Biografia

Michele Principato traduce sus ideales en el lienzo apoyando valores universales como la paz, la solidaridad, la tolerancia y el amor. Como testigo de los acontecimientos históricos, sus pinturas dentro del expresionismo abstracto desafían la razón y la emoción. En sus obras la figura humana ha desaparecido pero no su huella, cielos con manchas negras contaminantes, pequeños trozos de rojo signos de carne maltratada o ramas retorcidas y entrelazadas sobre fondo rojo. La elección de los colores y matices utilizados en sus obras encierran en sí mismo experiencias, historias y culturas. Michele realiza una pintura inspirada en valores e ideales poéticos, como un interprete de nuestro tiempo que nos habla con fuerza y vitalidad de la decepción por la realidad de la política hipócrita.
de Enriqueta Hueso

Formazione artistica

accademia di belle arti di catania

Tematiche

nuovo espressionismo informale/concettuale

Tecniche

oli, acrilici, smalti, materiale di consumo, giornali, bitume,colla di coniglio, giocatoli, su stoffa o tela

Valutazione artistica

500,00-4000,00

Bibliografia

Michele Principato Trosso è nato 02 Aprile 1974 a Neu-Ulm (Germania);
vive e lavora a Capizzi(Me). Si segnala all’attenzione della critica
nazionale e internazionale per peculiarità delle sue opere, che
colpiscono per il forte impatto espressivo.
Principato è uno di quegli artisti che, collocandosi sempre e comunque
alle “frontiere” di qualcosa di certo già nel titolo, sfugge alla
comprensione e non lascia mai che le parole cessino di significare
qualcosa di loro.
Il suo, in fondo è un itinerario senza meta, perché sua è la perenne
determinazione, giammai appagata, di spingersi oltre la realizzazione,
nel momento stesso in cui si compie. Dall’altra parte l’arte di
Principato si conosce assimilandone della propria interiorità. Se si
riesce avvertire il tumulto dell’anima di questo pittore, il passo
verso la comprensione dei suoi “stati di grazia” diventa breve, e si
compie con partecipato godimento.
Indipendentemente dalla grande carica espressiva che egli libera, è d’
obbligo evidenziare la varietà dell’estro creativo con cui riesce ad
imprimere, sull’immaginario, la fecondità della produzione pittorica.
Le immagini nascono dalla memoria, si trasfigurano in visioni sulla
pellicola interiore del subconscio, specchio riverberante le estreme
interiorità umane.