Biografia

Franco Pagliarulo nasce a Noicattaro (Bari) il 4 Agosto del 1962 e dopo aver conseguito il diploma presso il Liceo Artistico di Bari, decide di lasciare la sua terra e parte per Roma, dove inizia la carriera di ritrattista.
Oltre all’attività del ritratto che lo porta a viaggiare nelle più importanti città d’arte italiane ed estere (Francia e Spagna), Pagliarulo a partire dagli anni Ottanta realizza
scenografie teatrali con la Cooperativa Tecnoluk di Lucca e lavora come illustratore per importanti case editrici come la Corrado Tedeschi Editore ( 1988), Macro Edizioni (1992, libro “Contro tutti i pronostici”) e Emi (1994 libro “Nord Sud”) e per diverse agenzie pubblicitarie di Firenze.
A partire dagli anni Novanta Pagliarulo diventa allievo del maestro di Shodo (arte della calligrafia giapponese) Norio Nagayama, si diploma al 3° Dan della “Japan educational calligraphy” di Tokyo e nel 1993 partecipa a seminari di calligrafia e pittura a inchiostro in Giappone.
Negli anni Novanta Pagliarulo si cimenta nella tecnica dell’affresco che esegue sia in spazi pubblici che privati e nella produzione di graffiti, realizzati ad esempio durante le tre edizioni della manifestazione-performance “Un graffito per gli amici”, tributo a Murabito, nel paese di Casoli (LU) a partire dal 2007.
Tra le varie attività l’artista si dedica all’insegnamento: nel 1996 insegna shodo per il Comune di Pistoia, dal 1998 al 2003 insegna affresco e graffito nelle scuole di Viareggio, Pistoia e Massarosa (LU), nel 2004 e 2005 impartisce lezioni di shodo e disegno dal vero presso l’ARCI di Viareggio.

Formazione artistica

Liceo Artistico di BARI

Tematiche

Ritratto, Figurativo, Mitologico

Tecniche

Grafite, inchiostro, affresco