazionale Insegnanti Storia dell’Arte).

Di lei hanno scritto: Il Resto del Carlino, il Mattino, La Città, Cronache di Napoli, Cronache del Mezzogiorno, Roma Il Salernitano, Il Nuovo Mezzogiorno, Campania su web, La Repubblica, 12mesi.it, Blog Taormina, Agire, Corriere del Mezzogiorno, La Verità di Napoli, Salerno.notizie.it., e personaggi dell’arte e della cultura come: Pietro Lista, Enrico Moscon, Antonello Tolve.

• 2008 Pubblicazione: “La forma e l’oltre” con un testo di Antonello Tolve – ed Plectica.
• 2009 Pubblicazione catalogo: “Elastica – territori del contemporaneo”, a cura di Antonello Tolve – Edi.Com edizioni.

Formazione artistica

Caterina Gallo nasce a Salerno nel 1976, dove consegue la maturità presso il liceo scientifico “F. Severi”, successivamente il diploma presso il liceo artistico “C. Levi” e nel 2001 si laurea presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Attualmente è docente di Disegno e Storia dell’Arte presso una Scuola Secondaria di Secondo grado di Salerno. Ha tenuto corsi di fotografia, arte, disegno e scenografia presso varie scuole secondarie di primo grado. Ha collaborato alla segreteria della mostra d’arte contemporanea “Le Opere e i giorni” curata da Achille Bonito Oliva presso la Certosa di S. Lorenzo a Padula.
Dal 2000 si interessa di fotografia e scultura, partecipando a mostre collettive e personali in Italia.
È socia fondatrice e vice presidente del C.A.T. (Corporazione delle Arti e Tecnologie).
E’ socia effettiva dell’ ANISA (Associazione Nazionale Insegnanti Storia dell’Arte).



Tecniche

L'ASSEMBLAGE è una tecnica artistica in cui una composizione tridimensionale viene prodotta mettendo insieme degli oggetti.
Simile al collage, si differenzia per la tridimensionalità. L'origine del termine, in senso artistico, si deve a Jean Dubuffet, che all'inizio degli anni cinquanta creò una serie di collage di ali di farfalla titolate Assemblages d'Empreintes. Comunque sia Marcel Duchamp che Pablo Picasso hanno lavorato con oggetti rinvenuti, molti anni prima di Dubuffet. Insieme a Duchamp le prime donne artiste a provare la tecnica dell'assemblage furono Elsa von Freytag-Loringhoven, la Baronessa Dada, e Louise Nevelson che alla fine degli anni trenta iniziò a creare le sue sculture con pezzi di legno rinvenuti casualmente.
Nel 1961 l'esposizione The Art of Assemblage al Museum of Modern Art di New York dette risalto all'assemblage grazie a opere di Braque, Joseph Cornell, Dubuffet, Marcel Duchamp, Picasso, Robert Rauschenberg, Man Ray e Kurt Schwitters. William C. Seitz, curatore della mostra, descrisse questa tecnica come un qualcosa di improntato sulla ricerca di materiali ed oggetti naturali o fabbricati ovvero non intesi comunemente come strumenti artistici”.

Bibliografia

Di lei hanno scritto: Il Resto del Carlino, il Mattino, La Città, Cronache di Napoli, Cronache del Mezzogiorno, Roma Il Salernitano, Il Nuovo Mezzogiorno, Campania su web, La Repubblica, 12mesi.it, Blog Taormina, Agire, Corriere del Mezzogiorno, La Verità di Napoli, Salerno.notizie.it., e personaggi dell’arte e della cultura come: Pietro Lista, Enrico Moscon, Antonello Tolve.

• 2008 Pubblicazione: “La forma e l’oltre” con un testo di Antonello Tolve – ed Plectica.
• 2009 Pubblicazione catalogo: “Elastica – territori del contemporaneo”, a cura di Antonello Tolve – Edi.Com edizioni.

Attestati / Premi

• 2009 partecipa alla collettiva “Elastica-territori del contemporaneo” presso il Castello Guerritore di Oliveto Citra (Sa).
• 2008 partecipa alla collettiva “Linea Contemporanea” a cura di A. Nigro, presso il Castello Medievale di Agropoli.
• 2007 partecipa al Primo Concorso Internazionale Arti Visive: “Camp’Art” presso Spazi Espositivi di Campagna, (Sa).
• 2006 collettiva “Nel Segno” presso La vita è bella, Fratte (Sa), con l’associazione culturale Macunaìma.
• 2006 collettiva “Acqua” presso gli spazi espositivi dello Spuntino (Sa) con l’Associazione culturale Macunaìma.
• 2006 personale di fotografia c/o Cercopiteco, via Dogana Regia (Sa).
• 2005 collettiva “Paura” presso laboratorio Diana, Via Porta Catena.
• 2005 collettiva “Insensi” presso Pia Casa, Via Trotula de Ruggiero, con l’Associazione culturale Macunaìma, (Sa).
• 2005 collettiva “VedoVerde” presso Palazzo Genovesi (Sa), con l’Associazione culturale Macunaìma.
• 2002 Vincitrice del secondo premio al : “Concorso Fotografico Città di Baronissi” per l’opera: “Sensualità”.
• 2002 collettiva d’arte “Incontri” con l’Associazione Amici dell’Arte presso Villa Carrara – Salerno Porte Aperte, (Sa).
• 2002 mostra “Giochi di colore” c/o Palazzo Genovese (Sa).
• 2001 mostra fotografica “Mani…strumento di vita” presso la Chiesa di S. Apollonia, nell’ambito di “Salerno Porte Aperte”.
• 2000 - 1° posto al Premio Internazionale Letterario – Artistico “La Piazzetta” II ed.
• 2000 personale presso Magazzini del sale di Cervia (Ravenna)
• 2000 mostra fotografica “L’attimo” c/o Palazzo Genovese, Salerno.
• 2000 mostra fotografica “Photo Art 2000” presso l’Aula Consiliare del Comune di Baronissi (Sa).
• 1989 vincitrice del 1° premio al concorso: “Disegna un’idea contro la droga e la violenza” bandito dal Club socio sportivo “A. Di Bartolomei” di Salerno.