Biografia

Da ragazzino i miei passatempi preferiti sono stati senz'altro disegnare, dipingere e scarabocchiare... soprattutto mostri, perlopiù personaggi antropomorfi, forse alieni, qualche balena... parecchie balene in realtà.

Formazione artistica

Nasco nel 1979 e per la gioia di tutti inizio a riempire quaderni e muri di scarabocchi.
Conseguo il Diploma di Maturità d'arte applicata presso l'Istituto Statale d'Arte G. Sello di Udine nel '98.
Lavoro nella grafica per diversi anni poi spinto da altri interessi artistici nel 2007 inizio ad avvicinarmi al mondo del tatuaggio.
Attualmente lavoro come tatuatore professionista dedicandomi anche alla pittura e al disegno.
Quando posso frequento corsi, seminari e stage relativi alle forme d'arte che mi interessano.

Tematiche

Ritengo di non avere soggetti o tematiche particolari. Di solito inizio a dipingere con un'idea concreta sull'immagine che voglio creare ma lascio lavorare molto anche l'acqua, il gesto e il colore... perciò il risultato finale spesso è informale.
L'informale per me è un mondo sul subconscio, un modo per far pensare senza pensare, per meditare e per dare forma a cose che non hanno una forma perché si trovano su un altro piano, non razionale.

Tecniche

Dipingo maggiormente su carta con tempera nera, il media con il quale sento di avere maggiore affinità.
Usare la tempera nera per me è liberatorio, profondo, meditativo e confortante... ha anche un buon odore.

Quando voglio scherzare un po di più uso il colore, in tal caso preferisco acrilici, su cartone o legno.

Attestati / Premi

Una volta ho vinto una lavatrice ad una lotteria, un ottimo prodotto, la uso ancora e centrifuga alla grande. Un'altra volta invece credo di aver vinto 20 euro con un gratta e vinci da 3. Ah si... ad un'altra lotteria ho vinto un arricciacapelli... ma l'ho regalato.