Biografia

Formazione artistica

Martina Dal Brollo nasce il 19 marzo 1990 a Trento, in Italia e si diploma in Pittura - Visual Art all'Istituto d'arte A.V. con 100/100.
Tra il 2006 e il 2008 due viaggi premio concessi dalla scuola le permettono di frequentare per un breve periodo le scuole TASK, arte e artigianato di Kyoto e la scuola d'arte e molatura del vetro di Třeboň in Boemia.
Nel 2009 si trasferisce in Spagna per studiare scultura e installazione alla Facultat de Belles Arts di Barcellona dove attualmente frequenta l'ultimo anno.
Per due anni consecutivi collabora con il collettivo “El Globus Vermell” in occasione della “Festa Familiar d'Arquitectura” tenutasi alla Pedrera di Barcellona negli anni 2011 e 2012. Nel 2013 vince la borsa di studio Erasmus per studiare sei mesi alla Willem de Kooning Academy di Rotterdam.

Seguono alcune delle esposizioni

-“Sensi d’irreale” Esposizione personale allo Spazio ArtCarametti. Trento16-17 giugno 2008/9
-“Convergenze parallele” Mostra artistica collettiva al Salone Imperiale del Passo Mendola in provincia di Trento, anni 2010 e 2011.
-“Exposición colectiva Abastos” al Mercado de San Blas organizzata da Yeamman Asociación Artistica juve­nil , Logroño, Spagna, 8-29 luglio 2011
“Matters in the dark” esposizione collettiva alla TENT Gallery di Rotterdam, Olanda. Ottobre 2013

Tematiche

Ogni nostro istante non é mai uguale ad un altro e noi non
siamo mai gli stessi da un istante all’altro. Tutto cambia dentro
e fuori di noi giacché ogni uomo nella sua realtá apparente
é sottoposto alla legge inesorabile del tempo.
Mi interessa la memoria dei luoghi, la storia che cambia il
territorio trasformandone le superfici.
Mi interessano i percorsi, le tracce che le persone lasciano
del loro passare, il segno del tempo inciso nella pelle della
città. L’acqua, che proprio come il tempo e le persone muta
e cambia di stato.
Io stessa sento il mondo come un flusso, un movimento
perpetuo, un lento processo scultoreo di cui imitare i gesti.
Siamo corpi modellati dal tempo, dal vento di eventi, siamo
menti in divenire, una poetica metamorfosi del ghiaccio.