Biografia

Oreste M. G. Debernardi è riconosciuto come uno tra gli antesignani dell'arte relazionale in Italia.
Come scrittore è assimilato per stile al paradigma autonarrativo, originale ricercatore in molti campi, educatore e attivista per i diritti civili.
Semiotico di formazione, conduce un'originale ricerca nel campo delle neuroscienze, studiando in particolare i meccanismi che regolano le attività cognitive e affettive.
Con un approccio transdisciplinare, si interessa alle aree di confine e ai punti ciechi di osservazione propri dei metodi analitici, siano essi tradizionali o d'avanguardia.
Ha elaborato e sperimentato con successo metodologie originali in campo psicoanalitico, didattico e pedagogico.
I risultati delle sue ricerche su apprendimento e affettività sono applicati allo studio dell'interazione del sistema ipotalamico con quello immunitario.
Le sue esperienze e i suoi progetti, sociali e artistici, approfondiscono il tema dell'apprendimento, anche sul piano emotivo.
Alimenta un pensiero critico radicale facendosi promotore di metodiche alternative alle prassi analitiche affrontate. Nella fase divulgativa cerca soprattutto di raggiungere l'intimità della coscienza, piuttosto che il contatto con la massa.

Formazione artistica

Precoce musicista e compositore, vince un premio per composizione prima dei dodici anni. Vive le contraddizioni della società italiana degli anni settanta, ma assorbe anche i valori, i principi morali e la cultura della sua famiglia e della comunità di artisti che frequenta.
Adolescente si avvicina al pensiero situazionista. Studia semiotica a Bologna, seguendo i corsi di Umberto Eco e Paolo Fabbri, e psicoanalisi a Padova con i lacaniani. Resta poi affascinato dall'informatica e segue l'avvento della microinformatica sin dai suoi inizi.
Oreste personalizza la sua formazione, sviluppando soluzioni cognitive originali, cercando a volte supporti esterni al proprio percorso in facoltà universitarie d'eccellenza.
Attraverso un’eterodossa deriva cognitiva, approda a numerosi ambiti disciplinari, occupandosi in larga misura di critica della psicoanalisi, di epistemologia, di analisi di sistemi dinamici complessi in interazione ricorsiva con l'osservatore.
Come libero ricercatore conduce per anni presso la Scuola Normale Superiore di Pisa originali ricerche nel campo delle neuroscienze.
Con il trasferimento a Berlin, si apre direttamente al mondo dell'arte contemporanea dilatando la cornice di riferimento dei suoi progetti.

Tematiche

La sua scrittura, assimilata per stile al paradigma autonarrativo, diffonde i risultati delle sue opere relazionali. Alcuni dei suoi libri offrono una rappresentazione delle dinamiche che nascono quando siamo coinvolti emotivamente o siamo mossi dall'inconscio.
Le sue esperienze e i suoi progetti, sociali e artistici, coprono vari aspetti della soggettività e della vita di tutti i giorni e, più di recente, approfondiscono i modi di apprendere sul piano emotivo.

Tecniche

Scrittura autonarrativa.
Oreste combina cultura e scienza in un'interazione i cui risultati sono situazioni, nell'accezione situazionista del termine, generando vari tipi di eventi su diversi piani, con effetti catartici sui partecipanti.
Ogni 'situazione' creata fa parte di un più ampio orizzonte di ricerca ove l'artista si propone di interrogarsi sul modus vivendi umano nella sua totalità, esplorando l'esperienza individuale e sociale.

Valutazione artistica

Oreste fonda la 'Fondation pour la recherche de la paix' che mira a sviluppare e testare in loco nuovi modelli organizzativi di collettività fondate su un approccio esistenziale diretto a ricercare la pace in un contesto locale. Questo obiettivo è parte di un più ampio progetto di rinnovamento personale e sociale, che passa attraverso la ridefinizione degli schemi interpretativi e il rinnovamento dei modelli comportamentali.
La Fondazione intende contribuire al processo di rinnovamento del pensiero collettivo attraverso la creazione di spazi abitativi in cui le persone scoprono un modo autogestito di vita sociale basato su nuove forme di solidarietà.

