Biografia

Formazione artistica

Michele Giardina nasce a Canicatti (AG) l' 08/09/1952.

Finiti gli studi presso l'istituto d'arte "Yuvara" di San Cataldo, inizia l'attività di artista, prima a Firenze, poi a Torino ed infine ad Agrigento.

Fin dai primi anni la produzione è ricca e fiorente, comincia come ritrattista e
contemporaneamente si dedica al nudo.
A dominare le sue mostre sono i nudi;
sono i nudi surreali che gli permettono di vincere tanti concorsi d'arte in diverse città italiane
(San Cataldo 1967, Caltanissetta 1968, Napoli 1970, Roma 1972, Torino 1975).
In seguito crea il suo primo stile personale "donne allo specchio".
In tutta la sua attività artistica, non frequenta nessun artista e non si ispira a niente, ma solo alla propria fantasia. già donne allo specchio è considerato dal poeta Leonardo Sciascia uno stile molto originale, su cui scrive alcune righe di recensione.
Le mostre a cesena e poi a bologna e firenze col critico landolina, hanno un grande successo.
Il ritrarre donne allo specchio porta il maestro automaticamente a partorire "dietro la tenda"
del 1984, gruppi di attori teatrali ripresi nella contemplazione di qualcosa che sta
succedendo davanti a voi.
Con questo stile moderno e surreale espone in Italia, in Francia, in Inghilterra, in America e in Arabia, con successo di pubblico e di vendita.
Recensioni di notevole significato sono state scritte da grandi critici su questo stile - Daniele
Radini Tedeschi, Paolo Levi, Francesco Gallo.
Espone in mostre personali e collettive e in rassegne d'arte nazionali ed estere: Napoli 1975
- San Gimignano 1976 - Firenze 1978 - Palermo 1980 - Cesena 1988 - Bologna 1990 - New
Jersey 1992 - Parigi 1993 - Canicatti 2003 - Malta 2006 - Agrigento 2009 - Taormina 2010-
Berlino 2011 - Parigi 2011 - Roma 2012.
Le sue opere sono presenti in cataloghi e libri d'arte, molti dipinti si trovano in collezioni
pubbliche e private.

Bibliografia

Hanno scritto di lui: Leonardo Sciascia, Francesco Gallo,Paolo Levi,Conte Daniele Radini Tedeschi, Landolina, Riccobono, Di Francesco e Restivo