Biografia

MILVA PIEROTTI - PRESENTAZIONE
Biografia

Milva Pierotti è nata in Toscana a Fivizzano (MS) dove vive e lavora nel suo atelier.
Diplomata al Liceo Artistico di Carrara, ha frequentato la Facoltà di Architettura all’Università di Firenze.
Fin dall’infanzia si è immersa nella pittura sempre attraverso la sperimentazione continua di nuove tecniche, nuovi colori e materiali, apporti integrati di trame tessili e objects trouvés.
Con la sua peculiare espressione concettuale - visionaria ha prodotto in quaranta anni di lavoro vaste serie di lavori dove si apprezza l’integrazione dei media, la profondità dei temi, il nativo talento scenografico e la potente personalità della gamma tonale.
Ha esposto in numerose personali nei principali Saloni europei e italiani, con la crescente conferma della critica, del pubblico e dei media.
Milva Pierotti - Via Provinciale, 8 - Ceserano - 54010 FIVIZZANO (MS) - 338 9559500 - milvapierotti@tiscali.it
Nota critica

Le Reti di Pierotti
<< In questa serie di lavori colore e trame tessili interagiscono verso una rivelazione delle connessioni che legano macrocosmo e spazio interiore.
Nei vari momenti creativi, sempre tra concettuale e visionario - le energie delle strutture reticolari evocano i colori attraverso bagliori, profondità, squarci di scenari.
Come corde di uno strumento musicale, fanno vibrare apparenti seduzioni visive di notti, tempeste, spiagge. ramure nel vento, magma stellare, segnali ultrasensoriali e archetipici, immanenze del cosmo e della religiosità, atmosfere epocali.
L’espressione concettuale talora fa emergere ambigue forme plastiche, intrise di bagliori aurorali o nordici, migranti dalla virtualità all’oggettività.
Non a caso la prima grande mostra di queste opere in Italia col titolo “Le trame di Ermione” (alla Versiliana1999 di Pietrasanta, dedicata al ‘900 e a D’Annunzio) riceveva, proprio per le sue suggestioni epocali, il vivo plauso di Vittorio Sgarbi.
Il riciclo strutturale-funzionale dell’objet trouvé, non certo nostalgico-minimalista, diviene qui un atto di connaturata scelta espressiva. Nell’atelier di Pierotti, tra reti, trame tessili, tessuti, cuoi e materie plastiche - elaborati e fusi nel colore e nei trattamenti con granulature, gessi, pigmenti base - gli elementi del riciclo si fondono nel progetto artistico come catalizzatori della carica emozionale.>>
(Fabio Tedeschi - 2006)

Solid Dreams: tra colore e senso tattile
<< In questa serie di lavori il colore e i tessuti plasticamente consolidati (spesso provenienti dal riciclo)
Affondano o fuoriescono come getti, pieghe, nodi e sipari, incidendo e compenetrando il fondo stesso della tela, fino a coinvolgere talora nell’ evidenza dell’ opera anche parti del telaio interno. Strutture e colori scandiscono, nella calma apparente di una bomba inesplosa, ritmi trattenuti, incrociati e penetrati da conturbanti apparizioni di forme plastiche trattate a chiaroscuro e ad essenziali frottages, tra pittura e senso tattile. Tutto conferisce un’impressione di musica atonale: il tempo si ferma in un dormiveglia scandito dai rilievi tra le squillanti superfici dei colori fondamentali, o le quasi – monocromie dei bronzi, dei grigi aurorali, dei banchi nordici: un mix che ha posto Pierotti all’attenzione della critica e del pubblico europeo.
Dalla forte impostazione plastica è nata la proposta di esporre questa serie di lavori anche ai non vedenti, concretata in due importanti mostre nazionali, a Carrara (Chiesa del Suffragio - 2005) e a Monza (Certosa di Agliate – 2006) tenute in collaborazione con l’ U.I.C. e con vivo successo di pubblico, di critica e dei media. >> ( Artes – 2007)


Pierotti: Percorso artistico

Tecniche pittoriche
Tecniche Miste su tela e tavola - Olio -
Acrilico - Vinilico - Pigmenti - Smalti - Trame
tessili - Materiali di riciclo -Tele consolidate -
Gessi - Schiume poliuretaniche.

Tecniche grafiche
Pezzi unici a carboncino, matite,
inchiostri, polveri, pigmenti, carte trattate.

Recensioni
Riviste d’Arte
Annuario d’Arte Moderna, Arte,
Praxis, Forum Artis, Arte Futuro

Quotidiani
Il Corriere della Sera - Il Giorno
La Nazione - Il Resto del Carlino
Il Tirreno - Il Secolo XIX

Art Books
“PIEROTTI” by Luciano Caprile (Artes 2005)
“SOGNI CONCRETI” (Artes 2006)

Opere in Gallerie
Berna, Malmo, Milano, Firenze, Venezia, Roma, Pisa,
Genova, Bergamo, Piacenza, Modena, Viareggio.

