Biografia

Formazione artistica

Movimento ufficiale contro il sistema corrotto dell'Arte Contemporanea.
Concepito dall'astrattista Alessandro Giorgetti

Tematiche

Manifesto ufficiale del Movimento Trampled Art
L'arte è bellezza. La bellezza è un dono Divino. L'artista ha un dono Divino, crea l'Arte. Calpestare l'Arte significa impedire la sua crescita sotto ogni aspetto. Calpestare l'Arte significa calpestare colui che attraverso il dono divino l'ha creata. Noi della Trampled Art lanciamo un grido di ribellione e di estrema provocazione nei confronti del mercato dell'arte contemporanea, manifestiamo il desiderio che freme, oggi più che mai, nelle vene di ognuno di noi, artisti creatori. Noi ci sentiamo traditi, ingannati e offesi. Noi ci sentiamo calpestati dall'odierno sistema corrotto. Noi siamo stanchi di considerare normale la condizione di malessere, che spesso siamo costretti a vivere all'interno della nostra vita professionale. Noi siamo stanchi di essere raggirati da addetti ai lavori che sfruttano il nostro operato lucrando e approfittando della nostra purezza, bontà e genuinità d'animo. Noi siamo stanchi di rinunciare alla nostra genialità. Noi siamo stanchi di affidarci al sistema odierno. Noi con la forza e la volontà della nostra coalizione pretendiamo il nostro vecchio ruolo di Artisti. Noi rivendichiamo un cambio di rotta tassativo da parte di tutti gli addetti ai lavori del mondo dell'arte. Pertanto reclamiamo, 1. Centralità verso l'artista e il suo operato 2. Rispetto nella custodia e nella dislocazione delle opere d'arte di qualsiasi entità o virtù esse siano 3. La valorizzazione delle competenze professionali nella gestione dell’arte contemporanea 4. L’avvio di “buone e leali pratiche” tra le parti, quali contratti tipo tra artisti e committenti, artisti e gallerie e collezionisti e gallerie 5. Considerare attendibili solo i critici d'arte leali e imparziali, ignorando totalmente i critici gonzi che esaltano artisti solo in cambio di cospicue somme di denaro 6. Bandire i galleristi usurpatori ed estorsori che approfittano di artisti ingenui e creduloni 7. Promuovere l'imparzialità nelle scelte ignorando favoritismi e raccomandazioni 8. Esaltare e Premiare non solo le opere di un artista bensì la sua professionalità, competenza e completezza artistica. Riassumendo, questo documento rivela la presa di posizione di noi artisti calpestati e nasce con lo scopo di: imporre un netto cambio di rotta da parte di tutti gli addetti ai lavori del mondo dell'arte, promuovere una soluzione che ricollochi il giusto ruolo dell'artista, evidenziare, inibire e isolare galleristi che vivono di profitti immorali, critici e giornalisti guasti e corrotti. Concludendo, noi della Trampled Art, garantiamo che la voglia di crescere, la genialità, la tenacia, la ribellione ma soprattutto la professionalità, sono e saranno, elementi essenziali nella filosofia del nostro movimento.A tal fine, mettiamo a disposizione il presente documento che potrà essere utilizzato come 'manifesto e manuale' di eventuali movimenti collaterali di protesta all'attuale o futura situazione dell'arte contemporanea. Tale documento potrà essere liberamente copiato e distribuito, senza obbligo di citare l'autore, ma nessuno dovrà vantarne la paternità. Potrà essere integrato e modificato o utilizzato come master per creare nuovi documenti; in tal caso il nuovo documento dovrà essere distribuito o in forma anonima, oppure citando gli autori delle modifiche e integrazioni nonché, il sottoscritto quale autore della fonte originale. [Concepito dall'astrattista contemporaneo Alessandro Giorgetti in data 25/09/2013]

Valutazione artistica

Calpestare l'Arte significa impedire la sua la crescita sotto ogni aspetto.

Trampled Art nasce come progetto artistico concepito da Alessandro Giorgetti ma strada facendo sta consolitandosi come movimento deterrente nei confronti del mercato dell'arte. Come molte volte nella carriera di Giorgetti, internet e le piattaforme social, sono servite per sviluppare e divulgare un progetto artistico che coinvolgesse il maggior numero di persone possibili. Questa volta l'artista si è rivolto ai suoi colleghi, interpretandone il malessere e il disagio che spesso essi vivono come condizione normale all'interno della loro vita professionale.

La critica al sistema dell'arte è un tema che più volte è stato toccato, anche dopo la grande bolla del 2009, quando mai come allora il mondo dell'arte contemporanea aveva visto i prezzi volare così in alto, per poi cadere buttando nel baratro tutto il sistema. Dopo che l'artista è uscito dalla sua torre d'avorio e ha rinunciato alla sua "genialità", l'arte contemporanea ha vissuto momenti di crisi d'identità profonda, una crisi però che spesso ha dato linfa all'arte stessa. In questo momento quindi l'artista cerca ancora il suo ruolo, la sua definizione attraverso l'autoaffermazione di sè stesso, o si affida al sistema? Giorgetti auspica con forza una presa di posizione della sua categoria, rivendicando la necessità di un cambio di rotta da parte di tutti gli addetti al lavoro del mondo dell'arte.

Bibliografia

I Maggiori esponenti dell'arte contemporanea insieme per una grande causa. 11 Grandi Artisti ognuno con il proprio stile e con la propria carriera ma uniti dalla forza del manifesto Trampled art. figurativo, astratto, scultura, iperrealismo ecc...la Trampled concentra tutti gli stili ma con un'unico fulcro la riconquista del giusto ruolo d'artista.
Alessandro Giorgetti, Ciro Palumbo, Teorema Fornasari, Andrea La Casa, Giovanni Puntrello, Ivo Vassallo, Sabrina Romanò, Luca Fagioli, Marika Pozzi, Salvatore Palazzolo, Marcella Arena