Bibliografia

Debernardi O.M.G., Taccuino adolescenziale, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 2004). ISBN 978-1-4092-1419-9.
Debernardi O.M.G., Il padre senza qualità, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 1990). ISBN 978-1-4092-1345-1.
Debernardi O.M.G., Analitici , s. l., ed. lulu.com, 2006 (original ed. 1990-95). ISBN 978-1-4092-1420-5.
Debernardi O.M.G., Passionali, 1° vol., s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 1990). ISBN 978-1-4092-2436-5 - ISBN 978-1-4092-2442-6.
Debernardi O.M.G., Claire?, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 1994). ISBN 978-1-4092-1360-4.
Debernardi O.M.G., Dérive existentielle, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 1995). ISBN 978-1-4092-1409-0.
Debernardi O.M.G., Senza Madre Senza Padre, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 1996). ISBN 978-1-4092-1507-3.
Debernardi O.M.G., La cornice invisibile, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 1997). ISBN 978-1-4092-1422-9.
Debernardi O.M.G., Avant qu’il arrive (Godot), s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 1998). ISBN 978-1-4092-1418-2.
Debernardi O.M.G., Analitici Raccolta, s. l., ed. lulu.com, 2006 (original ed. 1990-98). ISBN 978-1-4092-1382-6.
Debernardi O.M.G., Risalire la corrente, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 1997). ISBN 978-1-4092-1465-6.
Debernardi O.M.G., Il Marchettino, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 1999). ISBN 978-1-4092-1342-0.
Debernardi O.M.G., Risveglio, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 2000). ISBN 978-1-4092-1513-4.
Debernardi O.M.G., A Love Lost Long, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 2001). ISBN 978-1-4092-1472-4.
Debernardi O.M.G., Codici e Cognizione, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 2001). ISBN 978-1-4092-1474-8.
Debernardi O.M.G., Comunicazione Empatia Conoscenza, s. l., ed. lulu.com, 2006, (original ed. 2003). ISBN 978-1-4092-2586-7.
Debernardi O. M. G., Ultimo, s. l., ed. Debernardi, 2006, (ed. originale 2003). ISBN 978-1-4092-2584-3.Debernardi O. M. G., Articoli e lettere, s. l., ed. Debernardi, 2006. ISBN 978-1-4092-1388-8.
Debernardi O. M. G., Omay, s. l., ed. Debernardi, 2006. ISBN 978-1-4092-1466-3.
Debernardi O. M. G., Analitici - raccolta, s. l., ed. Debernardi, 2006. ISBN 978-1-4092-1382-6, ISBN 978-1-4092-3342-8.
Debernardi O. M. G., Corsi, s. l., ed. Debernardi, 2006. ISBN 978-1-291-51097-3.
Debernardi O. M. G., Passionali, 2° vol., s. l., ed. Debernardi, 2006. ISBN 978-1-4092-2442-6.
Debernardi O. M. G., In nomine filiae, s. l., ed. Debernardi, 2007. ISBN 978-1-4092-2588-1.
Debernardi O. M. G., Sémanalyse, s. l., ed. Debernardi, 2007. ISBN 978-1-4092-2581-2.
Debernardi O. M. G., In vece mia, s. l., ed. Debernardi, 2007. ISBN 978-1-4092-2579-9.
Debernardi O. M. G., La mia prima volta, s. l., ed. Debernardi, 2008. ISBN 978-1-4092-2443-3.
Debernardi O. M. G., A Small Green Square, s. l., ed. Debernardi, 2008. ISBN 978-1-4092-2426-6.
Debernardi O. M. G., Libera, s. l., ed. Debernardi, 2008. ISBN 978-1-4092-2497-6.
Debernardi O. M. G., Epistolario familiare, ed. Debernardi, 2009. ISBN 978-1-4092-2449-5 e ISBN 978-1-4452-1514-3.
Mincheva D., Debernardi O. M. G., Calendario 2010, s. l., ed. Debernardi, 2010.
Debernardi O. M. G., Il segreto, s. l., ed. Debernardi, 2011. ISBN 978-1-291-51106-2.
Debernardi O. M. G., Il segreto - Fotografie, s. l., ed. Debernardi, 2011. ISBN 978-1-291-68472-8.
Debernardi O. M. G., Variazioni, s. l., ed. Debernardi, 2012. ISBN 978-1-291-66915-2.
Debernardi O. M. G., Una mattina, mi son svegliato…, s. l., ed. Debernardi, 2012. ISBN 978-1-291-65044-0 e ISBN 978-1-291-64954-3. Debernardi O. M. G., Transizioni, s. l., ed. Debernardi, 2012. ISBN 978-1-291-66984-8.
Debernardi O. M. G., T.S.O., s. l., ed. Debernardi, 2012. ISBN 978-1-291-66660-1.
Debernardi O. M. G., Movimenti, s. l., ed. Debernardi, 2013. ISBN 978-1-291-66845-2.
Debernardi O. M. G., Fondation pour la recherche de la paix, s. l., ed. Debernardi, 2013. ISBN 978-1-291-63272-9.
Debernardi O. M. G., Senza dolore, s. l., ed. Debernardi, 2013. ISBN 978-1-291-48138-9.
Debernardi O. M. G., Opere, s. l., ed. Debernardi, 2013. ISBN 978-1-291-63380-1.
Anonimo, Oreste M. G. Debernardi - Biografia, s. l., ed. Debernardi, 2013. ISBN 978-1-291-51102-4.