Biografia

Formazione artistica

Nata a Reggio Calabria nel 1958, Grazia Calabrò sin da giovanissima età, si è dedicata con passione al disegno e alla realizzazione di dipinti olio su tela. Stimolata dai suoi stessi professori d'arte ha continuato a dipingere realizzando mostre ed ottenendo un discreto successo.
Pur non seguendo gli studi artistici bensì quelli ingegneristici, ha sempre trovato un po' di spazio per questa mai sopita passione, che porterà sempre nel suo cuore...

I suoi lavori, che presentano uno stile che si avvicina per alcuni versi a quello neo-impressionista, proprio per la “purezza del colore” che si riscontra in essi, rivelano la sensibilità più profonda dell'artista e sono un tentativo di rappresentazione della bellezza del mondo, bellezza fisica ed interiore.

Tematiche

Nei dipinti di Grazia si intravede chiaramente una grande passione per la natura, i fiori, la campagna, i paesaggi rurali, le cose semplici e genuine della vita. Le sue pennellate sono ricche di luce. Anche gli animali, che adora, sono spesso oggetto delle sue opere.

Tecniche

Pittura: Olio su tela
Disegno: matita, sanguigna, biro su carta
Poesipittura: poesie associate ad alcuni dipinti, di cui è spesso autrice.

Poesie dedicate ai suoi dipinti
Poesie di Franco Maccioni
Paesaggio estivo
Paesaggio primaverile
Paesaggio invernale
Paesaggio autunnale
Fichi d'india in primo piano
Luna sul mare
Barche
Panchina sotto il lampione

Valutazione artistica

Dicono di lei:
“Nell’opera “Mare mosso”, l’artista, padroneggiando la tecnica, catturando la luce, offre un impianto scenografico che riflette la bellezza protoromantica del nostro mare mosso nel mare Mediterraneo” (Maria Teresa Prestigiacomo).

“Paesaggista e naturalista, la pittrice Grazia Calabrò predilige scorci di città o elementi di natura. In “Scorcio di Guardia di Piemontese Paese”, la tecnica usata, olio su tela, sembrerebbe una realizzazione a china per la sottigliezza e la precisione delle linee, per la dimensione cromatica e l’effetto della realizzazione finale. Questa raffinata fattura unita alla ricerca della luce, conferiscono al dipinto quell’aria romantica e poetica, che caratterizza, rendendole originali e identificative, le opere della pittrice ” (Francesca Paola Alparone).

"Nelle sue opere si nota la capacità del colore a portare il profumo dell'opera, dei frutti dipinti. I frutti, i fiori, sembrano vivi. Lo spettatore allunga le sue mani invisibili per poter entrare nell'opera stessa e vivere un tatto ricercato" (Claudio Raccagni).

“ Si vede che l’artista ama molto la Natura che la circonda..... Anche un piccolo particolare, lo esalta..... realizzando un Vero Capolavoro” (Ciro Maglio).

“L’artista, grande osservatrice, ci dà prova che anche nelle piccole cose la natura esprime il suo polivalente messaggio. Lei comunica con il suo linguaggio pittorico tale enfasi, in rispetto ad una evidente realtà, esaltando nella sua umiltà e pochezza di elementi una coinvolgente attrazione….. Alcune volte, la natura , puo' esprimersi tramite la capacita' di una Artista e Grazia Calabro' ne e' una degna Interprete.” (Pasquale Solano).

Il Maestro Xante Battaglia “A pieno titolo, l’Artista Grazia Calabrò é tra le più brave, non solo nel panorama calabrese ma anche italiano. Non solo per la sua ineccepibile tecnica ma anche perché riesce a " catturare" quel senso di aria che avvolge il reale. Il suo iperrealismo naturale é finalmente naturale... come la natura!”

Per alcuni critici, molte sue opere riflettono i colori ed i sapori della bellissima regione in cui vive (Saverio Badolato). Sempre il Prof. Saverio Badolato dice:
Nei dipinti di Grazia Calabrò possiamo immergerci in Madre Natura: qui Tutto respira e si muove: sono dipinti VIVAci appunto, che esprimono benissimo sia per la tecnica che per il contenuto, l'Animo sensibile della Nostra Artista.
Il Professore e scrittore Flavio Nimpo, che ha voluto includere fra le immagini del libro "Frammenti di Mito" il dipinto "Fanciulla" ha ringraziato con la seguente dedica: "Ad una sensibilissima interprete dei sentimenti umani in chiave pittorica".

