Biografia

GIUSEPPE LONGO nasce a Torino l’11 dicembre 1958.
Ha frequentato la scuola di Grafica pubblicitaria e poi ha conseguito la Maturità Artistica presso il I° Liceo Artistico di Torino.
Artista torinese, approda alla pittura assecondando un’antica passione coloristica volutamente evocativa.
Predilige l’arte figurativa, con soggetti di nudo.
La visione prospettica delle sue opere parte dal basso verso l’alto, perchè l’artista si pone sempre come un’osservatore, dell’opera che sta realizzando.
Predilige la tecnica dell’olio su tela, con dimensioni medio grandi.
La sua curiosità artistica lo porta a ricercare la casuale bellezza e l’unicità di momenti quotidiani che con abilità pittorica ripropone nelle sue tele.
...“Cerco di mostrare piccoli momenti che quotidianamente ruotano intorno alla nostra esistenza. Attimi intrisi di poesia, di amore e di tenerezze che viviamo e non vediamo, li perdiamo a favore dell’abitudinario correre senza accorgerci di ciò che succede attorno a noi”. ...
Pittore figurativo cerca di uscire dal classico raffigurato, fissando singoli momenti, non per testimoniare ma per esaltare la magnificenza di un attimo.
La luce i colori e le atmosfere che crea nascono dal contrasto tra il corpo e lo sfondo.
Lontana da antichi manierismi mercenari, la sua pittura si mette in luce per un’analisi laboriosa della natura umana.
E’ l’idea primitiva d’impulso vitale quella che Longo ci propone nella sua dimensione pittorica, che ben si coniuga con un’interpretazione priva di sovrastrutture e carica di armonia come una delicata sinfonia di Schubert.
L’artista espone in mostre collettive e personali sull’intero territorio nazionale ed europeo.

Cell.: (+39) 338 440 84 60
E-MAIL
giuseppe_longo@ymail.com

Formazione artistica

diploma di grafico pubblicitario e Maturità artistica

Tematiche

studio della figura nelle sue espressioni gestuali di corpo, mani e piedi

Tecniche

olio su tela, predilige formati medio grandi

Bibliografia

Esposizioni presso gallerie del territorio nazionale, partecipa a collettive e manifestazioni artistiche promosse da vari enti

Attestati / Premi

Giuseppe Longo, un artista unico.



Giuseppe Longo è un artista torinese dalle interessanti capacità creative. E' un artista che dipinge dettagli e meraviglie, tra poesia e poeticità. Un artista che antepone la bellezza umana e la sua stravolgente passionalità alla costruzione di oggetti particolarmente studiati.
Espone donne e nudi di grande bellezza, poeticità, passione, genuinità, coinvolgendo il pubblico nella maestria del suo estro e della sua creatività, quasi "tattile", dal tocco preciso e naturale, meraviglioso e spontaneo.
Intervisto Giuseppe, per aver constatato la passione nelle sue tele, la meraviglia con la quale le presenta, la bellezza artistica del suo operato, professionale e certamente inequivocabile, ben delineato, dallo stile personale e particolare.
Ciao Giuseppe,
grazie per aver accettato questa breve intervista. Sono contenta e piacevolmente colpita dai tuoi dipinti che sono di una naturalezza e poesia incredibile. "Bellissimi", in una sola parola.
Raccontami brevemente come nasce in te la passione per l'arte figurativa.
RISPOSTA:
Grazie a te per la disponibilità. Mi fa piacere questa intervista per parlare un pò di come si sviluppa il mio lavoro. Come molti artisti ho fatto esperienza passando da uno stile all’altro e come molti artisti conservo le opere migliori realizzate a testimonianza della crescita artistica. Ma già dagli inizi prediligevo la figura umana, solo che non erano nudi ma madonne rinascimentali. La scelta della figura nasce dalla passione per il lavoro di un’artista piemontese “Giacomo Grosso” in particolare l’opera “Nuda” del 1896. Con l’arte figurativa esprimo il mio stato d’animo attraverso le emozioni e la gestualità delle pose.
Ho notato che la tua specialità è dipingere nudi artistici di grande spessore e soprattutto di valore, per la bellezza, la precisione, la professionalità, la meraviglia, la naturalezza che anteponi col tuo talento. Cosa e chi ti ispira?
RISPOSTA:
Io cerco un soggetto che mi da emozioni, prima di trasportarlo sulla tela ne ricerco il taglio migliore, non è importante per me fare la figura completa, volto, gambe, braccia, è importante che l’inquadratura esprima sensazioni, attimi di vita alla quale non prestiamo attenzione perché presi dal quotidiano vivere.
I tuoi nudi sono incantevoli, veritieri, magnifici. Probabilmente ti distinguono da altri artisti per la precisione con la quale li realizzi e perché hai uno stile personale in questo senso. Come è stata presa questa decisione e scelta di tali "modelli"?
RISPOSTA:
Qualche anno fa mi è stato proposto di realizzare una serie di quadri sull’infanzia. Da questa esperienza, per inquadratura e taglio dei soggetti è nata l’idea di realizzare qualche quadro di nudo, l’idea è piaciuta e cavallo vincente non si cambia.
Parlaci, infine, delle tue mostre, sia personali che collettive, dove si sono svolte e dove prevedi ce ne siano ancora altre in programma, in modo da dare quasi un appuntamento al pubblico, per venire a visitare e a constatare di persona le meravigliose tele che crei.
RISPOSTA:
Ho iniziato esponendo nelle proloco comunali, sia personali che collettive. Da qualche anno partecipo ad esposizioni presso gallerie private e mostre mercato.
Ultime esposizioni realizzate quest’anno:
Sala espositiva Arte & Ceramica _ personale (Torino, aprile-maggio 2011)
Mostra mercato La via degli artisti (Torino, maggio 2011)
Premio Costa Smeralda _ collettiva (Porto Cervo, agosto 2011)
Mostra mercato Artisti nel Borgo (Candelo, settembre 2011)
Mostra mercato La via degli artisti (Torino, settembre 2011)
Segnaliamo, inoltre, la tua pagina personale ed espositiva nel web: http://www.gigarte.com/iscritto/index.php?id=7030 e ti ringraziamo davvero per la cortesia e la disponibilità mostrata.

Tiziana Iaccarino.