Opere in Musei
Museo d’Arte Contemporanea - Pescara
Museo Forum Artis - Montese - Modena
Camec - Arte Moderna e Contemporanea - La Spezia

Testimonianze critiche
Luciano Caprile, Vittorio Sgarbi, Nicola Micieli,
Giorgio Seveso, Lino Cavallari, Giuseppe L. Coluccia,
Franco Basile, Ferruccio Battolini, Fabio Tedeschi













Pierotti: Attività espositiva

Saloni Europei
1997 Europ’Art (Contemporart) - Barcelona - Esp.
1998 BIAF (Contemporart) - Barcelona - Esp.
2004 F.I.L. Luxembourg - personale “La Mer du Réseau” (Palma Arte) - Lux.
2004 Europ’Art (Palma Arte) - Geneve - Schw.
2004 Lineart - (Palma Arte) - Gent - Bel.
2004 Art Holland Den Haag - (Palma Arte) - L’Aia - Ned.
2005 ART Innsbruck - personale “Feste Traume” (Contemporart) - Innsbruck - Ost

Saloni Italiani
1994 Vicenza Arte (Contemporart) - Vicenza (VC)
1994 Arte Fiera (Contemporart) - Padova (PD)
1995 Expo Arte (Contemporart) - Bari (BA)
1996 Arte Fiera (Contemporart) - Padova (PD)
1996 Miart (Contemporart) - Milano (MI)
1997 PAF (Contemporart) - Palermo (PA)
1999 Arte Udine (Contemporart) - Udine (UD)
2004 Immagina Arte Moderna - (Contemporart) - Reggio Emilia (RE)
Personali
1997 Tecniche miste - Galleria Transit - Bergamo (BG)
1997 Pierotti - Galleria Il Navicello - Torre del Lago Puccini (LU)
1998 Tecniche miste - Palazzo Civico di Sarzana (SP)
1998 Trame - Galleria Il Navicello - Torre del Lago Puccini - Viareggio (LU)
1999 Tecniche miste - Galleria Malatestiana - Rimini (FR)
1999 Le Trame di Ermione - Versiliana - Pietrasanta (LU)
1999 Pierotti - Arte 99 - Galleria Malatestiana - Rimini (FR)
2000 Trame in blu - Galleria Masini - Firenze (FI)
2000 Le Trame di Ermione - Holiday Inn - Bologna (BO)
2000 Pierotti - Museo Forum Artis - Montese - Modena (MO)
2000 Deep Blue - Circolo Nautico - Viareggio (LU)
2000 Pierotti - 2000 Arte - Galleria Contemporart Gallipoli (LE)
2000 Pierotti - “Incontri 2000” - CentroArte Moderna - Pisa (PI)
2001 Tecniche miste - “Arte è... Forte” - Assess. Cultura - Forte dei Marmi (LU)
2002 Mar dei Navigli - Naviglio Grande - Milano (MI)
2002 Tecniche Miste - Torre Capitolare - Assess. Cultura - Portovenere (SP)
2003 Oltre Mare (Palma Arte) - Tellaro di Lerici (SP)
2004 Tecniche Miste - Sala del Paradisino - Assess. Cultura - Modena
2004 Reti Blu - (Palma arte & Forum Artis International Magazine) - Tellaro - Lerici (SP)
2005 Reti Blu - Galleria Art in Florence - Firenze (FI)
2005 Pierotti - Svenska Konstgalleriet - Malmo (SW)
2005 Reti blu - Spazio A.P.T. - Marina di Massa (MS)
2005 Sogni Concreti - Chiesa del Suffragio (U.I.C. & Ass. Cultura & Artes) - Carrara (MS)
2006 Sogni Concreti - Basilica di Agliate (U.I.C. & Artes) - Milano (MI)
2007 Sogni Concreti - Galleria Europa (Mercurio Arte) - Camaiore (LU)

MILVA PIEROTTI - PRESENTAZIONE
Biografia

Milva Pierotti è nata in Toscana a Fivizzano (MS) dove vive e lavora nel suo atelier.
Diplomata al Liceo Artistico di Carrara, ha frequentato la Facoltà di Architettura all’Università di Firenze.
Fin dall’infanzia si è immersa nella pittura sempre attraverso la sperimentazione continua di nuove tecniche, nuovi colori e materiali, apporti integrati di trame tessili e objects trouvés.
Con la sua peculiare espressione concettuale - visionaria ha prodotto in quaranta anni di lavoro vaste serie di lavori dove si apprezza l’integrazione dei media, la profondità dei temi, il nativo talento scenografico e la potente personalità della gamma tonale.
Ha esposto in numerose personali nei principali Saloni europei e italiani, con la crescente conferma della critica, del pubblico e dei media.
Milva Pierotti - Via Provinciale, 8 - Ceserano - 54010 FIVIZZANO (MS) - 338 9559500 - milvapierotti@tiscali.it
Nota critica

