Biografia

Formazione artistica

Rosa D’Ascola Aloi nasce a Reggio Calabria in una famiglia dove l’arte era nell’aria, circondata fin da piccola da colori, pennelli e tele , padre che aveva frequentato l’Istituto D’Arte dove in quegli anni la calligrafia era una materia e che lei rimaneva a guardarlo scrivere incantata da quel tratto che scorreva come una matita su di un foglio, madre autodidatta che dipingeva e tutti e tre dei quattro figli studiavano all’Istituto Statale D’arte di Reggio Calabria , diplomata nel 1971 all’Istituto Statale D’Arte come Maestro D’Arte nell’Arte della Ceramica e nel 1974 in Maturità D’Arte Applicata sezione Ceramica, finiti gli studi nel 1976 si è abilitata in Disegno e Storia Dell’Arte con punti 100/100 . Per molti anni si ferma artisticamente fino ad arrivare a pochi anni fa ad avere una voglia di espimersi quasi violenta come se l’arte si fosse bloccata in un punto chiuso che soffocando per mancanza di aria esce con forza per riempirsi i polmoni di quell’aria mancata per troppo tempo, esplode anche di getto il suo non rapporto con la penna e dà sfogo ad una raccolta di poesie dove lei descrive tutte le sue emozioni rabbia, dolcezza, dolore, passione e molto spesso impotenza. Ma la passione principale forse dovuta agli studi frequentati per lei è la ceramica dove la sua arte scolastica iniziata con insegnamento classico nella foggiatura con vasi in ceramica realizzati con il metodo a lucignolo viene totalmente stravolta da un nuovo insegnante venuto da Castel Franco Veneto Gian Franco Budini un ventitreenne con metodi nuovi tanto da rivoluzionare l’intero Istituto con foggiatura al tornio, stampaggio con gesso, stile molto azzardato nei disegni delle realizzazioni da eseguire e se prima si realizzavano anfore con classici disegni all’improvviso tutto era lineare moderno nuovo, comunque per l’artista è stato un maestro, che dopo tantissimi anni essendosi iscritta in un corso di restauro per la ceramica ritrovò come docente di nuovo il suo maestro che in quella occasione gli fece assaporare una nuova tecnica il Raku

Tecniche

Acrilico, olio, smalti, acquerello, materici, ceramica, scultura fotografia e elaborazione fotografica