Biografia

Formazione artistica

Artista figlia di un pittore iperealista, osservando il padre dipingere, ha imparato la tecnica pittorica.
Ama l'astrattismo e il surrealismo ma predilige l'espressionismo.

Tecniche

olio, acrilico, matita, carboncino, sanguigna.

Valutazione artistica

"Nata in provincia di Bergamo nel maggio del 1967, artista eclettica
che ama in ugual modo l'olio, la tempera, l'acquerello, la matita, il
carboncino, da sempre ha coltivato la passione per l'arte con la
determinazione di un'autodidatta mai contenta di sé. I risultati sono
nel successo che le arride sia in termini di notorietà che di
quotazioni e le richieste continue di suoi lavori. Ma soprattutto
nella maturità espressiva raggiunta e nella capacità di generare un
tratto e un colorismo personali che rielaborano immagini, fantasie,
ispirazioni.
"La Gola, vizio simpatico quant'altri mai, profuma di buono. Ha il
profumo di un buon vino invecchiato, il sapore dolce di una fetta di
torta, la croccantezza della buccia di un frutto, l'aroma di un
tabacco perfetto. Rosalba immerge tutto in una luce che diremmo
lunare, virata di azzurri, a cui fanno da contraltare i rossi e la
spiccata sensualità che pervade l'insieme." (Beppe Palomba.)

Bibliografia

Passione, talento e versatilità: sono questi gli elementi che caratterizzano la sua pittura.
Nato un po' per hobby, un po' per mettersi in gioco, quello che ora è il suo lavoro procura grande soddisfazione.

La realizzazione degli elaborati, che nascono e si sviluppano pian piano sotto i suoi occhi come fossero fiori che sbocciano, è la ricerca di nuovi orizzonti, nuove fantasie di colore, nuova espressione dell'interiore.
E' un continuo creare, elaborare, stupire l'osservatore che rimane rapito dai toni e dagli accostamenti quasi surreali degli elementi della composizione.

Rosalba Frega non si limita ad accostarsi all'astrattismo, che comunque predilige, e all'espressione libera attraverso la fusione di colori ed elementi, bensì non disdegna una visione più concreta e realistica della pittura: fiori, corpi e nature morte si intrecciano in un susseguirsi di emozioni e fantasia, passioni e speranza, malinconia e infinito.

Rosalba, oltre ad essere un'apprezzata artista e ad avere partecipato a numerose esposizioni tenutesi in prestigiose gallerie in tutta Italia, svolge la professione di art promoter.

Parte del merito della sua avviata carriera artistica è attibuibile a suo padre, talentuoso pittore che tuttora si dedica alla pittura realista e surrealista, il quale le ha trasmesso la passione per l'arte sin dalla più tenera età.