Le Reti di Pierotti
<< In questa serie di lavori colore e trame tessili interagiscono verso una rivelazione delle connessioni che legano macrocosmo e spazio interiore.
Nei vari momenti creativi, sempre tra concettuale e visionario - le energie delle strutture reticolari evocano i colori attraverso bagliori, profondità, squarci di scenari.
Come corde di uno strumento musicale, fanno vibrare apparenti seduzioni visive di notti, tempeste, spiagge. ramure nel vento, magma stellare, segnali ultrasensoriali e archetipici, immanenze del cosmo e della religiosità, atmosfere epocali.
L’espressione concettuale talora fa emergere ambigue forme plastiche, intrise di bagliori aurorali o nordici, migranti dalla virtualità all’oggettività.
Non a caso la prima grande mostra di queste opere in Italia col titolo “Le trame di Ermione” (alla Versiliana1999 di Pietrasanta, dedicata al ‘900 e a D’Annunzio) riceveva, proprio per le sue suggestioni epocali, il vivo plauso di Vittorio Sgarbi.
Il riciclo strutturale-funzionale dell’objet trouvé, non certo nostalgico-minimalista, diviene qui un atto di connaturata scelta espressiva. Nell’atelier di Pierotti, tra reti, trame tessili, tessuti, cuoi e materie plastiche - elaborati e fusi nel colore e nei trattamenti con granulature, gessi, pigmenti base - gli elementi del riciclo si fondono nel progetto artistico come catalizzatori della carica emozionale.>>
(Fabio Tedeschi - 2006)

Solid Dreams: tra colore e senso tattile
<< In questa serie di lavori il colore e i tessuti plasticamente consolidati (spesso provenienti dal riciclo)
Affondano o fuoriescono come getti, pieghe, nodi e sipari, incidendo e compenetrando il fondo stesso della tela, fino a coinvolgere talora nell’ evidenza dell’ opera anche parti del telaio interno. Strutture e colori scandiscono, nella calma apparente di una bomba inesplosa, ritmi trattenuti, incrociati e penetrati da conturbanti apparizioni di forme plastiche trattate a chiaroscuro e ad essenziali frottages, tra pittura e senso tattile. Tutto conferisce un’impressione di musica atonale: il tempo si ferma in un dormiveglia scandito dai rilievi tra le squillanti superfici dei colori fondamentali, o le quasi – monocromie dei bronzi, dei grigi aurorali, dei banchi nordici: un mix che ha posto Pierotti all’attenzione della critica e del pubblico europeo.
Dalla forte impostazione plastica è nata la proposta di esporre questa serie di lavori anche ai non vedenti, concretata in due importanti mostre nazionali, a Carrara (Chiesa del Suffragio - 2005) e a Monza (Certosa di Agliate – 2006) tenute in collaborazione con l’ U.I.C. e con vivo successo di pubblico, di critica e dei media. >> ( Artes – 2007)


Pierotti: Percorso artistico

Tecniche pittoriche
Tecniche Miste su tela e tavola - Olio -
Acrilico - Vinilico - Pigmenti - Smalti - Trame
tessili - Materiali di riciclo -Tele consolidate -
Gessi - Schiume poliuretaniche.

Tecniche grafiche
Pezzi unici a carboncino, matite,
inchiostri, polveri, pigmenti, carte trattate.

Recensioni
Riviste d’Arte
Annuario d’Arte Moderna, Arte,
Praxis, Forum Artis, Arte Futuro

Quotidiani
Il Corriere della Sera - Il Giorno
La Nazione - Il Resto del Carlino
Il Tirreno - Il Secolo XIX

Art Books
“PIEROTTI” by Luciano Caprile (Artes 2005)
“SOGNI CONCRETI” (Artes 2006)

Opere in Gallerie
Berna, Malmo, Milano, Firenze, Venezia, Roma, Pisa,
Genova, Bergamo, Piacenza, Modena, Viareggio.

