Biografia

Emiliano inizia il suo percorso artistico una decina d’anni fa’ da autodidatta, si forma nelle sinuose forme di un surrealismo che rispecchia non solo l’esteriore che lo circonda, ma anche l’ interiore che durante tutti questi anni perfeziona, plasmando la ricerca nella sua pittura, nel personale tocco e colore che lo contraddistingue dai molti giovani di oggi, influenzati a volte troppo dalle molte tendenze artistiche, spesso di non ampio respiro. Emiliano in questi ultimi anni ha fatto d’ogni opera una ricerca intensa; di ogni rappresentazione un cammino di vita che lo porterà nel tempo ad esplorare quel labile mondo tra sacro e misticismo ; esoterismo mai spicciolo o pane dei media, ma ampiamente illuminato da un messaggio di speranza che pervade ogni suo lavoro. Specie gli ultimi. Il richiamo alla mistica ebraica o Kabbalah , al pensiero Sufi, movimento pacificante dell’ Islam, alla gnosi pre- cristica e alle varie tradizioni della conoscenza interiore dei popoli, spingono l’autore verso itinerari che poco hanno a che fare con la religione così generalmente intesa, ma crea intorno all’artista le condizioni utili allo spazio , lo spazio che già in passato aveva inteso nella serie di Pinocchio a volte con vette geniali come : La Luna in desiderio o La dolce attesa; e nei più recenti lavori sull’ Etica molto apprezzati come : Che Bella Italia , La revisione del peccato ,e : Se Anna potesse decidere, ultimo spartiacque tra la contestazione e il risolutivo cambiamento dell’ uomo tramite l’ amore verso se stessi e gli altri .
L’ operaio come un’ ape , ha posto le basi per formulare il suo cubo di Rubik dove ad ogni cambio di facciata, esplora la personale creatività senza più limiti , barriere, ben consapevole che lo spazio appunto non ha limiti, ma solo aspirazione .

Luca Villani - curatore

Formazione artistica

Istituto d' Arte Stagio Stagi . Pietrasanta

Tematiche

sociale, ricerca del sacro, simbolismo

Tecniche

olio su tela o legno

Bibliografia

Emiliano inizia il suo percorso artistico una decina d’anni fa’ da autodidatta, si forma nelle sinuose forme di un surrealismo che rispecchia non solo l’esteriore che lo circonda, ma anche l’ interiore che durante tutti questi anni perfeziona, plasmando la ricerca nella sua pittura, nel personale tocco e colore che lo contraddistingue dai molti giovani di oggi, influenzati a volte troppo dalle molte tendenze artistiche, spesso di non ampio respiro. Emiliano in questi ultimi anni ha fatto d’ogni opera una ricerca intensa; di ogni rappresentazione un cammino di vita che lo porterà nel tempo ad esplorare quel labile mondo tra sacro e misticismo ; esoterismo mai spicciolo o pane dei media, ma ampiamente illuminato da un messaggio di speranza che pervade ogni suo lavoro. Specie gli ultimi. Il richiamo alla mistica ebraica o Kabbalah , al pensiero Sufi, movimento pacificante dell’ Islam, alla gnosi pre- cristica e alle varie tradizioni della conoscenza interiore dei popoli, spingono l’autore verso itinerari che poco hanno a che fare con la religione così generalmente intesa, ma crea intorno all’artista le condizioni utili allo spazio , lo spazio che già in passato aveva inteso nella serie di Pinocchio a volte con vette geniali come : La Luna in desiderio o La dolce attesa; e nei più recenti lavori sull’ Etica molto apprezzati come : Che Bella Italia , La revisione del peccato ,e : Se Anna potesse decidere, ultimo spartiacque tra la contestazione e il risolutivo cambiamento dell’ uomo tramite l’ amore verso se stessi e gli altri .
L’ operaio come un’ ape , ha posto le basi per formulare il suo cubo di Rubik dove ad ogni cambio di facciata, esplora la personale creatività senza più limiti , barriere, ben consapevole che lo spazio appunto non ha limiti, ma solo aspirazione .

