Biografia

Tematiche

L'artista Sergio Repossini offre nelle sue opere emozionanti scorci di paesaggi. Con una attenta ricerca luministica ottiene atmosfere avvolgenti, paesaggi di lineare limpidezza e marcata essenzialità. Astrazione lirica e rigore concettuale d'espressione convivono all'interno di immagini naturalistiche di pregevole esecuzione. L'aspetto narrativo o di descrizione è trasposto ponendo in rilievo gli elementi più densamenti strutturali della composizione, sia come nota cromatica che nella organizzazione dello spazio. Una pittura di sagace intelligenza visiva e magica evocazione.

Attestati / Premi

Recensioni
L'artista Repossini Sergio con una attenta ricerca luministica, ottiene emozionanti scorci di paesaggi che partendo da una realtà visiva approda ad un personale cromatismo che rivela un suo uso del colore in funzione naturalista per creare una atmosfera avvolgente nella quale si avverte una tensione interiore. "Enciclopedia dei Pittori e Scultori Italiani del Novecento" - Ed. Il Quadrato 2001

Le PKM (macchine a cinematica parallela) hanno ispirato l'artista milanese Sergio Repossini che in occasione della presentazione in BI-MU del prototipo di macchina a cinematica parallela Celerius ha mostrato alcune opere della sua collezione. Esse rappresentano un interessante connubio tra arte scienza ed innovazione tecnologica e mostrano come possono vantaggiosamente integrarsi attività tra loro differenti. L'artista Repossini si è dedicato allo studio degli elementi di unitarietà fra arte e scienza. Sin dalle prime opere, di tipo paesaggistico, è possibile rilevare fattori di contiguitàtra le due discipline: ricerca di un equilibrio artistico, studio del colore, coerenza di percezione con la realtà ed essenzialità delle forme a svelare gli elementi fondamentali della natura. La componente tecnologica delle opere più recenti è evidente oltre che dal "tema" anche per la tecnica realizzativa che si avvale dell'utilizzo di moderne tecniche digitali. I risultati a cui perviene l'autore sono l'elaborato di strumenti e prodotti tecnologici che rivelano un inedito valore artistico, comunque presenti nelle opere dell'ingegno umano. "Rivista Meccanica Oggi" - gennaio 2003

Dipinto di lineare limpidezza ed essenzialità, quello di Sergio Repossini. Esso indica come spesso astrazione lirica e rigore concettuale d'espressione possono convivere all'interno di un'immagine di origine naturalistica. Ovviamente l'aspetto narrativo o di descrizione viene annullato per porre in rilievo gli aspetti più densamenti strutturali della composizione sia come nota cromatica che organizzazione dello spazio. Una pittura di sagace intelligenza visiva e magica evocazione. "Artecultura" rivista di manifestazioni artistiche e culturali - maggio 2005