Biografia

Oggi mi reputo un Artista impressionista che vuole celebrare la travolgente visione della natura osservata nello splendore della luce naturale. Attualmente sto attraversando una rinascita artistica e dipingo la natura nella sua manifestazione che si esprime attraverso la vegetazione e l'acqua, rimanendo affascinato dal rapporto tra luce e colore, che cerco di interpretare utilizzando i tre colori primari insieme alla prospettiva aerea.

Formazione artistica

Principalmente autodidatta. Corsi di acquarello e olio con i l Maestro Giorgio Fiordelli prima e Claudio Filippone poi.

Tematiche

Paesaggi

Tecniche

Olio, Acquarello, acrilico .

Valutazione artistica

CRITICHE
Del Maestro Claudio Filippone (Artista) :
Artista in fermento, sempre pronto a provare tecniche nuove ed in continua ricerca di stimoli per migliorare e migliorarsi qualora ce ne fosse bisogno. Abile disegnatore, se cogliere in ogni soggetto i particolari più nascosti e sa riprodurre con maestria le sensazioni che per primo lui prova rendendo partecipe anche l’osservatore più distratto. I suoi soggetti dalla tematica semplice sono ricchi di una tecnica esecutiva che denota tutta la sua abilitá.
del Prof. Francesco Cecere (Critico d'Arte) :
Attraverso sentimenti spaziali di un paesaggio urbano contemporaneo che esprime un estraniamento esistenziale accentuato dal colori sobri che rasentano il lavoro dell'Artista, vera epifania pittorica di luce e forme magistralmente declinate su toni tendenti al monocromatico. Per l'amalgama delle atmosfere luminose e dei contrappunti pittografici ottenuti con calcolata perizia tecnica, al contempo universalmente condivisi.
Dott. Andrea Domenico Taricco
Gianni Colavecchi, ci restituisce la realtà circostante trasponendola in visioni sublimate, al limite d'un figurativismo di riferimento che attua una traslazione temporale, onirizzando il senso ultimo del proprio operato estetico.
Araci Ipekjian (saggista critica)
Leggerezza e immediatezza espressiva,queste le caratteristiche salienti dell’arte di Gianni Colavecchi. Una poetica, la sua, affidata all’acqua e al pigmento e alle sue infinite applicazioni. Una tecnica popolare, quella prediletta dall’artista, per la sua rapidità e per la facile trasportabilità dei materiali; è la tecnica per eccellenza di chi dipinge viaggiando, all’aria aperta, a contatto con la natura ed è la tecnica a lui più congeniale. Attraverso i suoi acquarelli Gianni Colavecchi ci conduce nel suo mondo elegante e delicato fatto di velature sovrapposte, che oltre a conferire forza e tonalità al colore, danno al disegno la necessaria profondità pittorica utile alla rappresentazione dei volumi, delle ombre e della luce. Tutto questo emerge nelle opere dell’artista con armonia e equilibrio. La sua sensibilità, le sue emozioni, la passione e il trasporto per la pittura trionfano in ogni singolo frammento che compone i suoi dipinti. L’universo pittorico di Gianni Colavecchi, in questo modo, ci parla e ci racconta una realtà intrisa di intensità espressiva, di contrasti e di corrispondenze, di linee e di cromie che raccontano quello che spesso le parole non riescono a dire.

Bibliografia

Sono nato a Roma e sin dalla tenera età ho mostrato una naturale predisposizione per il disegno e la pittura. All’età di dodici anni ho iniziato a cimentarmi con la tecnica ad olio riproducendo soggetti della “Roma sparita” di Ettore Roesler Franz. Dopo aver conseguito la Laurea in Economia e una specializzazione in Organizzazione e Direzione Aziendale con specifica in Marketing, ho intrapreso l'attivita indipendente di promotore finanziario; Ho iniziato questa attività, cominciando a contattare la categoria dei Pittori ed è proprio in questo ambito che ho avuto modo di conoscere il maestro Giorgio Fiordelli che, visti alcuni miei lavori giovanili, mi ha esortato a continuare e a scoprire anche la tecnica dell’acquarello. Anzi è stato proprio il Maesto Fiordelli che mi ha insegnato la tecnica dell’acquarello con una modalità simile a quella della Tecnica ad olio. In seguito ho conosciuto Il maestro Claudio Filippone, con il quale ho proseguito gli studi tecnici dell’acquarello e della pittura ad olio, con una modalità più leggera rispetto ai primi studi. Durante la mia permanenza in Olanda dal 2010 al 2012, sono stato completamente rapito dalla pittura paessagistica dei grandi maestri olandesi. Ritornato dall'Olanda ho preso la decisione di trasformare il mio hobby della pittura in un'attività lavorativa, applicando ad essa le mie conoscenze universitarie e di Marketing. Oggi mi reputo un Artista impressionista che vuole celebrare la travolgente visione della natura osservata nello splendore della luce naturale. Attualmente sto attraversando una rinascita artistica e dipingo la natura nella sua manifestazione che si esprime attraverso la vegetazione e l'acqua, rimanendo affascinato dal rapporto tra luce e colore, che cerco di interpretare utilizzando i tre colori primari insieme alla prospettiva aerea. Vivo e lavoro in Italia nella città di Roma, felicemente fidanzato con il Mio Amore Luisa.

Attestati / Premi

Encomio di Partecipazione alla XIV Edizione "Tra le parole e l'infinito" ideato dal Cavaliere Nicola Paone, S.M. Capua Vetere, Settembre 2013