Biografia

BIOGRAFIA DELL’ARTISTA
Nancy Avellina
Nasce in Sicilia, in Acireale provincia di Catania il 12 gennaio del 1984.
Consegue il Diploma di Maturità Artistica presso
l’Istituto Statale Filippo Brunelleschi di Acireale ( CT ), nel contempo consegue la qualifica professionale di Restauro sezione Dipinti. Dopo gli studi conseguiti,
frequenta uno Studio Pubblicitario dedicandosi all’arte grafica pubblicitaria e nel contempo al disegno, alla pittura su diversi supporti (vetro, legno, ferro, terracotta, tela, ecc..) nutrendo una netta sensibilità per il rilievo delle forme architettoniche, inoltre ispira una profonda scia poetica che traspare non solo nelle sue poesie ma anche nei suoi dipinti.
Già precocemente da bambina mostra grande sensibilità e maestria nell’uso del colore e abilità nel disegno, sorprendendo insegnanti e pubblico per il talento espressivo e dinamico.
La pittura di Nancy Avellina è partita in età giovanissima, prima ancora di frequentare gli studi e intraprendere viaggi, chiusa tra le mura di una stanza lascia scorrere le pulsioni che incide nei suoi dipinti divenendo la fiamma che accende l’anima ribelle che vuole sprigionarsi dalle mura che la tengono prigioniera. Ella cerca ossessivamente la perfezione della natura, degli elementi architettonici, dei soggetti che immortala come fotografie, designando una realtà animata di colori accesi e incantata da una magica atmosfera da dove traspare lo spirito poetico.
Della prima collezione, articolata da diverse opere, spicca la grande tela intitolata “Il Panorama dei sogni” dove la realtà si fonde in un sogno puramente romantico, illusionistico, dove le ragioni percettive insieme con quelle del cuore sono entrambe interessate da una forte cromaticità pittorica che rende al paesaggio dinamicità, armonia e attrazione.
L’Artista viaggiando tra Roma, Firenze e Parigi viene particolarmente attratta dalla pittura rinascimentale accademica, dalle meraviglie nascoste nella Città del Vaticano e i suoi monumenti storici esemplari, dagli Impressionisti francesi cui Renoir e dai Macchiaioli, Veristi italiani cui domina la macchia di colore che crea contrasto e luminosità. Pertanto riesce a fondere un suo stile personale unificando chiaro scuro e macchie di colore, particolari minuziosi e rilievi, creando un incontaminato contrasto di luci ed ombre che si intersecano tra loro. Ella così dialoga con la propria pittura e poesia divenendo lo scopo principale per superare gli affanni della vita ed il potenziale mezzo espressivo per comunicare le emozioni più profonde, i sentieri oscuri sepolti nel cuore, nell’anima e l’amore l’unica fonte di beatitudine e felicità. Infatti nei suoi dipinti traspare l’armonia del colore, della luce, delle ombre, dove spicca la qualità tecnica, la bellezza incontaminata di una realtà mistica ed inconfondibile nel suo stile, ovvero nelle sue opere poetiche traspare una danza ritmica, armoniosa e sensuale di versi liberi e leggeri; >.
La ricerca stilistica e iconografica delle sue rappresentazioni è in continua evoluzione così spaziando da un soggetto all’altro, imprimendo sulla tela le proprie emozioni, studiate e contemplate così designando una realtà enigmatica, evolutiva, animata da vivaci colori, dove oltrepassa i confini del reale, dell’uomo e del suo divenire, dove permane l’ordine degli elementi, il vigore delle acque, in un clima pacifico e incontaminato. Punti cardini delle sue visioni e proiezioni sono: la forza, la pace, la speranza, la giustizia, l’amore, la purezza, la felicità, la gioia, la luce di un mondo eterno e incontaminato dove regna la pace terrestre, il sogno, la fiaba, l’immortalità del tempo, dello spazio e dell’essere, dove l’uomo stesso si fonde nella luce della vita, dove si unisce alle bellezze del creato, dove egli si libera dai mali del mondo per accogliere lo spirito e la luce divina nella sua interezza. Ella si trova in una fase sperimentale, di ricerca iconografica e verità introspettive, ovvero trascendentali e metafisiche oltre che fisiche e razionali.
