Biografia

Reverendo Darkan,pittore ,fotografo,performer e scrittore,nasce a Galatina, in provincia di Lecce, nel 1980.
Fin dalla pił tenera etą sente nascere in sč una forte spinta verso ogni forma di rappresentazione artistica tanto che ,dopo la scuola secondaria di I grado,si iscrive all'Istituto G. Toma, dove si diploma come maestro d'arte nella sezione "Architettura d'Interni".
A 16 anni vince il premio della critica e il terzo premio in un concorso artistico indetto dal comune di Galatina. Dopo aver spaziato tra le varie discipline artistiche, visive e plastiche quali l'architettura, la pittura e la scultura sul legno, nel 2000 si iscrive alla facoltą di architettura "Valle Giulia", all'Universitą "La Sapienza" di Roma. Nel 2003 inizia i suoi studi grafici e di design.
Nello stesso anno espone le sue opere pittoriche e digitali a Roma e sul web tra cui la galleria S.A.A.T.C.H.I. di Londra. Nel 2005 e nel 2007 partecipa ad "Art Addiction Medial Biennal". Nel 2007 crea la collezione "Sex and Vatican" che viene subito censurata per i contenuti considerati altamente blasfemi e dissacranti, per la quale gli viene attribuito il nome di Reverendo dadaista.
Dopo un lungo percorso artistico che ha visto Darkan impegnato nelle varie discipline plastiche e visive, nel 2003 egli si avvicina all'arte digitale e alla fotografia in una perfetta sintesi che dą vita ad opere di eccezionale unicitą.
E' presente nel lavoro dell'artista il continuo studio e la costante ricerca di un rapporto perfetto tra forma e colore, buio e luce, misticismo e tecnologia, passato e presente, senza che egli si allontani mai dallo studio incessante della storia dell'arte e dei grandi del passato come Giorgione, Antonello da Messina e Caravaggio, che egli rivisita e reinterpreta .
Il tutto si svolge in una sorta di rappresentazione onirica della realtą, dove non c'č distinzione alcuna tra sogno ed incubo e dove l'artista come un deus ex machina interviene sulla scena a volte con messaggi criptici a volte in maniera chiara e lampante, quando affronta grandi e spinosi temi di attualitą.
Nota distintiva dell'artista č la presenza in ogni suo lavoro del simbolo alchemico di Mercurio che egli imprime sull'opera come un marchio indelebile.
Attualmente vive e lavora a Roma.
Espone in molte gallerie nel web. Molto apprezzate sono le sue performance ed installazioni d'arte che suscitano sempre grande stupore ed interesse da parte del fruitore.

Formazione artistica

Reverendo Darkan,pittore ,fotografo,performer e scrittore,nasce a Galatina, in provincia di Lecce, nel 1980.
Fin dalla pił tenera etą sente nascere in sč una forte spinta verso ogni forma di rappresentazione artistica tanto che ,dopo la scuola secondaria di I grado,si iscrive all'Istituto G. Toma, dove si diploma come maestro d'arte nella sezione "Architettura d'Interni".
A 16 anni vince il premio della critica e il terzo premio in un concorso artistico indetto dal comune di Galatina. Dopo aver spaziato tra le varie discipline artistiche, visive e plastiche quali l'architettura, la pittura e la scultura sul legno, nel 2000 si iscrive alla facoltą di architettura "Valle Giulia", all'Universitą "La Sapienza" di Roma. Nel 2003 inizia i suoi studi grafici e di design.
Nello stesso anno espone le sue opere pittoriche e digitali a Roma e sul web tra cui la galleria S.A.A.T.C.H.I. di Londra. Nel 2005 e nel 2007 partecipa ad "Art Addiction Medial Biennal". Nel 2007 crea la collezione "Sex and Vatican" che viene subito censurata per i contenuti considerati altamente blasfemi e dissacranti, per la quale gli viene attribuito il nome di Reverendo dadaista.
Dopo un lungo percorso artistico che ha visto Darkan impegnato nelle varie discipline plastiche e visive, nel 2003 egli si avvicina all'arte digitale e alla fotografia in una perfetta sintesi che dą vita ad opere di eccezionale unicitą.
E' presente nel lavoro dell'artista il continuo studio e la costante ricerca di un rapporto perfetto tra forma e colore, buio e luce, misticismo e tecnologia, passato e presente, senza che egli si allontani mai dallo studio incessante della storia dell'arte e dei grandi del passato come Giorgione, Antonello da Messina e Caravaggio, che egli rivisita e reinterpreta .
Il tutto si svolge in una sorta di rappresentazione onirica della realtą, dove non c'č distinzione alcuna tra sogno ed incubo e dove l'artista come un deus ex machina interviene sulla scena a volte con messaggi criptici a volte in maniera chiara e lampante, quando affronta grandi e spinosi temi di attualitą.
Nota distintiva dell'artista č la presenza in ogni suo lavoro del simbolo alchemico di Mercurio che egli imprime sull'opera come un marchio indelebile.
Attualmente vive e lavora a Roma.
Espone in molte gallerie nel web. Molto apprezzate sono le sue performance ed installazioni d'arte che suscitano sempre grande stupore ed interesse da parte del fruitore.