Biografia

Formazione artistica

Vincenzo Augello nato a Capo D'Orlando (ME) nel 1939, autodidatta in arte H. Leman, espone per la prima volta, come pittore, alcuni dei suoi quadri ad una mostra a San Remo nel 1960 insieme alla pittrice Maria Teresa Serra.

Continuando la sua carriera artistica fino al 1970, si è recato in Francia prendendo parte a numerose mostre collettive a Parigi e a Nizza, dove ha conosciuto e ha potuto apprendere le tecniche dei grandi pittori astrattisti.

Nel 1980 approda a Roma. Ha esposto in varie gallerie dove ha conosciuto e frequentato gli studi di grandi pittori: Luigi Montanari, Pericle Fazzini, Carlo Levi.

Tematiche

Non è possibile parlare delle opere di Leman senza prima fare una riflessione sul linguaggio o sulla comunicazione generale, quando questa diventa espressione d'arte e atto creativo. Tale premessa si giustifica con il fatto che Leman si inserisce a pieno titolo, aggiungendo a nuova linfa ad un percorso creativo, così facendo, in quel cammino rivoluzionario che è iniziato più di un secolo fa e che ancora continua. Di lui v detto che è figlio del suo tempo in quanto segue tecniche e materiali diversi, cementandosi in sempre nuove avventure creative. Un vero e proprio vulcano di idee e realizzazioni, una carica di energia.

Il suo messaggio se non è esplicito, è fortemente coinvolgente perché tocca l'emozione e anche perché trasmette sensazioni forti che colpiscono la sensibilità e la fantasia, perché scaturisce dall'autore una forza espressiva che si concretizza in un caleidoscopio di forme che mai doma e che esplodono nelle direzione più impensate.
Attualmente H. Leman vive e lavora nella Maremma Grossetana.