Biografia

Formazione artistica

Il suo è un percorso che viene da lontano, un lungo sentiero di ricerca, di stile, d’arte.



Pittrice e ceramista, da sempre attenta e assidua rivelatrice di quel mondo interiore d’amore e di serenità che porta al benessere, al vivere bene, alla vera qualità della vita.



Un cammino di scoperte, come l’amore per l’arte, per la ceramica, attraverso una tecnica di lavorazione istintiva e passionale, ma senza trascurare la tradizione di tecniche arcane, sensuale nella sua tattilità quasi simbiotica e sinergica con la materia.



La plasma a mano l’argilla, forte e volubile materia di una Creazione biblica tramite viaggi dalla quotidianità a spazi creativi, lungo sentieri di conoscenza, fino alla forma, fino alla corposità scultorea.



Capolavori unici, perché le sue opere non conoscono macchine, non si rivestono di colorazioni di superfici, non prevedono serialità.

Un elaborato artigianato artistico unito alla quotidianità dell’utile

nel frutto di oggetti di rara complessità e bellezza.

Arte pura?...

Tematiche

Turan è la divinità etrusca dell’amore, la Venere romana, l’Afrodite greca: donna nella tradizione dell’umanità, nel simbolismo dell’amore come sentimento universalmente riconosciuto.

Molte iscrizioni etrusche ne riportano il nome, specialmente in forme come Turan-s (sia “di” o “che appartiene a”, che “da” o “che proviene da” Turan) e Turan-pi (“a”, “dedicato a” o “offerto a” Turan).

Ecco allora Turans Turanpi, “ dalla dea Turan alla dea Turan ”: “dall’amore all’amore”, dall’essere donna all’essere donna.



Marina Bernardini fa di questo concetto una forma d’arte, rendendone l’argilla il mezzo naturale di espressione: in tutte le sue creazioni, infatti, la figura femminile si plasma sull’asse universale dell’essere donna.



Tecniche

La centralità dei quattro elementi naturali – terra, acqua, fuoco e aria – rende le opere di Marina, protagoniste di tecniche antichissime, come la modellazione a mano e “a colombino”, riavvicinandoci a questa maestria in chiave interpretativa moderna e originale, in uno spirito di autentica tradizione innovativa.



Bibliografia

Grafica pubblicitaria, pittrice, da oltre un decennio ceramista. Numerose mostre collettive e personali in Italia e all'estero. Cerveteri Roma, Bracciano, Montecarlo, Viterbo, Firenze.
Alcune opere si trovano in collezioni private e pubbliche (Chiostro degli Agostiniani Bracciano, ISI Bracciano, Comune di Oriolo Romano.
2007-2008
Concorso Internazionale un'opera per l'abbellimento Terme di Levico Trento
Selezione Internazionale Premio Arcaista, Cavaliere Arcaista Città di Tarquinia, Personale Open Space Gruppo Banca Sella sede di Piazza Poli -Fontana di Trevi - Roma, Selezione Internazionale Premio SEETAL (Svizzera), Crisolart Galleries Barcellona e menzione per merito artistico per la Partecipazione al Premio Leonardo da Vinci presso la FYR Art Galleries di Firenze, Personale Galleria Astrolabio Roma presentazione critica d.ssa Mara Ferloni, Bruno Giordano GR2,Selezione Intenazionale Premio Torre Eiffel Parigi Arte Boè, Esposizione Galleria "Arte Città Amica" Torino,“Femminile Plurale” Galleria d’arte e design LOGOS Roma, critica dott.ssa Simotti,23° Chelsea International Fine Art Competition, Manon Slome, Curator of the Chelsea Museum New York City of Art."IN ARTE 2008" Roma (Studio Antonio Canova)
Primo premio scultura "IN ARTE" Regione Lazio 2008

Attestati / Premi

PREMIO ARCAISTA 2007 (Cavaliere Arcaista Città di Tarquinia)
1°PREMIO IN ARTE REGIONE LAZIO 2008
(Assoluto rigore stilistico e compositivo, illirismo dei corpi espresso nelle torsioni e nel rincorrersi delle figure l'avvicina a Rodin e Sartorio, veramente sublime l'opera "Mattino come aquilone ancorato al sole.... poi cielo sapore d'immenso amare" dove la sensualità e la leggerezza dei corpi ci fa dimenticare quasi la forza di gravità . Complimenti anche per la forza espressiva spesso appannaggio degli scultori maschi che invece ritrovo in Marina Bernardini.
Prof. Gilberto Grilli)
Selezione Internazionale II concorso Arcaista, selezione II concorso internazionale artisti Segnini,targa critica.