Biografia

Riccardo Balestra è nato a Castelletto Stura nel 1947. È ideologicamente un autodidatta.
Più che un’artista, mi sento più un artigiano della pittura considerando che le mie opere, sono frutto di studio e di ricerca, cromatica ed espressiva su immagini a cui siamo continuamente sottoposti e da cui siamo inevitabilmente stimolati.

Formazione artistica

Autodidatta

Tematiche

Seguendo la mia idea ho sempre cercato di coniugare la bellezza del soggetto con la tecnica pittorica, prendendo spunti da A. Warhol, ho fatto una serie di quadri a spicchi colorati alternati tra visi e capelli, già questo ha caratterizzato e distinto il mio lavoro. Nella serie “Manichini” con una pittura più soft, ho lanciato un monito contro la pubblicità i media, che cercano di azzerare la volontà, l’impegno rendendoci come manichini per gestire anche i nostri bisogni. Seguendo bellezza ed istinto, sono giunto alla “Pop art” che mi ha permesso di sviluppate vari temi, dalle “Bambole”, ai clowns e mimi, ai paesaggi pop, fissando sguardi ed espressioni su tavole ad olio 30x30 e giocando con tutti i colori della tavolozza.
Il viso e in particolare gli occhi,a cui ho dedicato più di un quadro, sono sempre stati per me il punto di attrazione, d'altronde se è vero che sono lo specchio dell’anima, sono lo start poit di accesso ad essa. Questa è stata la premessa per le serie successive, da “Donne su sfondo nero” dove con pochi colori ho esaltato la sensualità del profilo femminile, a “Donne in primo piano”, donne di spettacolo, pin-ap sempre sorridenti ammiccanti, donne che vogliono apparire, far parlare di se, nel bene o nel male. “Immagini pop”, approfondisce questo aspetto con quadri dai forti colori e velature che seguono l’umore del momento, il contrasto tra realtà e finzione. E’ stata la base per una collana importante nel mio lavoro e per la mia immagine, “Android” non perché credo nella loro presenza, ma per riprendere in parte il tema proposto con i manichini e cioè non lasciarsi manipolare dai media, che puntano solo sul profitto a discapito dell’inventiva e della personalità. Con maggiore sicurezza grazie anche ai traguardi raggiunti, propongo la serie “Woman’s Veils”, con quadri di maggiore dimensione esalto la figura femminile, il viso in particolare con veli che vogliono coprire verità nascoste, gioie e dolori, luci e ombre comunque presenti in ognuno di noi.
Nell’ultima collana “Colored Profiles”, gioco con colori forti e sfumati, ad esaltare la personalità, il modo di essere, il carattere, donne in carriera disposte a tutto pur di attirare l’attenzione, un fascino glamur dal quale difficilmente riuscirò a staccarmi.

Tecniche

Per i miei quadri, utilizzo olio su tela o su tavola anche dopo aver provato l’acrilico, con fondi di vario tipo sperimentati negli anni, ho dedicato molto tempo alla ricerca di espressioni e di volti, di tagli particolari che comunicassero lo stato d’animo e l’emozione del momento.

Bibliografia

Tra le tappe più importanti che hanno segnato la mia vita artistica, posso ricordare:
2007 – Sala espositiva Provincia CN – collettiva con Arte c’è
2008 – Cuneo, Bar Corso a febbraio, personale.
2008 – Borgo S. Dalmazzo, Sala Espositiva Uff. Turistico. Dicembre Fiera Fredda, personale
2009 – La Morra, Cantina Comunale. Personale
2010 – Saluzzo arte 2010, Aprile, stand personale
2010 – Borgo S. Dalmazzo, Luglio “Arte in Città” concorso 3°premio.
2010 – Cuneo, Facoltà di Agraria P.za Torino 3, bipersonale
2011 – Savigliano in arte, Piazza del Popolo, Palazzo dell’Ala, stand personale
2011 - Cuneo, Atrio Salone di Onore Municipio, personale
2012 - Cuneo, Contrada Mondovì 5, “Galleria degli Artisti”, personale
2012 - Cuneo- “Evasioni” Sala Mostre della Provincia, C.Dante, ang.C.Nizza, personale
2013 - Cuneo, Libreria BookStore L’Ippogrifo C.Nizza 1, Aprile, personale.
2013 - Bra, Movicentro, Mostra concorso ”IDENTITA’5-2013” Settembre, secondo posto.
2013 - Cuneo, Grand’Arte, Chiesa di S.Francesco, piazza Virginio. Collettiva
2014 - Cuneo, Palazzo Samone “Itinerari Artistici”, quadripersonale.
2014 - Bra, Palazzo Mathis “Identità”. Collettiva dei quattro vincitori Identità 2013.
2014 - Rocca de’ Baldi, Castello, “Colored Profiles” Centro Studi “Augusto Doro”, personale.