Biografia

Mostre collettive:
• 2015 - "Pittori italiani contemporanei" Galleria Gallerati, Roma
• 2015 - "Itinera"
(Presso il Complesso Monumentale dei Dioscuri al Quirinale, Roma. Gall’Art Roma)
• 2015 - "Fiera Arte Genova"
(Presso lo Stand di Gall’Art Roma)
• 2015 - "Mostra Astratto Informale"
(Presso la Galleria Giuliani, Fiano Romano - Roma)
•2014 - “Storia, Arte e Cultura... tutte le strade portano a Roma”
Atelier Ballarati (Via Trionfale 116, Roma)
•2014 - “Spazio Cima - Opere in mostra”
Spazio Cima (Via Ombrone 9, Roma)
•2014 - “If: Idea Factory Roma”
Inaugurazione If: Idea Factory Roma (Via Nomentana 1018, Roma)
•2013 - “Pezzi Unici 2”
Galleria Gallerati (Via Apuania, 55 Roma, a cura di Carlo Gallerati e Noemi Pittaluga)
•2013 - Esposizione dei Vincitori del “Premio Art Caffè Letterario Edizione 2012/2013”
(Presso il Caffè Letterario, Via Ostiense 95, Roma, a cura di Pamela Cento e Sonia Mazzoli)
•2013 - “11a Edizione Vernice Art Fair” Fiera d’Arte Contemporanea di Forlì
(Presso lo stand dell’Associazione Arte-Saman)
•2012 - “Progetto MM”
Primo Progetto Mixed Media Galleria Gallerati (Via Apuania, 55 Roma, a cura di Carlo Gallerati
e Noemi Pittaluga)
•2012 - "Premio Art Caffè Letterario - Prima Edizione" 1° Ciclo Espositivo
(presso il Caffè Letterario, via Ostiense 95, Roma a cura di Pamela Cento e Sonia Mazzoli)
•2012 - “22a Fiera internazionale dell’Arte di Istanbul”
(Presso lo stand di Neoartgallery in collaborazione con l’Associazione Arte-Saman)
•2012 - "Affordable Art Fair di Milano"
(Presso lo stand di Art Promotion della curatrice d'arte Rosanna Cotugno)
• 2011 - “Il filo d’acqua”
(Presso la Galerie Gotland a Berlino Germania)
• “Jazz Art”
(2011 - presso l’Accademia di Romania a Roma a cura del Critico d’Arte Giorgio Palumbi)
• 2011 - "Arte Padova"
(Presso lo Stand di Art Promotion della curatrice d'arte Rosanna Cotugno)
• 2010 - “Young_showcase”
(Viene selezionata tra le nuove proposte del contemporaneo, presso il Museo MAGMA
Palazzo dei Congressi di Roccamonfina (CE) - Italia)
• 2010 - “2x20 - dueopereperventiartisti”
(Galleria Saman, Viale Giulia 194, Roma)

Mostre personali
• 2015 - "APERICROMIA "ROSSO"
(Presso One Living Bar - Largo Lamberto Loria 4 Roma)
• 2015 - "Colori e simboli tra cielo e terra"
(presso il negozio Vertecchi, a Roma)
• 2014 - "Arte in tavola"
(presso il ristorante Il Tiepolo, a Roma)
• 2012 - "Tracciati"
(presso la Banca BNL, Via Flaminia a Roma, evento promosso dalla BNL e dalla Telethon)
• 2012 - "Contemporaneamente donna"
(Bi-personale con Rosanna Cerutti, presso lo Store Superflash, P.zza San Silvestro, Roma)
• 2011 - "Visione cosmica"
(presso il Teatro Euclide, Piazza Euclide a Roma, evento promosso dalla BNL e dalla Telethon)

Formazione artistica

Roberta Recanatesi consegue il Diploma di Maturità presso l'Istituto Statale d'Arte nel 1989 e dopo il Diploma di Laurea in Pittura, presso l'Accademia di Belle Arti di Roma con la votazione di 110 e lode. Terminati gli studi, lavora come illustratrice e grafica e dal 2009 abbandona il mondo della pubblicità per dedicarsi alla pittura.