Opere in Musei
Museo d’Arte Contemporanea - Pescara
Museo Forum Artis - Montese - Modena
Camec - Arte Moderna e Contemporanea - La Spezia

Testimonianze critiche
Luciano Caprile, Vittorio Sgarbi, Nicola Micieli,
Giorgio Seveso, Lino Cavallari, Giuseppe L. Coluccia,
Franco Basile, Ferruccio Battolini, Fabio Tedeschi













Pierotti: Attività espositiva

Saloni Europei
1997 Europ’Art (Contemporart) - Barcelona - Esp.
1998 BIAF (Contemporart) - Barcelona - Esp.
2004 F.I.L. Luxembourg - personale “La Mer du Réseau” (Palma Arte) - Lux.
2004 Europ’Art (Palma Arte) - Geneve - Schw.
2004 Lineart - (Palma Arte) - Gent - Bel.
2004 Art Holland Den Haag - (Palma Arte) - L’Aia - Ned.
2005 ART Innsbruck - personale “Feste Traume” (Contemporart) - Innsbruck - Ost

Saloni Italiani
1994 Vicenza Arte (Contemporart) - Vicenza (VC)
1994 Arte Fiera (Contemporart) - Padova (PD)
1995 Expo Arte (Contemporart) - Bari (BA)
1996 Arte Fiera (Contemporart) - Padova (PD)
1996 Miart (Contemporart) - Milano (MI)
1997 PAF (Contemporart) - Palermo (PA)
1999 Arte Udine (Contemporart) - Udine (UD)
2004 Immagina Arte Moderna - (Contemporart) - Reggio Emilia (RE)
Personali
1997 Tecniche miste - Galleria Transit - Bergamo (BG)
1997 Pierotti - Galleria Il Navicello - Torre del Lago Puccini (LU)
1998 Tecniche miste - Palazzo Civico di Sarzana (SP)
1998 Trame - Galleria Il Navicello - Torre del Lago Puccini - Viareggio (LU)
1999 Tecniche miste - Galleria Malatestiana - Rimini (FR)
1999 Le Trame di Ermione - Versiliana - Pietrasanta (LU)
1999 Pierotti - Arte 99 - Galleria Malatestiana - Rimini (FR)
2000 Trame in blu - Galleria Masini - Firenze (FI)
2000 Le Trame di Ermione - Holiday Inn - Bologna (BO)
2000 Pierotti - Museo Forum Artis - Montese - Modena (MO)
2000 Deep Blue - Circolo Nautico - Viareggio (LU)
2000 Pierotti - 2000 Arte - Galleria Contemporart Gallipoli (LE)
2000 Pierotti - “Incontri 2000” - CentroArte Moderna - Pisa (PI)
2001 Tecniche miste - “Arte è... Forte” - Assess. Cultura - Forte dei Marmi (LU)
2002 Mar dei Navigli - Naviglio Grande - Milano (MI)
2002 Tecniche Miste - Torre Capitolare - Assess. Cultura - Portovenere (SP)
2003 Oltre Mare (Palma Arte) - Tellaro di Lerici (SP)
2004 Tecniche Miste - Sala del Paradisino - Assess. Cultura - Modena
2004 Reti Blu - (Palma arte & Forum Artis International Magazine) - Tellaro - Lerici (SP)
2005 Reti Blu - Galleria Art in Florence - Firenze (FI)
2005 Pierotti - Svenska Konstgalleriet - Malmo (SW)
2005 Reti blu - Spazio A.P.T. - Marina di Massa (MS)
2005 Sogni Concreti - Chiesa del Suffragio (U.I.C. & Ass. Cultura & Artes) - Carrara (MS)
2006 Sogni Concreti - Basilica di Agliate (U.I.C. & Artes) - Milano (MI)
2007 Sogni Concreti - Galleria Europa (Mercurio Arte) - Camaiore (LU)









Formazione artistica

Milva Pierotti è nata in Toscana a Fivizzano (MS) dove vive e lavora nel suo atelier.
Diplomata al Liceo Artistico di Carrara, ha frequentato la Facoltà di Architettura all’Università di Firenze.
Fin dall’infanzia si è immersa nella pittura sempre attraverso la sperimentazione continua di nuove tecniche, nuovi colori e materiali, apporti integrati di trame tessili e objects trouvés.
Con la sua peculiare espressione concettuale - visionaria ha prodotto in quaranta anni di lavoro vaste serie di lavori dove si apprezza l’integrazione dei media, la profondità dei temi, il nativo talento scenografico e la potente personalità della gamma tonale.
Ha esposto in numerose personali nei principali Saloni europei e italiani, con la crescente conferma della critica, del pubblico e dei media.
Milva Pierotti - Via Provinciale, 8 - Ceserano - 54010 FIVIZZANO (MS) - 338 9559500 - milvapierotti@tiscali.it