L’obiettivo principale dell’Artista è divulgare nel mondo la propria arte e poesia, lasciando un segno, un messaggio che tutti possono contemplare ed ammirare.
Nancy ha allestito diverse mostre con successi di pubblico e di critica, le sue opere sono pubblicate su cataloghi e riviste internazionali ed inoltre inserite in diversi siti e portali d’arte internazionali. Di lei si sono interessati critici d’arte e sue opere sono state recensite su annuari d’arte. Ha partecipato a concorsi letterari e artistici ricevendo importanti riconoscimenti e premi.
Al concorso internazionale “Il Convivio”, ha ottenuto il “Diploma di merito” al premio “Pietro Carrera”, un encomio più che meritato per la pubblicazione dell’opera poetica intitolata “La chiave per vivere”, recensita sul giornale internazionale “Il Convivio” dalla direttrice Enza Conti a cura di Vittorio Verducci e pubblicata dalla stessa casa editrice. “La chiave per vivere”, Prefazione a cura di Giuseppe Manitta: ( Nancy Avellina con l’opera “La chiave per vivere” ha ottenuto il “Riconoscimento di merito” al premio “Pietro Carrera” per la silloge inedita. Si tratta di un testo che, come fa intuire il titolo stesso, si dipana nei meandri dell’io, scovandone i segreti più intimi, le paure e gli affetti, le decisioni e le contemplazioni. Tutti gli argomenti, però, ruotano attorno ad un nucleo centrale che si può agevolmente identificare nel sentimento amoroso. Tuttavia non è solamente questo aspetto che interessa la nostra autrice. Lei si abbandona alle vicissitudini dell’intimo e medita continuamente sul valore della vita, sulle incomprensioni che in essa si delineano. Il tutto si concentra in un animo altamente sensibile che fa della sofferenza la propria arma e che, in un percorso emozionale, si avvia verso la luce. Difatti all’elemento luministico richiamano ambedue le sezioni in cui è suddivisa la silloge. L’anima , dunque, è come l’araba fenice, che continuamente risorge, nonostante sia succube di duri contraccolpi. In questa riflessione, tra visioni oniriche e dimensioni memoriali, si staglia quella duplicità o dialettica che caratterizza l’uomo e il suo sentire. L’amore, che è la chiave della vita, è al contempo fonte inesauribile di gioie, è portatore di ferite, incanto della vita, istigatore di patemi. Tra gli affetti, rilevanza ha anche l’amore in senso lato, quello familiare, che costituisce l’altra sfumatura della “chiave per vivere”.
. I versi appena citati, tratti dalla lirica “Sognare”, sono indicativi della raccolta. Intorno all’emozione ruota ogni lirica, ma proprio questa tematica ci permette di individuare nella poesia di Nancy Avellina non soltanto una semplice visione e interpretazione dei sentimenti, ma un inno generale alla vita. Tra questi temi c’è il tempo che con il suo scorrere inesorabile permette di cogliere l’importanza di ogni momento. L’interiorità dell’autrice sopraffà lo sconforto perché, come afferma lei stessa, la forza di vivere deve vincere letteralmente la paura di cedere. Ecco, dunque, la lotta che costantemente si intrattiene a favore della propria anima e della propria esistenza, un atteggiamento che si estende al mondo, alla realtà e, più in generale, all’esteriorità. Dunque il sentimento crea un effetto concentrico sino ad investire persone e luoghi cari. Dalle liriche, difatti, emerge un caloroso attaccamento alle cose e agli scenari vicini all’autrice, una topografia reale che accompagna la topografia del cuore. Il mistero della vita si associa al mistero della salvezza, alla religiosità e al confidare nel futuro. Una poesia del cuore, quella di Nancy Avellina, ma al contempo una riflessione propositiva sul domani.
Giuseppe Manitta ).



