Biografia

Fabio Modica nasce a Catania nel 1978. Allievo di pittori italiani affermati quali Alberto Abate e Francesco Scialfa, e influenzato dal realismo di Antonio Sciacca, le sue prime prove possono ascriversi allo stile classico rinascimentale, con occasionali riferimenti alla mitologia greca e latina ed una predilezione per soggetti avvolti da una luce caravaggesca. Perfezionatasi nella tecnica ad olio, la sua arte trova ulteriori veicoli espressivi negli acrilici, i gessetti, gli acquerelli e, soprattutto, in tecniche miste sperimentali ed innovative.
L'incontro con il pittore Antonio Santacroce, docente di pittura presso l'Accademia Nike di Catania anche durante i suoi anni formativi, ha segnato un radicale cambiamento nella sua produzione e identitÓ di artista. Fabio Modica Ŕ attualmente docente di Disegno, Trompe L'Oeil e Decorazione d'Interni presso l'Accademia Nike di Catania, dove svolge anche corsi di pittura. Le sue opere sono state ammirate in numerosi eventi culturali e mostre collettive nella sua cittÓ natale. Recentemente ha avviato una feconda collaborazione con le Gallerie di Arte Moderna e Contemporanea "Opus Gallery" (www.krakenopus.com) e "Brick Lane Gallery" di Londra (www.thebricklanegallery.com).

Formazione artistica





Formazione


2003-2005 Istituto per l'Arte e il Restauro Palazzo Spinelli, Firenze, Corso di Formazione Post-Lauream in Disegno, Pittura, Trompe l'Oeil e Decorazione.
1999-2003 Accademia Nike di Catania, Laurea in Belle Arti e Restauro.
2001 Accademia Nike di Catania, Corso di Specializzazione in Restauro di libri antichi, disegni e stampe.
2000 Accademia Nike di Catania, Corso di Specializzazione in Restauro Pittorico.

Tematiche

Sotto l'influenza di Santacroce, Modica ha gradualmente preso le distanze dallo stile figurativo classico per abbracciare una prospettiva semi-astratta, nella quale la "pittura sulla pittura" e l'amore per le nude linee e i colori hanno dato vita ad un Ógone irrisolto fra la sua innata propensione per i linguaggi realistici ed iper-realistici e l'irresistibile richiamo dell'espressionismo astratto.
Il viaggio in Messico ha segnato una ulteriore evoluzione in questa direzione, aprendo una serie di coloratissimi squarci sui costumi e la vita quotidiana nelle campagne dello Yucatan, realizzati con acrilici su juta in uno stile giÓ distintamente semi-astratto.
Nel corso del tempo Ŕ maturata in Modica una sensibilitÓ accesa per il nudo, approdata poi in una galleria di dipinti dove rappresentazione e astrazione si fondono armonicamente attraverso una palette drammatica e vivida.
Le sue opere pi¨ recenti sono ritratti a distanza molto ravvicinata, che sembrano essere il correlativo oggettivo di uno stato d'animo o di un ricordo per la sensibilitÓ con cui il colore cattura l'emozione. Eseguiti con strati multipli di pittura acrilica e una combinazione di spesse e ruvide campiture di colore, rivelano energici e vitali tratti di spatola, vibranti di suggestioni ed emozioni.

Tecniche

Spatola, pastelli, olio, acrilico, acquerello, Tecniche Miste.

Attestati / Premi

Work history

Solo Exhibitions
2009 (In Progress) PizzartŔ Art Gallery, "Portraits of memories", December-January, Catania.
2003 Viagrande's Communal Villa, "Souls of a young artist", 1-15 September, Catania.

Group Exhibitions
2009 Brick Lane Gallery, "Art in Mind", November 24-December 7, London.
2009 Convitto Cutelli Contemporary Art Gallery, "2nd Biennial of Sacred Art", June 2-15, Catania.
2003 Le Ciminiere Gallery of Modern Art, "2nd Mediterranean Exhibition on the Restoration and Conservation of the Cultural and Environmental Heritage", May 7-11, Catania.
2001 Impromptu Art Exhibition "Painting Militello's Baroque", Catania.
2001 Impromptu Art Exhibition "IV Spring Fair", Catania.
2000 Impromptu Art Exhibition "III Spring Fair", Catania.

Awards
2003 Event's art - Stage Designing, Catania.