“Grazia Calabrò rivela nelle sue opere una sensibilità verso il mondo che la circonda, rappresenta la bellezza sia fisica che interiore. Ama la natura, lo si può notare immediatamente dalle sue pennellate, quel che rappresenta è curato nei minimi particolari e i colori sono chiari e vivi. Nell’artista si nota immediatamente la passione e l’amore per i paesaggi rurali e la sua regione. Nel quadro “Gita in campagna”, attraverso un fine uso e gioco di colori, l’artista dà vita a ciò che ha rappresentato tramite atmosfere piacevoli e suggestive. Il verde e rosso della fitta vegetazione che si contrappone al freddo colore bianco di una vecchia abitazione, in risalto per i suoi colori vivi, una bici da passeggio, rappresentazione fedele di ciò che vede con segni personalissimi, perfetta armonia tra forme e colori. L’opera testimonia la sua bravura, fantasia e sicurezza raggiunta in anni di studio e applicazione. Tutte le opere dell’artista hanno un segno riconoscibile di una spiccata personalità, una forte energia, ma anche di un animo sensibile che trasmette un importante messaggio sia sociale che culturale” (Anna Maria Niccoli).

Critiche su opere:
Pasquale Solano. (considerazione sul dipinto “Paesaggio d’autunno”)
E' davvero un paesaggio che rispecchia la stagione descritta. Ottimamente rappresentato, attraverso un gioco cromatico di tinte, il passaggio da un verde vitale,ad un contesto di agonia della natura,che si proietta verso un prossimo letargo. Questo dipinto,per associazione di idee, puo' essere paragonato, agli avvenimenti biologici umani,che da una forte vivacita' e timbratura,come in questo realistico dipinto,subiscono un passaggio a volte di annullamento degli stessi,per sfociare poi nella quiete piu' assoluta.Il nostro ringraziamento e' esplicito,in approvazione a cotanto estro pittorico. Alcune volte, la natura , puo' esprimersi tramite la capacita' di una Artista e Grazia Calabro' ne e' una degna Interprete.
Pasquale Solano (Considerazioni sul disegno “Madonna col bambino”)
Il mistero della " Maternita' ", in un contesto o iconografia sacri. Ovviamente non si tratta di un dipinto ma di un disegno, molto ben riuscito. Bellissima l'espressione della Madonna, assorta in una carismatica e trascendenziale apparenza e accortezza. Il bambino e' l'espressione naturale di un mondo indifeso che cerca sicurezza, tramite la manina protesa, verso la sua mamma che lo contempla con amore.
Pasquale Solano (considerazioni sul dipinto “Fichi d’india in primo piano”)
Un dipinto che inneggia alla fascia mediterranea e precisamente al sud,dove vive e lavora,questa brava Artista. Un'opera squisitamente reale ( sembra di sentire il sapore dell'ottimo frutto), e l'elaborazione cromatica appare felicemente riuscita. Un'ottima Natura morta all'aperto.
Saverio Badolato (considerazioni sul dipinto “Mare mosso”)
Nei dipinti di Grazia Calabrò possiamo immergerci in Madre Natura:qui Tutto respira e si muove :sono dipinti VIVAci appunto,che esprimono benissimo sia per la tecnica che per il contenuto ,l'Animo sensibile della Nostra Artista. Nel dipinto di Poesipittura "Mare Mosso" il connubio di Parole e Colore ci fa cogliere benissimo l'emozione del mare in tempesta,del respiro e del rumore delle onde che si infrangono in spuma ... mare, cielo, parola sono un tutt'uno...e gli scogli raccolgono l'impeto delle onde .."Uomo libero,sempre tu Amerai il mare "(Baudelaire)....: la nostra poetessa Grazia Calabrò, infatti, Ama il mare e ne esprime tutta la sua Nostalgia: il mare è suo rifugio, e nel mare si percepisce il Vento della Vita, il respiro dell'Artista che è riuscita a far respirare anche a noi quell'atmosfera viva e perenne. Un'opera di Poesipittura di grande peso specifico, dunque. Ed io, personalmente, ringrazio l'Artista per l'emozione ricevuta e la invito a continuare ancora così ...perché è nella Poesia dell'arte che NOI cogliamo la nostra essenza di Creature fragili e forti !!!