Tematiche

Le Reti di Pierotti
<< In questa serie di lavori colore e trame tessili interagiscono verso una rivelazione delle connessioni che legano macrocosmo e spazio interiore.
Nei vari momenti creativi, sempre tra concettuale e visionario - le energie delle strutture reticolari evocano i colori attraverso bagliori, profondità, squarci di scenari.
Come corde di uno strumento musicale, fanno vibrare apparenti seduzioni visive di notti, tempeste, spiagge. ramure nel vento, magma stellare, segnali ultrasensoriali e archetipici, immanenze del cosmo e della religiosità, atmosfere epocali.
L’espressione concettuale talora fa emergere ambigue forme plastiche, intrise di bagliori aurorali o nordici, migranti dalla virtualità all’oggettività.
Non a caso la prima grande mostra di queste opere in Italia col titolo “Le trame di Ermione” (alla Versiliana1999 di Pietrasanta, dedicata al ‘900 e a D’Annunzio) riceveva, proprio per le sue suggestioni epocali, il vivo plauso di Vittorio Sgarbi.
Il riciclo strutturale-funzionale dell’objet trouvé, non certo nostalgico-minimalista, diviene qui un atto di connaturata scelta espressiva. Nell’atelier di Pierotti, tra reti, trame tessili, tessuti, cuoi e materie plastiche - elaborati e fusi nel colore e nei trattamenti con granulature, gessi, pigmenti base - gli elementi del riciclo si fondono nel progetto artistico come catalizzatori della carica emozionale.>>
(Fabio Tedeschi - 2006)

Solid Dreams: tra colore e senso tattile
<< In questa serie di lavori il colore e i tessuti plasticamente consolidati (spesso provenienti dal riciclo)
Affondano o fuoriescono come getti, pieghe, nodi e sipari, incidendo e compenetrando il fondo stesso della tela, fino a coinvolgere talora nell’ evidenza dell’ opera anche parti del telaio interno. Strutture e colori scandiscono, nella calma apparente di una bomba inesplosa, ritmi trattenuti, incrociati e penetrati da conturbanti apparizioni di forme plastiche trattate a chiaroscuro e ad essenziali frottages, tra pittura e senso tattile. Tutto conferisce un’impressione di musica atonale: il tempo si ferma in un dormiveglia scandito dai rilievi tra le squillanti superfici dei colori fondamentali, o le quasi – monocromie dei bronzi, dei grigi aurorali, dei banchi nordici: un mix che ha posto Pierotti all’attenzione della critica e del pubblico europeo.
Dalla forte impostazione plastica è nata la proposta di esporre questa serie di lavori anche ai non vedenti, concretata in due importanti mostre nazionali, a Carrara (Chiesa del Suffragio - 2005) e a Monza (Certosa di Agliate – 2006) tenute in collaborazione con l’ U.I.C. e con vivo successo di pubblico, di critica e dei media. >> ( Artes – 2007)

Tecniche

Le Reti di Pierotti
<< In questa serie di lavori colore e trame tessili interagiscono verso una rivelazione delle connessioni che legano macrocosmo e spazio interiore.
Nei vari momenti creativi, sempre tra concettuale e visionario - le energie delle strutture reticolari evocano i colori attraverso bagliori, profondità, squarci di scenari.
Come corde di uno strumento musicale, fanno vibrare apparenti seduzioni visive di notti, tempeste, spiagge. ramure nel vento, magma stellare, segnali ultrasensoriali e archetipici, immanenze del cosmo e della religiosità, atmosfere epocali.
L’espressione concettuale talora fa emergere ambigue forme plastiche, intrise di bagliori aurorali o nordici, migranti dalla virtualità all’oggettività.
Non a caso la prima grande mostra di queste opere in Italia col titolo “Le trame di Ermione” (alla Versiliana1999 di Pietrasanta, dedicata al ‘900 e a D’Annunzio) riceveva, proprio per le sue suggestioni epocali, il vivo plauso di Vittorio Sgarbi.
Il riciclo strutturale-funzionale dell’objet trouvé, non certo nostalgico-minimalista, diviene qui un atto di connaturata scelta espressiva. Nell’atelier di Pierotti, tra reti, trame tessili, tessuti, cuoi e materie plastiche - elaborati e fusi nel colore e nei trattamenti con granulature, gessi, pigmenti base - gli elementi del riciclo si fondono nel progetto artistico come catalizzatori della carica emozionale.>>
(Fabio Tedeschi - 2006)

Solid Dreams: tra colore e senso tattile
<< In questa serie di lavori il colore e i tessuti plasticamente consolidati (spesso provenienti dal riciclo)
Affondano o fuoriescono come getti, pieghe, nodi e sipari, incidendo e compenetrando il fondo stesso della tela, fino a coinvolgere talora nell’ evidenza dell’ opera anche parti del telaio interno. Strutture e colori scandiscono, nella calma apparente di una bomba inesplosa, ritmi trattenuti, incrociati e penetrati da conturbanti apparizioni di forme plastiche trattate a chiaroscuro e ad essenziali frottages, tra pittura e senso tattile. Tutto conferisce un’impressione di musica atonale: il tempo si ferma in un dormiveglia scandito dai rilievi tra le squillanti superfici dei colori fondamentali, o le quasi – monocromie dei bronzi, dei grigi aurorali, dei banchi nordici: un mix che ha posto Pierotti all’attenzione della critica e del pubblico europeo.
Dalla forte impostazione plastica è nata la proposta di esporre questa serie di lavori anche ai non vedenti, concretata in due importanti mostre nazionali, a Carrara (Chiesa del Suffragio - 2005) e a Monza (Certosa di Agliate – 2006) tenute in collaborazione con l’ U.I.C. e con vivo successo di pubblico, di critica e dei media. >> ( Artes – 2007)

