Biografia

Antonella Sassanelli nata a Modena, milanese di adozione, vive ora ad Abano Terme in provincia di Padova. Ciò che ama di più della Valle del Po è l’abbraccio della nebbia, capace di rendere tutto più lento e umano

Formazione artistica

Nasce nel 1964 a Modena, cresce e vive a Milano.

Negli anni ’80 studia recitazione, mimo e danza jazz - tecnica Mattox - al Centro Studi Coreografici San Calimero di Milano e si mantiene lavorando per il teatro e la televisione come figurante e in piccoli ruoli.

Negli anni ’90 si concentra solo sulla scrittura: un romanzo, poesie e racconti. Pubblica su riviste web e i lavori sia di prosa che di poesia vengono recitati in teatro e in reading pubblici.

In seguito unisce immagini alle scritture. Si concentra sulla prosapoesia e spazia dalle tecniche digitali alla pittura tradizionale.

Espone i suoi lavori in mostre personali e partecipa a manifestazioni collettive.

Tematiche

Spatium : estensione

spatium - dimensione interiore
spatium - dimensione rivelata
spatium – dimensione manifesta

Tecniche

La genesi delle sue opere ha origine da “figure” espresse con linguaggio scritto unito, o consegnato in esclusiva, alle immagini. Scanner e macchina fotografica i suoi “altri” occhi.La sua creatività è ispirata dal ritrarre emozioni attraverso immagini metaforiche. Gli strumenti di esecuzione vedono la partecipazione di tecniche miste: dallo scanner all’ olio, dall’elaborazione grafica agli acrilici.

Valutazione artistica

Il mondo espressivo di Antonella Sassanelli parte da una profonda inquietudine, per risorgere attraverso l’esaltazione dell’ impeto della figura, né rozza né venusta, fino allo svincolo finale. Catturare immagini e fissarle su materiali come tela in poliestere e canvas, finirli con acrilici, olio, o colle e stucco, materiali che risultano tra loro ponderati o spinti, a seconda del contesto. La sensibilità nell’usare il raggio dello scanner come etere o fondere acqua e fuoco con l’elaborazione digitale, insieme ad urli e silenzi che si leggono nelle sue opere, denotano la diffusa analisi dello sbocco che l’artista ricerca. Enigmi che si risolvono senza ambiguità attraverso il rafforzamento di linee espressive.

Bibliografia

Nasce nel 1964 a Modena, cresce a Milano, vive tra Abano Terme e una roulotte itinerante.
Negli anni ’80 studia recitazione, mimo e danza jazz - tecnica Mattox - al Centro Studi Coreografici San Calimero di Milano e si mantiene lavorando per il teatro e la televisione come figurante e in piccoli ruoli.
Negli anni ’90 si concentra solo sulla scrittura: un romanzo, poesie e racconti. Pubblica su riviste web e i lavori sia di prosa che di poesia vengono recitati in teatro e in reading pubblici.
In seguito unisce immagini alle scritture. Si concentra sulla prosapoesia e spazia dalle tecniche digitali alla pittura tradizionale.
Espone i suoi lavori in mostre personali e partecipa a manifestazioni collettive.

Attestati / Premi

- Premio G. D'Annunzio 2007: targa della Presidenza
- PUBBLICAZIONE POESIA Dopo aver preso visione delle preferenze espresse dalla giuria,la Aletti Editore ha deciso di pubblicare la Sua poesia LO SPECCHIO DI UNA DEA nel volume "Il Federiciano".

Il libro sarà pubblicato

nella prima settimana

di Dicembre 2010