Pasquale Solano (considerazioni sul dipinto “Mare mosso”)
Mi piace in questo dipinto "l'anima" che l’artista ha saputo concentrare nel movimento dei flutti, con un abile gioco di colori. In effetti, il mare agitato, si presenta proprio cosi' e lo spruzzo appare in una chiave realistica, quasi di complemento. I riflessi scomposti, dovuti all'agitazione, sono strettamente pertinenti e offrono attraverso una frequenza baldanzosa di tonalita', una trasparenza, per cui si ha l'impressione di vedere oltre la superficie. Bellissima la disposizione della colorimetria che esalta il contesto marino, che in prospettiva ,va a perdersi, in un azzurro puro, cristallino, pulito, alludente all'immenso. La curvatura scomposta delle onde, ricalca fedelmente un'emozione, la vera emotivita', nella sua forma piu' completa, da paragonare alle instabili situazioni biologiche. Rimane infine, un soggetto celato, tuttavia evidente, con la sua notevole forza eolica, cioe' il vento, che condiziona l'arcana pace marina. La lirica che l’artista ha apportato poi, include il suo mondo, lo specchio od il riflesso di se stessa, o meglio ancora della sua anima. Tutto sommato penso che sia un dipinto da oscar e l’artista sa esprimersi abilmente con il colore, cioe' sa tradurre in chiave cromatica, il suo Ego, cio' che affiora, al suo talento d'Artista. Una Brava ,e' d'obbligo.

Pasquale Solano (considerazioni sul dipinto “Paesaggio invernale)
Il soggetto invernale ricalca perfettamente la stagione. I colori esprimono quel tanto di freddezza ed e' a motivo di cio', che il dipinto e' bello: perche' oltre all'incanto della visione, offre una sintesi quasi di percezione della temperatura. Se fissate per qualche minuto il dipinto avrete proprio questa sensazione. Questo dipinto, nel suo mutismo assoluto, parla.

Attestati / Premi

2012

* Esposizione di dipinti presso la Galleria d’Arte “Il Triangolo” – Cosenza – febbraio2012
* Esposizione di dipinti presso LaborART – Mostra collettiva “Esci dall’Ombra” (VB) – febbraio 2012
* Esposizione in galleria virtuale realizzata con SecondLife– GRIFIO Art Gallery – febbraio 2012
* Esposizione presso “L’Arte della Cornice” – Via Genova, 11 – Rende (CS)– marzo 2012
* Esposizione presso la Galleria d’arte di G. Vercillo – Via Verdi – Rende (CS) – aprile 2012
* Esposizione presso il Teatro Comunale di Castiglione Cosentino (CS)– maggio 2012
* Partecipazione al Concorso on line di Poesipittura – marzo-aprile 2012 – Premiazione: 2° classificata
* Partecipazione al Concorso on line Anime colorate - 6° edizione – maggio 2012
* Partecipazione alla 3° Edizione del concorso nazionale di Poesipittura maggio 2012- Esposizione permanente del dipinto “La bicicletta” presso il Museo Internazionale di Poesipittura di Roscigno Vecchia (SA)
* Partecipazione alla 44° edizione del “Premio Primavera” Mostra nazionale di Pittura e Bianco e Nero – Foggia – giugno 2012 – segnalazione di merito
* Esposizione in mostra virtuale Palazzo del Governo – Taranto – 26 maggio 2012
* Selezionata e premiata al concorso Premio città dei due mari - Magna Graecia – Taranto – maggio 2012
* Partecipazione e Premiazione - Evento Galarte – XIV edizione - col Patrocinio del senato della Repubblica e del Comune di Castiglione Cosentino – Castiglione Cosentino– (CS) – maggio 2012
* Partecipazione alla Mostra Nazionale di Poesipittura – Museo della Marineria -Torre del Greco –(NA) - maggio-giugno 2012
* Partecipazione alla Mostra VentixVenti -LineaDarte – Napoli – maggio-giugno 2012
* Partecipazione alla mostra-concorso Parghelia - i 7 vizi capitali - giugno-luglio 2012
* Partecipazione al Concorso d’arte contemporanea “Cromie al museo” - artista selezionata e vincita esposizione presso il Museo Archeologico di Valmontone - Palazzo Doria Panphilj – Roma -dal 9 al 17 Giugno 2012
* Premiazione al Concorso Mare Nostrum Mediterraneo 2012
* Partecipazione al Premio Città di Pizzo – agosto 2012
* Partecipazione alla mostra-concorso SanPietro in Guarano – agosto 2012