Tematiche

“La mia è un'arte astratta informale, con interesse alle emozioni e alle sensazioni. Nelle mie creazioni traggo ispirazione dall'immensità del cosmo, con i suoi tanti segreti e dalla bellezza della natura, con i suoi colori e le sue forme.
Quella stessa natura fonte di tanti studi nel corso dell’arte e della letteratura novecentesca. In Foscolo (1778-1827) per esempio, la natura ha la funzione di specchio dell’anima, quindi subisce una metamorfosi ogni qual volta che colui che la contempla cambia d’animo. Nelle “Ultime lettere di Jacopo Ortis” ci sono diverse lettere che mostrano questo aspetto:
(20 Novembre) Jacopo è innamorato di Teresa, perciò quello gli pare “il più bel giorno d’autunno”, e gli sembra che “l’universo sorridea”, e ode “una solenne armonia spandersi” e tutta la natura gli appare meravigliosa, amica, benevola. (14 Maggio) Poco prima del bacio con Teresa, la natura si trasfigura divenendo bella e sacra. Poi tutto l’universo si fa luminoso, soave e pieno di armonia. (15 Maggio) Dopo il bacio, la natura sembra appartenere a Jacopo: egli stesso subisce una metamorfosi, divenendo quasi un essere divino sotto il cui sguardo tutto si abbellisce.
Foscolo aveva un concetto romantico di natura: l’individuo romantico riesce, con la sua sensibilità, a commuoversi allo spettacolo della natura, che sotto lo sguardo romantico si trasfigura a seconda del proprio stato d’animo.
Gli stessi stati d’animo che io cerco di interpretare attraverso un linguaggio istintivo, gestuale, slegato da forme realistiche e dettato dall'inconscio. E’ cosi che, lasciando libera ogni forma di espressione e, creando macchie di colore sovrapposte, esprimo ogni tipo di sentimento: gioia, amore, felicità, tormento, passione, odio, dolore, con un’espressione sempre diversa.
Nelle mie opere in generale, il segno e il gesto sembrano riaffiorare sulla tela attraverso strati di colore eseguiti con tratti a volte incisi, graffiati, e altre volte più leggeri, in rilievo: grazie ai ricordi del subconscio, quei contenuti della mente che si trovavano a un livello inferiore di coscienza. Sintetizzo i pensieri usando la linea, quella linea che unisce tutte le cose: passato, presente e futuro. La curvo, la piego, la spezzo, ma non interrompo la sua velocità. Questa linea non ha né un inizio né una fine: è semplicemente l'infinito.”
(Roberta Recanatesi)

Tecniche

Sono un'artista astratta informale, pittrice e scultrice. Uso la pittura acrilica nel dipingere su tela o su altri supporti e tecniche miste applicate. Utilizzo materiali di riciclo per creare nuove forme tridimensionali.

Valutazione artistica

"Linee immaginarie, quelle eseguite dall’Autrice, che legano la composizione e la strutturano guidando gli osservatori nella disposizione del suo valente cromatismo percepito dai loro attoniti sguardi. Luci ed ombre, le sue, che si collocano sulla tela a raffigurare l’immagine desiderata al cui ritmo si associano sensazioni di movimento arricchite di musicalità ed armonia a farsi equilibrio di un sentito rappresentato.
Emulsioni di sofferenze interiorizzate, quelle di Roberta Recanatesi, che si espandono a raggiera nel aere della tela nei cui confini si articolano cromatismi esaltati dalle echeggianti tensioni emotive in sé provate. Tonalità, quelle impresse dall’Artista, completamente diverse fra loro, costruendo l’immagine solo con colori che non hanno pigmenti in comune, come i primari o i complementari, preferendo così dare dominanza ad ogni singolo colore nella sua compositività e policromia.
Talento, il suo, espresso mediante una efficace valentia di inusuale potenza che trova, nella necessità di elevare la propria spiritualità, il raccontare la propria anima ed i sogni sospesi lanciati nell’infinito, ambientazione ideale del suo temperamento artistico."
(Testo Critico di Giorgio Palumbi)

Bibliografia

Roberta Recanatesi consegue il Diploma di Maturità presso l'Istituto Statale d'Arte nel 1989 e dopo il Diploma di Laurea in Pittura, presso l'Accademia di Belle Arti di Roma con la votazione di 110 e lode. Terminati gli studi, lavora come illustratrice e grafica e dal 2009 abbandona il mondo della pubblicità per dedicarsi alla pittura.

Attestati / Premi

2013 - Vincitrice del "Progetto MM - I edizione 2012" presso Galleria Gallerati (Roma) per l’opera “Essere o non essere - Radiografando”
• 2013 - “Menzione Speciale” “Premio Art Caffè Letterario Edizione 2012/2013” (Caffè Letterario, Roma, a cura di Pamela Cento e Sonia Mazzoli) con i lightbox della serie “Essere o non essere – Radiografando”
• 2010 - “Spoleto Festival Art” Vincitrice del Premio Internazionale con l’opera “Amore e guerra” (olio su tela – 150x100, dittico). Evento promosso dall'Istituto Europeo per la Formazione in collaborazione con l'Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d’Europa e con l'Accademia delle Belle Arti di Roma.