Bibliografia

MILVA PIEROTTI - PRESENTAZIONE
Biografia

Milva Pierotti è nata in Toscana a Fivizzano (MS) dove vive e lavora nel suo atelier.
Diplomata al Liceo Artistico di Carrara, ha frequentato la Facoltà di Architettura all’Università di Firenze.
Fin dall’infanzia si è immersa nella pittura sempre attraverso la sperimentazione continua di nuove tecniche, nuovi colori e materiali, apporti integrati di trame tessili e objects trouvés.
Con la sua peculiare espressione concettuale - visionaria ha prodotto in quaranta anni di lavoro vaste serie di lavori dove si apprezza l’integrazione dei media, la profondità dei temi, il nativo talento scenografico e la potente personalità della gamma tonale.
Ha esposto in numerose personali nei principali Saloni europei e italiani, con la crescente conferma della critica, del pubblico e dei media.
Milva Pierotti - Via Provinciale, 8 - Ceserano - 54010 FIVIZZANO (MS) - 338 9559500 - milvapierotti@tiscali.it
Nota critica

Le Reti di Pierotti
<< In questa serie di lavori colore e trame tessili interagiscono verso una rivelazione delle connessioni che legano macrocosmo e spazio interiore.
Nei vari momenti creativi, sempre tra concettuale e visionario - le energie delle strutture reticolari evocano i colori attraverso bagliori, profondità, squarci di scenari.
Come corde di uno strumento musicale, fanno vibrare apparenti seduzioni visive di notti, tempeste, spiagge. ramure nel vento, magma stellare, segnali ultrasensoriali e archetipici, immanenze del cosmo e della religiosità, atmosfere epocali.
L’espressione concettuale talora fa emergere ambigue forme plastiche, intrise di bagliori aurorali o nordici, migranti dalla virtualità all’oggettività.
Non a caso la prima grande mostra di queste opere in Italia col titolo “Le trame di Ermione” (alla Versiliana1999 di Pietrasanta, dedicata al ‘900 e a D’Annunzio) riceveva, proprio per le sue suggestioni epocali, il vivo plauso di Vittorio Sgarbi.
Il riciclo strutturale-funzionale dell’objet trouvé, non certo nostalgico-minimalista, diviene qui un atto di connaturata scelta espressiva. Nell’atelier di Pierotti, tra reti, trame tessili, tessuti, cuoi e materie plastiche - elaborati e fusi nel colore e nei trattamenti con granulature, gessi, pigmenti base - gli elementi del riciclo si fondono nel progetto artistico come catalizzatori della carica emozionale.>>
(Fabio Tedeschi - 2006)

Solid Dreams: tra colore e senso tattile
<< In questa serie di lavori il colore e i tessuti plasticamente consolidati (spesso provenienti dal riciclo)
Affondano o fuoriescono come getti, pieghe, nodi e sipari, incidendo e compenetrando il fondo stesso della tela, fino a coinvolgere talora nell’ evidenza dell’ opera anche parti del telaio interno. Strutture e colori scandiscono, nella calma apparente di una bomba inesplosa, ritmi trattenuti, incrociati e penetrati da conturbanti apparizioni di forme plastiche trattate a chiaroscuro e ad essenziali frottages, tra pittura e senso tattile. Tutto conferisce un’impressione di musica atonale: il tempo si ferma in un dormiveglia scandito dai rilievi tra le squillanti superfici dei colori fondamentali, o le quasi – monocromie dei bronzi, dei grigi aurorali, dei banchi nordici: un mix che ha posto Pierotti all’attenzione della critica e del pubblico europeo.
Dalla forte impostazione plastica è nata la proposta di esporre questa serie di lavori anche ai non vedenti, concretata in due importanti mostre nazionali, a Carrara (Chiesa del Suffragio - 2005) e a Monza (Certosa di Agliate – 2006) tenute in collaborazione con l’ U.I.C. e con vivo successo di pubblico, di critica e dei media. >> ( Artes – 2007)


Pierotti: Percorso artistico

Tecniche pittoriche
Tecniche Miste su tela e tavola - Olio -
Acrilico - Vinilico - Pigmenti - Smalti - Trame
tessili - Materiali di riciclo -Tele consolidate -
Gessi - Schiume poliuretaniche.