•Partecipazione alla 3° Edizione del concorso nazionale di Poesipittura maggio 2012- Esposizione permanente del dipinto “La bicicletta” presso il Museo Internazionale di Poesipittura di Roscigno Vecchia (SA) e Premiazione con targa.
•Esposizione del microbook “Borghi e vicoli in bianco e nero” in occasione del finissage di micro² presso Rocco Basciano Art Gallery Via Cascina Barocco, 10 Milano - 20.09.2012 – settembre 2012
•Esposizione presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza – Biennale di Arte Contemporanea Lecce (Cosenza) – Ottobre 2012
•Riconoscimento Premio Ercole di Brindisi 2012 - Nomina di Ambasciatore dell’Arte del Mediterraneo – ottobre 2012
•Partecipazione al concorso Premio Terna 04 – ottobre 2012
•Esposizione di 3 opere nella gallery virtuale del sito www.premioterna.it – settembre-ottobre 2012
•Esposizione del microbook “Borghi e vicoli in bianco e nero” presso l'Associazione Circuiti Dinamici di Milano dal 19 novembre al 5 dicembre 2012
•Esposizione in “Forme d’Arte” - Grifio Art Gallery III ediz. 18 nov- 18 dic 2012
•Mostra personale 24 Novembre 2012 - presso CavernClub - 2012
•Partecipazione alla Mostra e concorso NonFermarti2012 - esposizione presso Museo del Presente - Rende (CS) – 21-22 dic- 2012


Anni precedenti
* Partecipazione all’evento Galarte – coordinato dal maestro Giacomo Vercillo – Rende – (CS) – 2002
* Partecipazione a mostre collettive presso diverse Gallerie d’Arte di Rende e Cosenza – 1980-2000
* Messa a punto di una Mostra personale presso la Pro Loco di Bagnara Calabra (RC)– 1974
* Partecipazione Concorso A.R.C. Maria S.S. Rosario – Bagnara Calabra –(RC) 1975 - 2° Cl. Premio pittura


Pubblicazioni:

- Presente sul DIZIONARIO ENCICLOPEDICO INTERNAZIONALE D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA – Alba Italia Edizioni – 2012
- Presente nel catalogo “L’animo del colore – La Poesipittura” – maggio 2012
- Presente su Rivista OverArt – giugno 2012
- Presente su Arte Mondadori – luglio 2012
- Presente sulla rivista Hola Tales – articolo “Poesipittura” - luglio 2012
- Pubblicazioni nel libro “Frammenti di Mito” di Flavio Nimpo del dipinto “Fanciulla” - 2009

- E sui siti web:
o http://www.wepresentart.com/index.php/es/community/1262-grazia-calabro/profile
o http://?pitturagraziacalabro.?blogspot.com
o http://?www.artmajeur.com/?graziacalabro
o http://www.gigarte.com/iscritto/index.php?id=8039&p=graziacalabro
o http://graziacalabro.exibart?.com
o http://?www.equilibriarte.net?/graziacalabro
o http://www.poesipittura.com
o http://giornaleilriflesso.blogspot.it/2012/03/poesipittura.html aprile 2012
o http://archimede-55.blogspot.it/
o http://theartislife.altervista.org/?s=calabr%C3%B2&doing_wp_cron=1339504333
o http://oltreilcolore.ning.com
o http://www.luigiladu.it/Articoli/franco_maccioni.htm


- Le sono stati dedicati numerosi articoli sui quotidiani on line:
o http://www.lavocecosentina.it/ febbraio-marzo-aprile-maggio 2012
o http://www.comunicati-stampa.net maggio 2012
o http://www.ilmediterraneonews.it/ maggio 2012
o http://torredelgreco.napolitoday.it/ giugno 2012