Biografia

Claudio Raccagni è nato nel 1969 a Palazzolo sull’Oglio, nel bresciano.
Nel gennaio del 1983 gli muore il padre e l’autore inizia giovanissimo a scrivere i suoi diari, inserendo pensieri; poesie; scritti; dedicati al padre.
Nel settembre del 2005 stampa 100 copie di “Ho detto…ho pensato” raccolta di poesie e pensieri non in vendita nella grande distribuzione, ma opera destinata a poche persone speciali: un libro da collezione.
Nel 2005 partecipa al “Concorso internazionale Prader Willi” con la poesia, sul tema dell’Handicap, dal titolo “A occhi chiusi”, aggiudicandosi una menzione d’onore.
Nel giugno 2006 partecipa al concorso di poesia “I poeti in galleria-Poeti sommersi e metropolitani” della collana “I poeti sommersi”, indetto dalla casa editrice Albalibri, con la partecipazione della libreria Rizzoli in galleria a Milano. Viene selezionato tra i finalisti e due delle tre poesie presentate al concorso vengono inserite nell’antologica che porta lo stesso titolo del concorso.
Nello stesso mese la poesia “La candela dei 300 stoppini, viene scelta durante la selezione dei cento poeti concorrenti al premio “Cento poeti per cento poesie”, concorso inserito nell’edizione della biennale della poesia. La poesia viene pubblicata nella silloge “Cento poeti per cento poesie”.
Nel dicembre 2006 la poesia “Baci di neve” viene inserita nell’Agenda Poetica Artistica 2007, omaggio a Giovanni Paolo II, stampata dalla Nicola Calabria editore; poesia partecipante al concorso “Totus tuus”.
Nel marzo 2007, con la poesia “Il rantolo del cuore”, riceve una medaglia come merito per lo scritto nel concorso “I giardini dell’Anima”- Roma.
Nel settembre 2007 con la poesia “Baci di neve”, partecipante al concorso Estate di…versi”, indetto dall Ass.Alba Nuova (Acicatena), si classifica al secondo posto.
Nei mesi di settembre-ottobre 2007 vengono pubblicati due libri: “Io ballo da solo” e “Passo, dopo passo…”
Nel mese di Dicembre 2007, si classifica al terzo posto con la poesia “Io sono la morte” al concorso nazionale ed internazionale “Le parole che nascono dall’anima” 2007, Roma.
Nel mese di Marzo 2008 viene invitato, e premiato, come ospite alla esposizione di arte contemporanea di pittura e scultura di Mandelieu (Cannes), come unico scrittore.
Nel mese di Maggio 2008 partecipa al 1°Trofeo Miramare d’arte contemporanea a Cesenatico e riceve il leoncino do’oro per la poesia impegnata e un attestato per la poesia “Linda”, per il suo coinvolgimento emotivo ed il suo impegno sociale.
A Ottobre 2008 partecipa al 1° Premio internazionale Artiste de Montmartre con il quadro “Un film minore” aggiudicandosi una premiazione ed un’ottima critica. Lo stesso quadro partecipa al Premio Cinque terre a Portovenere restando in esposizione dal 6 dicembre 2008 al 6 gennaio 2009.
Nel Gennaio 2009 espone il testo “Lei, la mia onda” al Premio “Il Mare d’Inverno”, aggiudicandosi l’unica premiazione di un testo poetico tra gli altri presenti all’interno dell’esposizione d’arte contemporanea. Cesenatico.
Il quadro con il testo “IL DANNO” viene inserito nel catalogo ARTE E COLLEZIONISMO 2009, d’arte contemporanea. Unico scrittore inserito in un catalogo d’arte.
Nel Giugno 2009 viene invitato al convegno contro le violenze alle donne, ai minori ed in generale, presso l’Università Roma Tre, Roma. L’apertura del convegno avviene con la presentazione del suo libro “Io sono Linda”; altri testi hanno poi “accompagnato” il convegno stesso.
Nel Dicembre 2009 vince il Primo premio ed il Premio speciale al Concorso “Wilde” con il testo “Io sono Linda”.
Nel 2010 riceve il premio Grandi Firme dell'Arte Contemporanea.
Scrittore, poeta. Collabora saltuariamente come critico d’arte, sotto il profilo emotivo.
Suoi libri sono stati consegnati al ex-Presidente Repubblica Ciampi e all’attuale Presidente Napolitano. Al Presidente Berlusconi e varie personalità artistiche nazionali.
Ringraziamento con fotografia autografata sono stati espressi dal Presidente Francese Sarkozy.