Luca Villani - curatore

Attestati / Premi

2010

Collettiva Premio settembre - Patrizi e Plebei - Galleria nextArt via del corso Roma

2009
Esposizione - 29 settembre - 23 ottobre 2009
presso PLAZ P.zza dei Ciompi Firenze, Firenze
l'inaugurazione della mostra si terrà il giorno 29 settembre dalle 18:30 alle 21:30

Esposizione - 19 Maggio 2009
presso "Che Banca" via Martelli 19/21/23r, Firenze
per un' aperitivo offerto dalla Banca,
per il primo anno di apertura della Sede Fiorentina. dalle 18,00 alle 20,00

Esposizione - fino a Maggio
presso "Alexander Hotto" showroom Viale Manzoni 39, Milano
presso "SpaziOrnamenta" via Bigli 21, Milano - MM San Babila, MM Via Montenapoleone,
orari lunedi 14,30/19,00 dal martedi al sabato 11/19,00 chiuso dom. e lun. mattina

Collettiva - presso Palazzo Panciatichi
via Cavour 2, Firenze.
Inaugurazione il 13 Febbraio ore 17:30

Premio Italia per le arti visive - Palazzo Stiozzi Ridolfi
c/o Certaldo,org. Eco d'arte Moderna
dal 7 al 15 Marzo

Personale - presso "Palazzo Panciatichi"
sede del consiglio regionale della Toscana - Viale Cavour 2, Firenze
dal 18 al 26 Marzo


2008
Personale - dal 15 febbraio al 27 marzo 2008
presso caffè "Chiaro Scuro", via del corso 36/R - Firenze

Personale relativa "il viaggiatore controvento"
in collaborazione con "Eco d'arte moderna" Firenze,
Ristorante "La pentola dell' Oro" Firenze,
Curatore: D.Luca Villani

Premio Firenze Palazzo Vecchio Firenze
aggiudicato premio espositivo con mostra collettiva
a Palazzo Panciatichi, Via Cavour Firenze

Personale relativa "il viaggiatore controvento"
in collaborazione con "Eco d'arte moderna" Firenze,
Ristorante "La pentola dell' Oro" Firenze,
Curatore: D.Luca Villani


2007
Premio Cardo d'Argento
collettiva presso il convento di S. Domenico in Fiesole (Firenze)

Arte Giovane 2007 collettiva degli artisti del Gruppo Donatello
premiati dal quartiere 2 di Firenze

Premio OpenArt 2007 Sale del Bramante (Roma)
critico: Italo Evangelisti

Invito di partecipazione con un'opera di arte sacra
alla Biennale di Arte Sacra presso la Cattedrale di Malta

Premio Italia per le Arti Visive (Certaldo, FI)
aggiudicato premio editoriale

"Percorsi paralleli" collettiva presso la Galleria del Candelaio (Firenze)

Biennale di arte contemporanea "Premio Torre Strozzi" (Perugia)
2 classificato

Emiliano Bertelli nel 2007 collabora con la "Galleria Margutta" a Roma
esponendo stabilmente nel sito della Galleria
le proprie opere: www.marguttarte.com
Partecipazione alla mostra collettiva "Arte Giovane" presso la sede
del gruppo Donatello (via degli Artisti 2/R - Firenze)
in collaborazione col quartiere 2 di Firenze


2006
"Personale", al Caffé la Terrazza c/o La Rinascente, P.za della Repubblica. Un mese.

"Personale", presso la sede del gruppo GADARTE, di cui Emiliano Bertelli fa parte.

"Premio Italia per Le Arti Visive" - sede di Certaldo, "Premio articolo redazionale", sulla rivista Eco D'Arte Moderna, per l'opera "Ridiculae".

Collettiva - GADARTE 50 Anni di Vita e Storia Cittadina, presso Palazzo di Parte Guelfa, alla presenza dell'assessore alla culura di Firenze.

Inaugurazione il 20 Maggio dell'opera "La Fonte Della Speranza", presso la Chiesa di S.Maria a Castagnoli, a Lastra a Signa, con la presenza del Sindaco, Carlo Nannetti. Opera commissionata dal Parroco Don Severino.

2005
Collettiva, organizzata dall'amico pittore Franco Frizzi, presso il circolo M.C.L. Pieve a Ripoli (FI).

"Premio Italia per Le Arti Visive" - concorso di pittura e scultura, organizzato nelle sedi di Certaldo, c/o Palazzo Pretorio, e Capraia Fiorentina, c/o Ex Fornace Pasquinucci, da Eco D'Arte Moderna.

"Premio Look Photo" - per l'opera "La Bellezza Delirante", attualmente esposta presso la trattoria ristorante "La Pentola dell'Oro" e di proprietà di Simone Gabbrielli.


2004
"La Spiga D'Argento":
concorso di pittura del comune di Montespertoli (Firenze)