Tecniche grafiche
Pezzi unici a carboncino, matite,
inchiostri, polveri, pigmenti, carte trattate.

Recensioni
Riviste d’Arte
Annuario d’Arte Moderna, Arte,
Praxis, Forum Artis, Arte Futuro

Quotidiani
Il Corriere della Sera - Il Giorno
La Nazione - Il Resto del Carlino
Il Tirreno - Il Secolo XIX

Art Books
“PIEROTTI” by Luciano Caprile (Artes 2005)
“SOGNI CONCRETI” (Artes 2006)

Opere in Gallerie
Berna, Malmo, Milano, Firenze, Venezia, Roma, Pisa,
Genova, Bergamo, Piacenza, Modena, Viareggio.

Opere in Musei
Museo d’Arte Contemporanea - Pescara
Museo Forum Artis - Montese - Modena
Camec - Arte Moderna e Contemporanea - La Spezia

Testimonianze critiche
Luciano Caprile, Vittorio Sgarbi, Nicola Micieli,
Giorgio Seveso, Lino Cavallari, Giuseppe L. Coluccia,
Franco Basile, Ferruccio Battolini, Fabio Tedeschi













Pierotti: Attività espositiva

Saloni Europei
1997 Europ’Art (Contemporart) - Barcelona - Esp.
1998 BIAF (Contemporart) - Barcelona - Esp.
2004 F.I.L. Luxembourg - personale “La Mer du Réseau” (Palma Arte) - Lux.
2004 Europ’Art (Palma Arte) - Geneve - Schw.
2004 Lineart - (Palma Arte) - Gent - Bel.
2004 Art Holland Den Haag - (Palma Arte) - L’Aia - Ned.
2005 ART Innsbruck - personale “Feste Traume” (Contemporart) - Innsbruck - Ost

Saloni Italiani
1994 Vicenza Arte (Contemporart) - Vicenza (VC)
1994 Arte Fiera (Contemporart) - Padova (PD)
1995 Expo Arte (Contemporart) - Bari (BA)
1996 Arte Fiera (Contemporart) - Padova (PD)
1996 Miart (Contemporart) - Milano (MI)
1997 PAF (Contemporart) - Palermo (PA)
1999 Arte Udine (Contemporart) - Udine (UD)
2004 Immagina Arte Moderna - (Contemporart) - Reggio Emilia (RE)
Personali
1997 Tecniche miste - Galleria Transit - Bergamo (BG)
1997 Pierotti - Galleria Il Navicello - Torre del Lago Puccini (LU)
1998 Tecniche miste - Palazzo Civico di Sarzana (SP)
1998 Trame - Galleria Il Navicello - Torre del Lago Puccini - Viareggio (LU)
1999 Tecniche miste - Galleria Malatestiana - Rimini (FR)
1999 Le Trame di Ermione - Versiliana - Pietrasanta (LU)
1999 Pierotti - Arte 99 - Galleria Malatestiana - Rimini (FR)
2000 Trame in blu - Galleria Masini - Firenze (FI)
2000 Le Trame di Ermione - Holiday Inn - Bologna (BO)
2000 Pierotti - Museo Forum Artis - Montese - Modena (MO)
2000 Deep Blue - Circolo Nautico - Viareggio (LU)
2000 Pierotti - 2000 Arte - Galleria Contemporart Gallipoli (LE)
2000 Pierotti - “Incontri 2000” - CentroArte Moderna - Pisa (PI)
2001 Tecniche miste - “Arte è... Forte” - Assess. Cultura - Forte dei Marmi (LU)
2002 Mar dei Navigli - Naviglio Grande - Milano (MI)
2002 Tecniche Miste - Torre Capitolare - Assess. Cultura - Portovenere (SP)
2003 Oltre Mare (Palma Arte) - Tellaro di Lerici (SP)
2004 Tecniche Miste - Sala del Paradisino - Assess. Cultura - Modena
2004 Reti Blu - (Palma arte & Forum Artis International Magazine) - Tellaro - Lerici (SP)
2005 Reti Blu - Galleria Art in Florence - Firenze (FI)
2005 Pierotti - Svenska Konstgalleriet - Malmo (SW)
2005 Reti blu - Spazio A.P.T. - Marina di Massa (MS)
2005 Sogni Concreti - Chiesa del Suffragio (U.I.C. & Ass. Cultura & Artes) - Carrara (MS)
2006 Sogni Concreti - Basilica di Agliate (U.I.C. & Artes) - Milano (MI)
2007 Sogni Concreti - Galleria Europa (Mercurio Arte) - Camaiore (LU)





Attestati / Premi

Pierotti: Percorso artistico

Tecniche pittoriche
Tecniche Miste su tela e tavola - Olio -
Acrilico - Vinilico - Pigmenti - Smalti - Trame
tessili - Materiali di riciclo -Tele consolidate -
Gessi - Schiume poliuretaniche.