L’Artista da pochissimo tempo inizia a partecipare a concorsi letterari/artistici ed a pubblicazioni. Attualmente è Accademico Associato con inserimento nell’Albo d’Oro dell’Accademia Internazionale di Belle Arti, Lettere e Scienze di Michelangelo Angrisani, sue opere sono state in permanenza presso la Flyer Art Gallery di Roma con la quale ha collaborato. Di recente un importante mostra personale dal titolo “Armonie” è stata ospitata nella splendida cornice del Palazzo dei Duchi di Santo Stefano a Taormina, selezionata meritevolmente dalla Fondazione Mazzullo, presentata attraverso un analisi critica e analitica dal Dottore Giuseppe Manitta e recensita sul giornale internazionale “Il Convivio”; inoltre, uno Speciale televisivo è stato dedicato alla mostra d’arte “Armonie”. Di recente fa parte dell’Albo Mondiale degli Artisti contemporanei A.M.A. (fondazione Costanza).


SELEZIONI MOSTRE COLLETTIVE E PERSONALI
RICONOSCIMENTI E PREMIAZIONI
PUBBLICAZIONI

- 2017, Catalogo “Mediterranean Art Gran Tour” ( in fase di realizzazione e pubblicazione );
- 2017, Annuario di Arte e Letteratura Contemporanea 2017, “Poesia, Prosa e Arti figurative”, il Convivio Editore ( in fase di realizzazione e pubblicazione );
- 2017, Annuario di Arte e Letteratura Contemporanea 2017, “Parole, Segni e Colore”, V edizione ( in fase di realizzazione e pubblicazione );
- 2016, Iscrizione all’Albo Mondiale degli Artisti Contemporanei, A.M.A., fondazione Costanza;
- 2016, Selezione di Merito in sezione pittura con l’opera “Il ritorno del Galeone” al Premio Internazionale XV edizione “Poesia, Prosa e Arti figurative”, Il Convivio 2016;
- 2016, Attestato di partecipazione “Poeta il Federiciano” al Premio Internazionale “Il Federiciano” VIII edizione 2016, Rocca Imperiale, selezionata meritevolmente con l’opera “I mille volti” per la collana antologica del premio;
- 2016, Selezione di Merito in sezione pittura con l’opera “La grande onda” per l’antologia del Premio Internazionale “Antonio Filoteo Omodei” 2016, il Convivio editore;
- 2016, Presentazione del libro ( silloge composta da 76 liriche ) “La chiave per vivere” curata dal Dottore Giuseppe Manitta editore delle edizioni “Il Convivio”, presso la Fondazione Giuseppe Mazzullo, Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, Taormina;
- 2016, “Personale di pittura” dal titolo “Armonie” presso la Fondazione Giuseppe Mazzullo, Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, Taormina, presentazione critica curata dal Dottore Giuseppe Manitta, divulgazione per mezzo di comunicati stampa, articoli, TG di prima notizia e Speciale della mostra su Prima TV, Sicilia e su Internet attraverso vari canali;
- 2016, “Mediterranean Art Gran Tour”, rassegna d’Arte Internazionale contemporanea nella Città di Malaga (Spagna) organizzata dalla Flyer Art Gallery, gemellaggio con la Galerìa Javier Roman, inserimento nel giornale storico-culturale “Il Mediterraneo”;
- 2016, Annuario di Arte e Letteratura Contemporanea 2016, “Poesia, Prosa e Arti figurative”, il Convivio editore;
- 2016, Annuario di Arte e Letteratura Contemporanea 2016, “Parole, Segni e Colore”, IV edizione;