Formazione artistica

Autodidatta

Tematiche

Poesia, impegno sociale, violenza, guerra,

Tecniche

Stampa, materiale vario

Valutazione artistica

80-300

Bibliografia

Claudio Raccagni è nato nel 1969 a Palazzolo sull’Oglio, nel bresciano.
Nel gennaio del 1983 gli muore il padre e l’autore inizia giovanissimo a scrivere i suoi diari, inserendo pensieri; poesie; scritti; dedicati al padre.
Nel settembre del 2005 stampa 100 copie di “Ho detto…ho pensato” raccolta di poesie e pensieri non in vendita nella grande distribuzione, ma opera destinata a poche persone speciali: un libro da collezione.
Nel 2005 partecipa al “Concorso internazionale Prader Willi” con la poesia, sul tema dell’Handicap, dal titolo “A occhi chiusi”, aggiudicandosi una menzione d’onore.
Nel giugno 2006 partecipa al concorso di poesia “I poeti in galleria-Poeti sommersi e metropolitani” della collana “I poeti sommersi”, indetto dalla casa editrice Albalibri, con la partecipazione della libreria Rizzoli in galleria a Milano. Viene selezionato tra i finalisti e due delle tre poesie presentate al concorso vengono inserite nell’antologica che porta lo stesso titolo del concorso.
Nello stesso mese la poesia “La candela dei 300 stoppini, viene scelta durante la selezione dei cento poeti concorrenti al premio “Cento poeti per cento poesie”, concorso inserito nell’edizione della biennale della poesia. La poesia viene pubblicata nella silloge “Cento poeti per cento poesie”.
Nel dicembre 2006 la poesia “Baci di neve” viene inserita nell’Agenda Poetica Artistica 2007, omaggio a Giovanni Paolo II, stampata dalla Nicola Calabria editore; poesia partecipante al concorso “Totus tuus”.
Nel marzo 2007, con la poesia “Il rantolo del cuore”, riceve una medaglia come merito per lo scritto nel concorso “I giardini dell’Anima”- Roma.
Nel settembre 2007 con la poesia “Baci di neve”, partecipante al concorso Estate di…versi”, indetto dall Ass.Alba Nuova (Acicatena), si classifica al secondo posto.
Nei mesi di settembre-ottobre 2007 vengono pubblicati due libri: “Io ballo da solo” e “Passo, dopo passo…”
Nel mese di Dicembre 2007, si classifica al terzo posto con la poesia “Io sono la morte” al concorso nazionale ed internazionale “Le parole che nascono dall’anima” 2007, Roma.
Nel mese di Marzo 2008 viene invitato, e premiato, come ospite alla esposizione di arte contemporanea di pittura e scultura di Mandelieu (Cannes), come unico scrittore.
Nel mese di Maggio 2008 partecipa al 1°Trofeo Miramare d’arte contemporanea a Cesenatico e riceve il leoncino do’oro per la poesia impegnata e un attestato per la poesia “Linda”, per il suo coinvolgimento emotivo ed il suo impegno sociale.
A Ottobre 2008 partecipa al 1° Premio internazionale Artiste de Montmartre con il quadro “Un film minore” aggiudicandosi una premiazione ed un’ottima critica. Lo stesso quadro partecipa al Premio Cinque terre a Portovenere restando in esposizione dal 6 dicembre 2008 al 6 gennaio 2009.
Nel Gennaio 2009 espone il testo “Lei, la mia onda” al Premio “Il Mare d’Inverno”, aggiudicandosi l’unica premiazione di un testo poetico tra gli altri presenti all’interno dell’esposizione d’arte contemporanea. Cesenatico.
Il quadro con il testo “IL DANNO” viene inserito nel catalogo ARTE E COLLEZIONISMO 2009, d’arte contemporanea. Unico scrittore inserito in un catalogo d’arte.
Nel Giugno 2009 viene invitato al convegno contro le violenze alle donne, ai minori ed in generale, presso l’Università Roma Tre, Roma. L’apertura del convegno avviene con la presentazione del suo libro “Io sono Linda”; altri testi hanno poi “accompagnato” il convegno stesso.
Nel Dicembre 2009 vince il Primo premio ed il Premio speciale al Concorso “Wilde” con il testo “Io sono Linda”.
Nel 2010 riceve il premio Grandi Firme dell'Arte Contemporanea.
Scrittore, poeta. Collabora saltuariamente come critico d’arte, sotto il profilo emotivo.
Suoi libri sono stati consegnati al ex-Presidente Repubblica Ciampi e all’attuale Presidente Napolitano. Al Presidente Berlusconi e varie personalità artistiche nazionali.
Ringraziamento con fotografia autografata sono stati espressi dal Presidente Francese Sarkozy.

Attestati / Premi

Vedi biografia