Biografia

Nasce a Messina, eclettica cultrice d'arte, frequenta l'istituto d'arte "Ernesto Basile" della stessa città, conseguendo i titoli di Maestro d'arte; figurinista di moda e il diploma di maturità d'arte applicata.

[Istituto Statale d'Arte 'Ernesto Basile' Messina Anno 1990 · Messina
Diploma di Maturità d'arte applicata sezione di Moda e costume conferito a: Tiziana Buschettu il 23 luglio 1990. Presidente della commissione: Prof. Vincenzo Caruso - Preside: Prof. Santo Alleruzzo]

Nel 1990 intraprende il percorso artistico di pittrice/decoratrice, nella bottega artigiana del Maestro ceramista Mario Ruggeri, della scuola di Santo Stefano di Camastra (Messina), dove apprende le millenarie tecniche della lavorazione dell'argilla, quali tornitura, scultura, cottura, smaltatura e decorazione delle opere.
Due anni dopo diviene restauratrice, allieva del restauratore messinese Francesco Mazzù, apprendendo le tecniche di scultura, intaglio, intarsio, restauro del legno.

Dal 2006 ha inizio la sua ricerca pittorica attraverso l'utilizzo del colore ad olio.


"I suoi sono ritratti di bambini, di giovani donne, tra elementi ideali di muse e cariatidi, dove mantiene ieratica, l’espressione seria dei volti senza mai
essere austera. La pittrice cerca di evocare l'eleganza dei suoi modelli, di cui rappresenta la raffinatezza meticolosa."
(Maria Grazia Todaro - curatore artistico)



"La figura femminile occupa sempre una posizione centrale e di rilievo, vista e proposta attraverso luci e prospettive che hanno il sapore della ricerca.
Una figura femminile che attraverso le sue pose ed i suoi colori intende manifestarsi ma anche ricercarsi e riscoprirsi in tutte le sue diverse identità. La femminilità che emerge è solare e positiva, affascinante ma anche molto confortante."
(Rosetta Savelli - scrittrice - giornalista)



"Nelle opere di Tiziana Buschettu, la figurazione è la regina protagonista incontrastata dello spazio pittorico, le sue figure umane si affermano sulla tela con chiarezza improvvisa e forti contrasti cromatici. Circondate da un'atmosfera intensa, le seducenti protagoniste di queste opere, mostrano la loro espressività al fruitore, suggerendo sensazioni e suggestioni carnali di un esotismo intriso e ricercato. L'artista ci porta a riflettere sull'uso del colore sostenuto, sulla composizione vigorosa di certi gruppi, di certe forme, sulla forza calma e degna che regge l'intera figurazione. L'unione della forza e della debolezza, della complessità e della semplicità, dell'energia e dell'indecisione fanno della Buschettu una personalità che ammalia e seduce; ma soltanto la sua forza permette di gustarne la sua delicatezza."
(Giorgio Gregorio Grasso - critico d'arte)



"Le opere di Tiziana Buschettu si caratterizzano per le atmosfere intense e vibranti, tendenti a cogliere le espressioni preponderanti, nonché gli atteggiamenti dei diversi soggetti. L'artista da prova del pieno possesso dei mezzi tecnici. E' dotata di una straordinaria raffinatezza estetica ed ha elaborato un linguaggio figurale estremamente equilibrato. La capacità di questa artista di suscitare nell'osservatore stati emotivi di intensa poesia è innegabile. Mi sembra meritevole di considerazione e quindi di più attenta riflessione: la sua fantastica tavolozza. E' appunto dalla gamma cromatica che scaturisce quel senso di profonda poesia interiore. Sensibilità innata e padronanza assoluta della tecnica, si coniugano nella sua espressione artistica, dando così vita ad opere dense di straordinaria vitalità. La sua è una pittura che riflette tutte le vibrazioni della luce. Il suo è un invito alla vita, anzi al "vissuto" più semplice che ci appartiene. Una perfetta padronanza della forma, il rispetto delle proporzioni, l'accordo esemplare delle figure più varie, sono elementi di fondo dell'arte di TIZIANA. Concludo affermando che il suo paziente lavoro di ricerca, conduce l'artista sui piani più alti della pittura moderna."
(Laura Rossi - critico d'arte - operatore artistico - Ferrara)

Tiziana Buschettu attualmente vive e lavora in provincia di Venezia.

Mostre

2015:
• Collettiva presso "Venice Art House", Cannaregio calle Loredan 1863/c, 30121 Venezia
• Collettiva "1^ Biennale d'Arte e territorio in Umbria" - Vincitrice del 4° premio
• Collettiva del gruppo Forma e Colore "AmMira la Donna" - Oratorio di Villa dei Leoni a Mira (Venezia)
• Collettiva "I have a dream" Castello di Lispida - via IV Novembre 4, 35043 Monselice (Padova)
• Collettiva "Progetto Dramatis Personae" Piacenza, Complesso Architettonico "Ricci Oddi", via San Siro 13, Sala Franco Fervari e Salone d'Onore. Organizzazione Zamenhof Art di Milano e Ferrara
• Collettiva Rassegna d'Arte "All'ombra del Gattamelata" Via Cesarotti e Via del Santo - Padova
• Collettiva "Il Risveglio dell'Arte" 7^ edizione Comune di Limena - Padova - Vincitrice del 4° premio
• Collettiva del gruppo Forma e Colore "Colori a Noale" - Sede espositiva Egisto Lancerotto di Palazzo della Loggia a Noale (Venezia)