- 2016, Permanenza presso la Flyer Art Gallery, Roma;
- 2015, Esposizione Permanente presso la Flyer Art Gallery, Roma;
- 2015, Menzione d’Onore in sezione pittura, con l’opera “Il mulino sul lago”, al Premio Internazionale XIV edizione “Poesia, Prosa e Arti figurative”, Il Convivio 2015;
- 2015, Premio di Segnalazione in sezione poesia, con le opere, “La tua Sposa”, “Il Poeta”, “Giardino di Rose”, XIX edizione del “Premio Internazionale Arte e Cultura 2015”;
- 2015, 2° classificata, medaglia d’Argento in sezione pittura, con l’opera “L’origine della Vita, “L’amore”, XIX edizione del “Premio Internazionale Arte e Cultura 2015”;
- 2015, Rassegna Internazionale di Arte e Lettere Contemporanea, XIX edizione del “Premio Internazionale Arte e Cultura 2015”, collettiva, Salerno;
- 2015, Premio “Diploma di Merito”, I edizione del Premio Internazionale “Pietro Carrera” per silloge inedita, pubblicazione editoriale dell’opera “La Chiave per vivere”;
- 2015, Rassegna Internazionale di Arte e Lettere Contemporanea, IV edizione “Le voci del segno e del colore”, collettiva, Salerno 2015;
- 2015, Rassegna Internazionale d’Arte Contemporanea “Art Meetings”, collettiva,
Roma 2015;
- 2015, 2° classificata al Concorso per la progettazione del logo e slogan in occasione del Bicentenario, “200 anni Città di Giarre”;
- 2015, Partecipazione al Concorso Nazionale “Nikon Talent 2015”;
- 2015, Partecipazione al Concorso Nazionale IV edizione “Viaggi di versi 2015”, Poeti e poesia;
- 2015, Annuario di Arte e Letteratura Contemporanea 2015, “Parole, Segni e Colore”, III edizione;
- 2014, Selezione di Merito con l’opera “La tua Sposa”, Premio Internazionale di Poesia “Città di Monza 2014”, XVI edizione, inserimento nell’antologia, Montedit – Collana “Le Schegge d’oro”;
- 2014, Premio di Segnalazione, con le opere, “Il Tempo…”, “Il fuoco della passione”, “Schegge di Luce”, XVIII edizione “Premio Internazionale Arte e Cultura 2014”;
- 2014, Partecipazione al Concorso Nazionale III edizione “Viaggi di versi 2014”, Poeti e poesia;
- 2014, Annuario di Arte e Letteratura Contemporanea 2014, “Parole, Segni e Colore”, II edizione;
- 2013/2014, “Giovani Talenti giarresi”, collettiva d’Arte Contemporanea patrocinata dal Comune di Giarre (CT), Sala Messina, da dicembre 2013 a gennaio 2014.

COLLABORAZIONI

- 2016, Flyer Art Gallery, Roma;
- 2015, Flyer Art Gallery, Roma;
- 2016, 2015, Accademia Internazionale di Belle Arti, Lettere e Scienze di Michelangelo Angrisani con la nomina di Accademico Associato con inserimento nell’Albo d’Oro dell’Accademia.

SITO WEB

Link:
- Nancy Avellina beautiful Nikon Club
- Nancy Avellina – Flyer Art Gallery – Italy
- Nancy AVELLINA. Armonie. – LiberArti
- Nancy Avellina – Equilibriarte
- Nancy Avellina – Libri – IBS
- Nancy Avellina – GIGARTE.com
- Nancy Avellina – Artista – Premio Celeste
- Nancy Avellina – Account Google

COLLEZIONI E COMMITTENZE

- Enti pubblici scolastici e privati.

BIBLIOGRAFIA

- Pubblicazioni, articoli e recensioni critiche su annuari d’Arte, riviste internazionali, cataloghi, portali d’Arte, siti web.