Tecniche grafiche
Pezzi unici a carboncino, matite,
inchiostri, polveri, pigmenti, carte trattate.

Recensioni
Riviste d’Arte
Annuario d’Arte Moderna, Arte,
Praxis, Forum Artis, Arte Futuro

Quotidiani
Il Corriere della Sera - Il Giorno
La Nazione - Il Resto del Carlino
Il Tirreno - Il Secolo XIX

Art Books
“PIEROTTI” by Luciano Caprile (Artes 2005)
“SOGNI CONCRETI” (Artes 2006)

Opere in Gallerie
Berna, Malmo, Milano, Firenze, Venezia, Roma, Pisa,
Genova, Bergamo, Piacenza, Modena, Viareggio.

Opere in Musei
Museo d’Arte Contemporanea - Pescara
Museo Forum Artis - Montese - Modena
Camec - Arte Moderna e Contemporanea - La Spezia

Testimonianze critiche
Luciano Caprile, Vittorio Sgarbi, Nicola Micieli,
Giorgio Seveso, Lino Cavallari, Giuseppe L. Coluccia,
Franco Basile, Ferruccio Battolini, Fabio Tedeschi













Pierotti: Attività espositiva

Saloni Europei
1997 Europ’Art (Contemporart) - Barcelona - Esp.
1998 BIAF (Contemporart) - Barcelona - Esp.
2004 F.I.L. Luxembourg - personale “La Mer du Réseau” (Palma Arte) - Lux.
2004 Europ’Art (Palma Arte) - Geneve - Schw.
2004 Lineart - (Palma Arte) - Gent - Bel.
2004 Art Holland Den Haag - (Palma Arte) - L’Aia - Ned.
2005 ART Innsbruck - personale “Feste Traume” (Contemporart) - Innsbruck - Ost

Saloni Italiani
1994 Vicenza Arte (Contemporart) - Vicenza (VC)
1994 Arte Fiera (Contemporart) - Padova (PD)
1995 Expo Arte (Contemporart) - Bari (BA)
1996 Arte Fiera (Contemporart) - Padova (PD)
1996 Miart (Contemporart) - Milano (MI)
1997 PAF (Contemporart) - Palermo (PA)
1999 Arte Udine (Contemporart) - Udine (UD)
2004 Immagina Arte Moderna - (Contemporart) - Reggio Emilia (RE)
Personali
1997 Tecniche miste - Galleria Transit - Bergamo (BG)
1997 Pierotti - Galleria Il Navicello - Torre del Lago Puccini (LU)
1998 Tecniche miste - Palazzo Civico di Sarzana (SP)
1998 Trame - Galleria Il Navicello - Torre del Lago Puccini - Viareggio (LU)
1999 Tecniche miste - Galleria Malatestiana - Rimini (FR)
1999 Le Trame di Ermione - Versiliana - Pietrasanta (LU)
1999 Pierotti - Arte 99 - Galleria Malatestiana - Rimini (FR)
2000 Trame in blu - Galleria Masini - Firenze (FI)
2000 Le Trame di Ermione - Holiday Inn - Bologna (BO)
2000 Pierotti - Museo Forum Artis - Montese - Modena (MO)
2000 Deep Blue - Circolo Nautico - Viareggio (LU)
2000 Pierotti - 2000 Arte - Galleria Contemporart Gallipoli (LE)
2000 Pierotti - “Incontri 2000” - CentroArte Moderna - Pisa (PI)
2001 Tecniche miste - “Arte è... Forte” - Assess. Cultura - Forte dei Marmi (LU)
2002 Mar dei Navigli - Naviglio Grande - Milano (MI)
2002 Tecniche Miste - Torre Capitolare - Assess. Cultura - Portovenere (SP)
2003 Oltre Mare (Palma Arte) - Tellaro di Lerici (SP)
2004 Tecniche Miste - Sala del Paradisino - Assess. Cultura - Modena
2004 Reti Blu - (Palma arte & Forum Artis International Magazine) - Tellaro - Lerici (SP)
2005 Reti Blu - Galleria Art in Florence - Firenze (FI)
2005 Pierotti - Svenska Konstgalleriet - Malmo (SW)
2005 Reti blu - Spazio A.P.T. - Marina di Massa (MS)
2005 Sogni Concreti - Chiesa del Suffragio (U.I.C. & Ass. Cultura & Artes) - Carrara (MS)
2006 Sogni Concreti - Basilica di Agliate (U.I.C. & Artes) - Milano (MI)
2007 Sogni Concreti - Galleria Europa (Mercurio Arte) - Camaiore (LU)