Biografia

Max Dondini, Maledetto Toscano, anagraficamente venuto alla luce nel 1959, in realtà nato nel 1983 come portatore sano di fotocamera (fotografo free lance).

Mi reputo un fotografo creativo e trasgressivo, ai limiti della sperimentazione più estrema, per me la fotografia è un amore (ricambiato alla grande) viscerale e illimitato.

Non ho frequentato nessuna scuola di fotografia, il mio insegnamento viene dalla strada e dallo studio approfondito e quotidiano dei "Grandi", non solo della fotografia ma anche dalla pittura,cinema,letteratura...Credo che la specializzazione in un solo settore della fotografia porti a realizzare immagini fredde e senza vita, mentre la libertà di spazio, la percorrenza da un settore ad un altro con conseguente trasfusione di idee, in andata ed in ritorno, porta ad una fotografia altamente creativa,originale e d'impatto visivo straordinario.

Lavoro come fotogiornalista da 10 anni per il quotidiano "Il Giornale" per l'inserto della Toscana su tutto il territorio regionale,dopo aver lavorato per i quotidiani "La Repubblica","Il Tirreno","L'unità",L'unità","Gazzetta di Prato"e"Gazzetta di Firenze".

Mi occupo di tutte le tipologie di servizi,cronaca,spettacolo,personaggi,sport ecc. Inoltre realizzo servizi fotografici per il mensile D'Ex(arte,paesaggi,costume...),per il mensile Nightfly,per il settimanale MetropoliWeek,per il mensile Microstoria e per il quotidiano Metropoliday e la rivista Credito e città.
Nel 1986 2 immagini del mio portfolio"Immagini immaginate" sono state scelte personalmente dal critico e storico della fotografia Helmut Gernsheim,per la collezione dell'Università del Texas ad Austin.

Ho realizzato le immagini per una collana di libri sull'artigianato in Toscana. Nel 2002 ho effettuato un reportage per la casa automobilistica"Renault" al festival del cinema di Venezia, realizzando immagini di attori famosi tra cui Harrison Ford,Tom Hanks,Catherine Deneuve...
Ho tenuto un corso di fotografia di 3 anni presso il fotoclub"L'avvenire" di Prato.
Nel 1986 ho frequentato uno stage tenuto da Franco Fontana. Nel 1992 sono stato inviato in Croazia dal Comune di Pola per occuparmi dell'organizzazione della serata all'arena di Pola"Italia per la Croazia,insieme per la vita,the life dance concept", di cui ho curato le scenografie ed il reportage fotografico. Nello stesso periodo ho effettuato un reportage presso i cantieri navali Ulianic di Pola(notoriamente refrattari ad ogni tipo di intrusioni fotografiche).

Opero in sala di posa con tutti i tipi di attrezzature fotografiche(medio formato,banco ottico)con luce flash e continua.Posseggo attrezzatura propria sia tradizionale che digitale.

Ho pubblicato su: Panorama,Bmm,Max,Sport week magazine della gazzetta dello sport,Maxim,Topolino,Case e Country,Corriere della Sera,Elle,Bolero,Cronaca Vera,Monsieur.
Ho realizzato foto per cataloghi e campagne pubblicitarie per aziende di diversa tipologia, dal food all'abbigliamento.
Attrezzatura propia,Nikon digitale professionale sia FX che DX,completa.Flash da studio Bowens completi di accessori.

Attestati / Premi

Segnalato nel 2008 nel "Premio della qualità nella fotografia professionale" dall'associazione nazionale fotografi professionisti Tau. " opere nella collezione permanente dell'Università del texas,scelte personalmente da Helmut Gernsheim.