Biografia

Formazione artistica

Paola Fascia si incammina verso gli studi pittorici frequentando l’Istituto D’Arte a Foggia. Ottiene la maturità dedicandosi ardentemente alla sua passione, quella di trasferire le sue emozioni attraverso getti di colore, forme irregolari che lasciano intravedere la sua visione surreale della quotidianità.
Un percorso denso di studi attraverso la scultura e la scelta di materiali per rendere sempre più vivi i suoi dipinti e le sue creazioni materiche.

Tematiche

Si trasferisce nel 2000 a Milano dove intrappola la sua mente nei ricordi delle sue radici…ma questo la rende disorientata verso la metropoli della perdizione…Da questo momento la sua visione cambia prospettiva e gli eventi che incalzano nella sua vita privata, segnano una rotta di cambiamenti che incidono fortemente nel suo stile . Le luci si spengono e i colori prendono corpo…le figure inanimate si dissolvono nell’ampio spazio delle sfumature…ogni elemento reale si trasforma in tratti di colore ed ogni pezzo di vita vissuta penetra nei suoi dipinti.Personalità irrazionale, quella dell’artista, in continuo mutamento; adrenalinica, scarica le sue ire e le sue passioni attraverso studi cromatici, vive gli eventi facendosi travolgere ed ogni suo stato d’animo si evince fedelmente attraverso le sue tele.

Tecniche

Paola Fascia è un'artista poliedrico, probabilmente un "no style" e troppo ecclettica per poter rimanere entro i canoni di uno stile unico. I suoi lavori sono in olio, acrilico, acquerello con soggetti che vanno dal figurativo puro e semplice ad astratti surreali o alla vivace e brillante energia espressa dagli artisti della Pop art. In tutti i generi si evince la sua passione e ammirazione per i grandi artisti del passatto anche recente a che hanno condizionato i suoi studi.

Bibliografia

Colleziona per diverso tempo pubblicazioni per conto della casa editrice “Centro Diffusione Arte di Milano, che raccoglie i più grandi artisti contemporanei nell’Agenda del Collezionista d’Arte tradotta in molte lingue.
Estraniandosi però, dalla partecipazione a mostre per diversi anni, anni in cui preferisce tenersi lontana dal contatto umano per dedicarsi solo ed esclusivamente al suo percorso interiore che trova pace solo attraverso i suoi dipinti.
Al termine del 2008 si trasferisce a Foggia, dove viene coinvolta emotivamente nella partecipazione di mostre itineranti organizzate dalle locali associazioni culturali e soprattutto con le collettive nel gennaio, marzo e Giugno 2010.

Dal 06 al 10 di Ottobre espone durante la 32^ Fiera Campionaria e dell'Artigianato dell’Ottobre Dauno a Foggia nell’ambito dell’Associazione ”Kamaleonti Group-Incontri tra Arte e Artigianato”.

Dal 13 al 25 dello stesso mese, presso il “Tout le Jour” a Foggia, la personale “Temporale senza tempo”.

Nel mese di Dicembre presso l'Associazione CON.AR.T. di Foggia una esposizione artistica delle Opere presenti nel suo laboratorio artistico.

Dal 27 Marzo 2011 al 17 Aprile 2011, presso la città di Chivasso (TO), Mostra espositiva “LE MIE EMOZIONI ATTRAVERSO I MIEI DIPINTI”.

Presente al MIDAC 2011(Museo Internazionale Dinamico d'Arte Contemporanea) svoltosi a Belforte del Chienti nel mese di Aprile, interviene alla tavola rotonda “L’universo femminile tra paura e desiderio”; a Maggio 2011 per conto del CON.AR.T.

Espone a FIRENZE ad Art 2011 - 75^ "Mostra Mercato Internazionale dell'Artigianato".

Attualmente vive a Foggia dove nel suo piccolo laboratorio è alla continua ricerca di forme e colori che imprimano su Tele o altro materiale il suo rapporto emozionale con il mondo.
Chiunque volesse accostarsi alle emozioni dell'artista può farlo contattandola direttamente via mail all'indirizzo pollyf@hotmail.it