Biografia

David Vanoli nasce a Milano nell'agosto del 1980 e fin dalla prima infanzia sviluppa un'innata creatività, che lo porta alla consapevolezza che il "creare" è lo strumento fondamentale per lo sviluppo umano.
Con l'ausilio della sua prima videocamera trasforma in immagine le storie che animano la sua fantasia di bambino ed utilizza il gioco per arricchire la sua immaginazione e capacità di osservazione: per David rimanere al buio era stimolo per materializzare colori e forme, la notte gli aerei diventavano scope da strega e i ruderi luoghi di esplorazione.    
Durante l'adolescenza si avvicina alla grafica, intuendo che computer e software potevano essere utili anche per fini artistici.
Lavora, infatti, come grafico presso uno studio di fotografia. Qui entra in contatto con un nuovo linguaggio; attraversando la camera oscura, il passo è breve, impugna la macchina fotografica!
Dal 2002 David lavora con grandi nomi del settore come Francesco Jodice, Sandro Sciacca ed Edoardo Romagnoli. In questi anni ha affinato la tecnica fotografica e  delineato una propria struttura d'immagine, impegnandosi in una ricerca in continua evoluzione.
Con i colori che offre la natura e con l'utilizzo del mezzo fotografico nascono i "Pigmenti", forme astratte che attraverso manipolazioni creano stimoli emotivi per chi li guarda.