Biografia

Marylu Melo was born in Fortaleza, a city located in the north-east of Brazil. Working spontaneously and instinctively on large panels and using acrylic paints, she started her vocation as a painter in 2002, although without having any knowledge of art; as if another Marylu (that one, full of poetic and chromatic harmony) was awaken within herself. In the city of Curitiba, Marylu was discovered by Ennio Marques Ferreira, an important art critic and director of
the "Casa Andrade Muricy" museum. From that moment she started showing her art in several galleries and soon got the recognition of the local society. Remarried with an Italian professional, she now lives in Florence and continues her art activities with the same enthusiasm. spontaneity and instinct as always, and expressing herself in her particular way using medium and large regular panels or wooden panels.
Cav. Marco Sisani

Formazione artistica

L’esclusivo progetto d’arte di Marylu Melo, brasiliana di nascita - fiorentina d'adozione, contiene, fra tanti altri ingredienti, vigorose pennellate ed un tocco espressionista, con una chiara connotazione astratta, come se per arrivare a questo punto, abbia saltato le fasi di un’illusoria formazione accademica.
"Marylu Melo è nata a Fortaleza, capitale del Cearà, uno Stato al nord-est nel Brasile. A Curitiba (Paranà - Brasile), negli anni novanta, fu scoperta da Ennio Marques Ferreira, stimato critico d’arte e Direttore del Museo “Casa Andrade Muricy” della stessa città. Dette sfogo alla sua vocazione pittorica, pur essendo priva di qualsiasi conoscenza artistica, come se una altra Marylu (quella colma di armonia poetica e cromatica) si fosse risvegliata in lei; quindi, iniziò lavorando con spontaneità e d’istinto su grandissime tele, con tinte acriliche e materiali variegati sia su tela che su legno. Espone in Gallerie d’Arte a Curitiba ed a San Paolo. Attualmente, vive a Firenze con suo marito, professionista italiano, continuando la sua attività pittorica “Istintiva”, con lo stesso entusiasmo, spontaneità ed istinto, esprimendosi sempre con particolari forme e seguendo le sue linee espressive variegate tipiche del suo spirito artistico."
CAV MARCO SISANI

Valutazione artistica

Non è frequente che un pittore, ancora incerto su i primi passi dell’evoluzione dell’autoapprendimento, abbia il coraggio di mostrare se stesso agli occhi indagatori di un esperto studioso, il cui sguardo ed anima sono intorpiditi per il continuo contatto con l’arte.
Questo non è il caso di Marylu Melo.

Portando enormi tele e non conoscendo le difficoltà tipiche dei timidi, muovendosi come una veterana, viene ora a sottomettersi ad un occhio critico. Lei cerca un modo di avanzare tentando di ottenere un posto al sole. Risvegliandosi tardi nel fare arte, non facendo parte di nessun gruppo artistico e non conoscendo lo scenario artistico regionale o internazionale, Marylu Melo non ha ricevuto nessuna influenza formale o concettuale del poetico mondo delle pitture primitive. L’esclusivo progetto d’arte al quale si è lanciata contiene, fra tanti altri ingredienti, vigorose pennellate ed un tocco espressionista, con una chiara connotazione astratta, come se per arrivare a questo punto, abbia saltato le fasi di un’illusoria formazione accademica.

Noi sentiremo parlare molto di questa crescente e coraggiosa artista.

ENNIO MARQUES FERREIRA

Critico di Arte
Direttore del Museo Casa Andrade Muricy
Curitiba (BRASILE)