2014:
• Collettiva presso Galleria Farini, via Carlo Luigi Farini 26/d Bologna
• Collettiva presso Galleria Farini Concept, Palazzo Fantuzzi, Bologna

2013:
• Personale "Tribute to Tamara de Lempicka" presso "Caffè Commercio" via G. Mazzini 56, Dolo - Venezia

2011:
• Collettiva "Creature" Galleria Città di Padova, via S. Francesco - Padova
• Collettiva "Il Richiamo della Foresta" Villa Pisani, Stra - Venezia
• Collettiva Momart, Arte in Piazza: Piazza Capitaniato - Padova
• Collettiva presso La Villa, Fossò - Venezia
• Personale presso Osteria da Caronte, Paluello di Stra - Venezia

2000:
• Collettiva presso Palinsesto - Sesto Imolese - Imola (Bologna)

1997:
• Collettiva presso Fiera dell'Artigianato di Messina
• Collettiva presso Castello di Milazzo (Messina)
• Collettiva presso Palazzo Diana - Milazzo (Messina)
• Collettiva Ramada Hotel - Giardini Naxos (Messina)

Formazione artistica

Nata a Messina, ha frequentato l'istituto d'Arte Ernesto Basile di Messina, conseguendo i titoli: - Maestro d'arte - Figurinista di moda

Tecniche

Oil on canvas

Valutazione artistica

CRITICA

Le opere di Tiziana Buschettu si caratterizzano per le atmosfere intense e vibranti, tendenti a cogliere le espressioni preponderanti, nonché gli atteggiamenti dei diversi soggetti.
L'artista da prova del pieno possesso dei mezzi tecnici. E' dotata di una straordinaria raffinatezza estetica ed ha elaborato un linguaggio figurale estremamente equilibrato.
La capacità di questa artista di suscitare nell'osservatore stati emotivi di intensa poesia è innegabile. Mi sembra meritevole di considerazione e quindi di più attenta riflessione: la sua fantastica tavolozza. E' appunto dalla gamma cromatica che scaturisce quel senso di profonda poesia interiore.
Sensibilità innata e padronanza assoluta della tecnica, si coniugano nella sua espressione artistica, dando così vita ad opere dense di straordinaria vitalità.
La sua è una pittura che riflette tutte le vibrazioni della luce. Il suo è un invito alla vita, anzi al "vissuto" più semplice che ci appartiene.
Una perfetta padronanza della forma, il rispetto delle proporzioni, l'accordo esemplare delle figure più varie, sono elementi di fondo dell'arte di TIZIANA.
Concludo affermando che il suo paziente lavoro di ricerca, conduce l'artista sui piani più alti della pittura moderna.


Laura Rossi (critico d'arte - operatore artistico - Ferrara)

Attestati / Premi

Critica:
Tiziana Buschettu
Un Realismo d'intonazione intimistica spinge le sue figurazioni alle soglie della Metafisica.
Estatiche presenze femminili, prendono corpo nella definizione di materia e luce, per trasmigrare nella memoria.
Il riferimento alla grande pittrice Frida Kahlo è evidente nell'impianto e nel modo di dipingere, ma sicuramente Tiziana aggiunge una personalità ed una raffinatezza pittorica alle sue tele, che la contraddistingue.
Laura Rossi, critico d'arte.

CRITICA:
TIZIANA BUSCHETTU

Artista di origini Messinesi. Lavora a Padova e vive in provincia di Venezia La sua carriera artistica comincia con vari omaggi pittorici ad artisti classici e contemporanei tra cui Tamara de Lempicka, Botero…I suoi sono ritratti di bambini, di giovani donne, tra elementi ideali di muse e cariatidi, dove mantiene ieratica, l’espressione seria dei volti senza mai essere austera. La pittrice cerca di evocare l'eleganza dei suoi modelli, di cui rappresenta la raffinatezza meticolosa nelle chiome e negli ornamenti, nei grandi occhi e nelle morbide labbra carnose come tanti autoritratti, in una ricerca di se stessa in una profonda introspezione che la porta a un’indagine spasmodica del particolare, del perfezionamento della tecnica quasi a voler contribuire a quell’evocazione della grazia della forma. Il colore delle sue Opere sempre forte... acceso. intenso, è anche perfettamente controllato. Dominante è la calda ruggine quasi a restituire ai suoi soggetti un’espressione di armonia e dolcezza, resi talvolta razionali da una luce che sembra richiamare a tratti i neon metropolitani e che sgorga quasi timida tra verdi chiome e rossi frutti, e che poi si spande morbidamente attraverso le linee rigorose della composizione, quasi a voler racchiudere le tinte in forme e contorni a fette. Tutto questo dona alle sue opere una grande fermezza, un’imposizione d’immagine. I grandi occhi delle sue figure scrutano e fissano dritto l’osservatore quasi a porre domande in un’attesa che impone ad analizzare cosa c'è dietro questo verde mela, o cosa esprime questo labbro prominente, questo naso arrogante o la meticolosa precisione del suo colore, o a sprofondare nei suoi giochi di luce o di ombre.

Commento Critico: D.ssa Maria Grazia Todaro