Biografia

Emanuela Furia nata a Forlì si trasferisce a Bologna dove si diploma al liceo artistico e consegue l’abilitazione all’insegnamento.

Si iscrive in seguito alla facoltà di Architettura a Firenze e nel frattempo si impegna nell’attività di grafico pubblicitario presso varie agenzie.

Si interessa di restauro che comincia a conoscere praticando bottega presso il Laboratorio “Degli Angeli” della Professoressa Maricetta Parlatore Melega in Bologna.

Dopo qualche anno inizia a lavorare per conto proprio per clientela principalmente privata.

Formazione artistica

Emanuela Furia nata a Forlì si trasferisce a Bologna dove si diploma al liceo artistico e consegue l’abilitazione all’insegnamento.

Si iscrive in seguito alla facoltà di Architettura a Firenze e nel frattempo si impegna nell’attività di grafico pubblicitario presso varie agenzie.

Si interessa di restauro che comincia a conoscere praticando bottega presso il Laboratorio “Degli Angeli” della Professoressa Maricetta Parlatore Melega in Bologna.

Dopo qualche anno inizia a lavorare per conto proprio per clientela principalmente privata.

Ben presto arrivano le prime commissioni pubbliche e lo stesso Professore Andrea Emiliani (allora Soprintendente per i Beni Artistici e Storici per l’Emilia e Romagna)
la omologa permettendole così di potere lavorare anche per committenze pubbliche.

Tecniche

restauro pittorico conservatico, ricerca e studio su nuovi materiali e nuove metodologie di restauro

Valutazione artistica

restauratrice di fiducia, omologata Soprintendenza Beni artistici storici Emilia Romagna

Bibliografia

E’ l’unica restauratrice a collaborare con il Laboratorio di Restauro dell’Opificio Delle Pietre Dure di Firenze, particolarmente con i Professori Ziviani e Matteini, nella messa a punto di nuove metodologie (per esempio: uso di films termoplastici nel rifodero dei dipinti e prove d’invecchiamento artificiale con studi sulle variazioni chimico/fisico attinenti).

E’ conosciuta e intrattiene rapporti a livello nazionale con funzionari pubblici e storici dell’Arte, come consulente , quali i Professori Antonio Paolucci, Andrea Emiliani, Renato Roli, Eugenio Riccomini, Stephen Pepper e vari ispettori delle Soprintendenze.

A Bologna restaura dipinti importanti di autori come Annibale Carracci, Bartolomeo Cesi, Guido Reni, Francesco Gessi, Innocenzo Da Imola, siti in Chiese quali S. Giovanni in Monte e S. Maria Dei Servi.

Tutte le tempere murali (Stanza Boscherccia e dello Zodiaco)presso la Facoltà di Scienze Politiche in strada Maggiore 45.

Ciborio ligneo d’Altare nel collegio S. Luigi
e altri minori.

L’attività di restauro si è svolta anche in Romagna e particolarmente.: consulenze per la Cassa e Rurale ed Artigiana di Sarsina.

Restauro completo del dipinto S. Michele Arcangelo sito presso la chiesa dei Frati Cappuccini di Cesenatico, eseguito per la Cassa Rurale ed Artigiana sempre di Cesenatico.

Restauro completo del dipinto sito a Longiano, S. Licinio, per la Cassa Rurale ed Artigiana sempre di Longiano.

Chiesa di S. Agostino in Rimini.: restauro di Panneroni di Sansone Bolognese e Giuseppe Marchesi (circa 100 metri quadri) oltre alle cornici dorate attinenti, restauri pubblicati dalla Soprintendenza quali esemplari nel loro genere.

Chiesa di S. Agostino restauro di dipinti diversi.

Comune di Mondaino: restauro presso il Comune di dipinti e affreschi.

Rimini strappo e restauro di freschi murali per la famiglia Paolucci.

Rimini dipinti vari.

Monterchi: consulenze per il Comune assieme al Professore Thomas Martone e studi spettrofotografici sull’affresco di Piero Della Francesca “Madonna Del Parto”.

Ad oggi molti restauratori in Italia ed anche all’estero, hanno iniziato la propria attività facendo bottega presso Emanuela Furia.

Attestati / Premi

’ l’unica restauratrice a collaborare con il Laboratorio di Restauro dell’Opificio Delle Pietre Dure di Firenze, particolarmente con i Professori Ziviani e Matteini, nella messa a punto di nuove metodologie (per esempio: uso di films termoplastici nel rifodero dei dipinti e prove d’invecchiamento artificiale con studi sulle variazioni chimico/fisico attinenti).

E’ conosciuta e intrattiene rapporti a livello nazionale con funzionari pubblici e storici dell’Arte, come consulente , quali i Professori Antonio Paolucci, Andrea Emiliani, Renato Roli, Eugenio Riccomini, Stephen Pepper e vari ispettori delle Soprintendenze.Ad oggi molti restauratori in Italia ed anche all’estero, hanno iniziato la propria attività facendo bottega presso Emanuela Furia.