Biografia

NOTE BIOGRAFICHE

Generoso D’Alessandro dal 1968 vive a Lucera dove si è avvicinato agli ambienti artistici che gravitavano intorno alla prestigiosa Galleria “Ar”.
Ha partecipato a numerose collettive a Bari, S.severo, Manfredonia, Vieste, Monte S. Angelo, Troia ecc.
Esordisce con la prima personale nel 2002 a Palazzo D’Auria Secondo di Lucera e ne 2003 espone alla Galleria D’arte European Centre di Foggia riscuotendo consensi di critica e pubblico.
Nel 2008, col gruppo AssoArtisti ha partecipato a numerose esposizioni tra le quali all’ Università di Foggia e alla Confesercenti .
Nel 2009 è invitato ad esporre a Roma presso la Pellicanolibri nell'ambito di una manifestazione di arte, musica e poesia organizzata dal poeta Beppe Costa.
Nel 2010 espone a Foggia nel circuito Artinfabrica e a Lucera a Palazzo D’Auria Secondo.
L’artista ha sviluppato uno stile indipendente e libero da sovrastrutture accademiche e scolastiche collocandosi in un figurativo con note metafisiche e surreali.
Gli ultimi lavori denotano una propensione verso la sperimentazione e la ricerca di nuovi modelli espressivi tesi a rappresentare in maniera più vivida e moderna i temi dell’ attualità politica e sociale. Le sue opere sono decisamente originali e fuori dagli schemi rendendo l’artista sicuramente interessante.
Molte sue opere fanno già parte di collezioni private.

Hanno scritto di lui:
“….sembra voglia sostituire un elemento proprio ad un elemento figurato, senza ricorrere nemmeno a mezzo colore, suadente e tonificante per altro nel suo caso, alla trasformazione simbolica dell’immagine” Prof. Salvatore Ciccone. Giornalista , Critico d’arte.

“Trasfigura la realtà senza negarla utilizzando una figurazione non naturalistica anche se ha con naturalismo un dialogo serrato. La tecnica pittorica accurata e realizzata con grande impegno e forza di precisione…” Giuseppe Piscitelli. Giornalista, critico d’Arte

“Nelle suggestive immagini pittoriche si condensano le interiori pulsioni di un sensibile artista, capace di trasfigurare ogni elemento ispiratore…..” Prof . Giuseppe De Matteis. Docente di Letteratura Italiana Università di Pescara

“La rappresentazione della realtà sognata, immaginata, traslata si carica di significati a volte risolutivi; le immagini sembrano svincolate dalle leggi della realtà e del pensiero fuori da ogni logica, convenzione o morale”
Prof: Salvatore Lo Vaglio, docente accademia di Belle arti di Foggia.

“Nuovi spazi cromatici che danno un senso di libertà espressiva-pittorica tale da catturare l’interesse dell’osservatore…” Michele Gramegna, gallerista.



Tematiche

L'artista si inquadra nel filone metafisico-surreale, questo taglio si mantiene anche negli ultimi lavori che si caratterizzano per un più marcato impegno di denuncia civile e sociale.
Molti suoi lavori trattano temi di attualità disegnando i costumi e malcostumi dei nostri tempi

Tecniche

olio e ritagli di giornali(prevalentemente quotidiani)si embricano a disegnare scenari onirici di grande efficacia pittorica.

Valutazione artistica

sicuramente sottostimato per quello che è l'originalita artistica.

Attestati / Premi

ha partecipato al Premio Terna nel 2009 e nel 2010.
Medaglia d'oro alla 29°edizione del Concorso Most Popular di Gigarte.