Biografia

Formazione artistica

NaKa presenta in questa mostra visioni surreali, di sogno. La leggerezza ed il colore delle ali di una farfalla, di un blu profondo, in Blue butterfly, come la figura dormiente in una grande mano viola in Dualità evocano la dimensione del sogno, un sogno nel quale l'artista si incammina con L'abbraccio; l'immaginario è una scala a spirale sulla quale faticosamente s'inerpica una figura femminile (eppure potrebbe volare con queste grandi ali che possiede, in Ali di farfalla).
NaKa è nata a Modena e fin da piccola è attratta dai colori e dagli impasti e in genere da tutto ciò che può dar sfogo ad una pulsione creativa molto forte.
La sua crescita artistica si svolge all'interno di un percorso compiuto come autodidatta e con una pittura fatta di colori intensi e di grandi volumi perché è grande in NaKa il desiderio di espandere le figure che la sua fantasia coglie, di dare ad esse spazio, volume.
Con una collettiva tenutasi a Roma nel 2004, in una galleria sull'Appia antica, NaKa si pone all'attenzione del pubblico e della critica, ricevendo larghi consensi. L'esperienza romana le dà la consapevolezza del suo essere artista ed insieme quella fiducia a lei necessaria per continuare nella strada intrapresa.
Si applica alla pittura in modo costante, i soggetti si moltiplicano: da un figurativo raccolto nell'immaginario NaKa si sposta verso mondi surreali, supportata in questa ricerca da colori sempre più antinaturalistici. Nascono opere che recano in sé emozioni intense, talora venate da una sottile inquietudine…. perché il sogno non può essere del tutto disgiunto dalla realtà.

Vittoria Colpi

Tematiche

Come posso definirmi per forza nello specifico,ho bisogno di far ridere,e di far piangere,o di sorprendere e sconvolgere,di creare opposti alle certezze,perchè si veda ogni potenzialità dell'essere,non come espressione(o meglio non solo),ma come effettiva realtà dell'universo.
Quindi recito,scrivo e canto,provando forti emozioni che poi rivedo negli occhi degli astanti,commuovendomi,lo scambio così diventa infinito.
Ciò però non basta,nei miei momenti di solitudine ed introspezione cerco i pennelli e le emozioni forti della creazione che sgorga dal cuore.
Le tematiche possono essere molteplici a livello figurativo ma conducono inevitabilmente nello stesso luogo nella mia ricerca che pur raffigurando la materia,scandaglia l'anima e si incammina nella spiritualità.