Biografia

BIOGRAFIA DI
ROBERTO BORRA
ARTISTIC PHOTOGRAPHER

Biografia di Roberto Borra

Roberto Borra nasce a Torino nel maggio del 1961.Già da bambino manifesta un amore viscerale per il disegno e per la fotografia. Suo padre Aldo gli regala una vecchia fotocamera kodak a soffietto del 1928 acquistata al mercato torinese di Porta Palazzo e di lì comincia l’idillio con la fotografia. La sua esistenza si svolge tra le vie della città di Torino e i sentieri boscosi di Condove, paese della Valle di Susa dove si manifesta l’altro grande amore della sua vita, quello per la natura. Le tentazioni delle arti visive lo pervadono tanto che decide di trasformare la passione adolescenziale per l’arte della fotografia in una vera e propria professione. Il tempo disponibile è dedicato al carpire i segreti delle arti visive e le tecniche della fotografia collaborando con fotografi professionisti e frequentando corsi d’arte figurativa, di fotografia e di stampa. Nel 1985 entra nel mondo del professionismo dirigendo il settore controllo qualità del fotolaboratorio professionale di cui è socio e occupandosi di fotografia d'arte e di pubblicità. La sua vena artistica non passa inosservata tanto che prestigiosi sponsor e case editrici gli commissionano servizi fotografici di taglio artistico ed editoriale che lo portano in giro per il mondo. Dopo svariate collaborazioni con editori italiani e riviste internazionali nel 1996 si iscrive all’Ordine dei Giornalisti come Pubblicista. Per alcuni anni realizza reportage dal nord Italia e dalla Svizzera per il quotidiano "La Stampa" di Torino e nel 2007 cura, realizza e pubblica con Neos Edizioni il libro fotografico"Valle di Susa - appunti di viaggio. Nel 2010 firma un calendario artistico pubblicato da Lem Art Group che ne acquisisce i diritti di pubblicazione e vendita a livello mondiale. Nel tempo la sua ricerca artistica improntata alla commistione visiva con l'arte pittorica trova spazio in mostre, eventi e manifestazioni di vario respiro quali: ”Photosalon” della Biennale Internazionale di fotografia, Torino, Galleria Ariele, Torino, Salento Silente” nel Castello Gallone di Nociglia, Leccen ,”Expò di Arte e Fotografia”, Berlino,” inaugurazione Porta d’Italia, Susa, Atrium”, Torino, "Dramatic Personae" a Palazzo della Racchetta di Ferrara, “L’eau et l’art”, Parigi, "Il volto e la figura nell'arte italiana contemporanea" alla Galleria 20 di Torino con catalogo pubblicato da Giorgio Mondadori Editoriale. Attualmente Roberto Borra è artista e collaboratore del Centro Culturale Ariele e della Galleria 20 di Torino, titolare e Art Director del Centro artistico ed editoriale “Art Gallery”. Ricopre inoltre il ruolo di direttore responsabile della “Rivista 20” edita dal Centro Culturale Ariele ed è curatore indipendente di mostre ed eventi artistici e culturali.Nel 2015 Roberto Borra ha fondato con gli artisti Bongini,Iorietti,Merlo Sartori, il "Collettivo 37" un innovativo movimento di Arte Contemporanea.

Roberto Borra

Web site:

http://artgalleryinfo.jimdo.com/
http://www.artgalleryfineart.com/
http://www.galleria-ariele.com/cataloghi/roberto-borra/


e-mail: artgalleryinfo@virgilio.it
cell:39+347/58.50.623


BIOGRAPHY

Roberto Borra was born in Turin in May 1961. Early in his childhood, he displayed a visceral love for drawing and photography. Aldo, his father, gave him an old 1928 Kodak bellows camera he had purchased at Porta Palazzo market in Turin and it is here that his idyll with photography begins. His existence takes place between the streets of the city of Turin and the wooded trails of Condove, a village in Susa Valley, where the other greatest love of his life reveals - that for nature. The temptations for visual arts pervade him so much that he decides to transform his teenager passion for the art of photography into a full scale profession. He devotes his spare time to steal the secrets of visual arts and photographic techniques working with professional photographers and attending classes in figurative art, photography and printmaking. In 1985 he starts working as a professional as quality control manager at the professional photo lab where he is one of the partners. Here he deals with fine art photography and advertising. His artistic vein does not go unnoticed and prestigious sponsors and publishing houses start commissioning him photoshoots of artistic and editorial character that take him around the world. After several collaborations with Italian and international publishers and magazines, in 1996 he enrolls in the Journalists Association as a Publicist. For some years he reports from Northern Italy and Switzerland for the newspaper "La Stampa" and in 2007, he curates, carries out and publishes the photobook "Valle di Susa - appunti di viaggio" with Neos Edizioni. In 2010 he is the author of an art calendar published by Lem Art Group that acquires worldwide publishing rights and sales. Over time Guided by the visual commixture with pictorial art, his artistic research finds, over time, space for exhibitions, events and shows on different scale such as: "Photosalon" at the International Biennial of photography, Turin, an exhibition at Ariele Gallery, Turin, "Salento Silente" at Castello Gallone, Nociglia, Lecce, "Expò di Arte e Fotografia", in Berlin, opening of ̎Porta d’Italia ̎, Susa, exhibition at Atrium, Turin, "Dramatic Personae" at Palazzo della Racchetta, Ferrara, curated by Zamenhof Art, "Esposizione Artistica Italiana" at Museo di Scienze Naturali in Turin, "L'eau et l'art", Paris, and the upcoming "Il volto e la figura nell’arte italiana contemporanea" at 20 Gallery in Turin with a catalogue published by Giorgio Mondadori. Roberto Borra is currently artist and collaborator at Ariele Cultural Centre and 20 Gallery in Turin, owner and Art Director of the artistic and publishing centre "Art Gallery". He moreover has the role of managing director of the art magazine "Rivista 20" published by the Ariele Cultural Centre and indipendent curator of international events.