Biografia

Si dedica giovanissimo alla pittura.
Nel 1958 è selezionato per il “Premio Mancini” dell’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Lo stesso anno è selezionato per il gruppo italiano presente al Salone dell’Ecole Francaise al Museo d’Arte Moderna di Parigi.
S’iscrive alla facoltà di Scienze Politiche, ma l’abbandona per trasferirsi all’estero dove espone nelle principali città europee.
1959- Personale di pittura alla Galleria Rajmond Duncan di Parigi.
1959- Personale alla Galleria Cinq Mouches di Amsterdam.
1959- Personale alla Galleria del Casinò di San Remo.
Nello stesso anno presenta una sua mostra antologica all’Istituto Verona-Trento di Messina.
1960- Vince una borsa di studio offerta dal Governo Olandese e va a vivere ad Amsterdam per circa due anni, fondando il movimento “Nouvelle Realitè”.
1961- E’ invitato ad esporre al Salone “Art libre”al Museo d’Arte Moderna di Parigi.
Si stabilisce, poi, a Milano dove partecipa attivamente alle varie tendenze d’avanguardia.
Selezionato per partecipare al Premio “ San Fedele”.
1962- E’ invitato al Premio nazionale “ Sicilia Industria”.
1962- Presentato in catalogo dall’editore, critico d’arte Grabriele Mazzotta, espone alla Galleria “ Il Fondaco” a Messina.
1963- Si trasferisce a Parigi, frequentando gli intellettuali italiani quali Beniamino Joppolo, Enrico Fulchignoni, Guido Codagnone
Presenta alcune sue opere alla Galleria Iris Clert.
1963- Invitato alla VI Mostra “ Vita e paesaggio di Capo d’Orlando”
1964- Ritorna a Milano, dove conosce Bruno Munari, assieme al quale partecipa alla nascita dello Studio di Cinematografia sperimentale “Monte Olimpino” ottenendo il primo premio al “ Festival mondiale di Bruxelles” che si tiene ogni 5 anni nella capitale belga.
1964- E’ presente alla “Triennale” di Milano, con diversi cortometraggi commissionati dalle più importanti industrie italiane ed estere ( Pirelli, Mondadori, Inox, Bulova, ecc.)
1965- Si stabilisce a Bussana Vecchia (San Remo) dove fonda la “Comunità Internazionale artisti”. Comunità che presiede fino al 1974, anno in cui abbandona tutto per un giro avventuroso, su una barca a vela, attraverso i mari del mondo. Al suo ritorno, allestisce una mostra personale alla Galleria “Ostentor” di Dortmund in Germania ed un’altra alla Galleria “Panorama” di Stoccolma in Svezia.
Lo stesso anno è invitato a presentare una sua personale al Museo di Ornskoldsvik (Svezia)
1973- Viene invitato a far parte dell’Accademia Tiberina
1973- Prende parte ad “ Intervento 70” a Pejo
1974- Si stabilisce per circa dieci anni nell’isola d’Ibiza (Spagna) da dove intraprende numerosi viaggi in Oriente, in diversi paesi africani e del Centro America. Sviluppa, in queste occasioni, l’interesse per la fotografia che fa sfociare nella realizzazione di diversi reportages poi pubblicati da importanti riviste specializzate.
Nel 1880 è incaricato di effettuare un reportage nell’arcipelago di Cabo Verde e pubblica un volume per conto del Governo locale. Qualche anno più tardi decide di ritornare alle radici, stabilendosi nel suo paese natio, Sant’Angelo, in Sicilia, dove si dedica, in special modo alla realizzazione di filmati culturali, etnologici e di interesse ambientale. Invitato a relazionare le sue esperienze presso circoli e associazioni culturali:
“I segreti dei Maya ed il culto del serpente a sonagli” Libreria Adelasia di Patti, associazione VOAB di Brolo ecc.
Presenta il suo filmato “La vergine di pietra” al 2° Convegno di Ficarra
Realizza il documentario “I mestieri perduti dei Nebrodi” che poi relaziona al Rotary Club di Messina.
Nel 1988, organizza il convegno “Realtà e sopravvivenza dei paesi dell’entroterra” patrocinato dalla Regione Sicilia.
Realizza il documentario “Sant’Angelo, fra leggenda e realtà”
In omaggio al fotografo Giulio Costa organizza una sua mostra dal titolo “Liguritudine”.
Diventa comproprietario dell’emittente televisiva Rete 6, realizzando oltre 60 documentari e programmi culturali.
Negli anni ’90, cura la parte artistica del Centro Sociale di Sant’Angelo, dove realizza assieme ai giovani il documentario “ Tre storie in una” sul patrimonio storico del paese, le sue tradizioni e le sue leggende.
Per conto della Provincia regionale di Messina realizza il filmato “L’industria del messinese”
Nel 1992, porta la mostra storica fotografica “Omaggio all’emigrante”, al Centro Italo Venezuelano di Caracas e Maracay in Venezuela.
Nel 1993 è incaricato di realizzare un documentario su Santo Stefano di Camastra e le sue ceramiche d’arte.
Produce il film-documentario “Alla ricerca delle radici” voluto dalle amministrazioni comunali di Piraino e Brolo.
Con il patrocinio del Comune di Capo d’Orlando organizza la “Prima mostra del collezionismo”.
Nel novembre del 1994, sempre a Capo d’Orlando, allestisce in prima mondiale, una mostra grafica, scritti e documenti originali, sulla “Rivoluzione cubana”.
Realizza il primo incontro “ Arte e natura” fra gli aranceti del Casale di Lisycon, con una mostra biografica di Mauro Cappotto.
Organizza l’edizione 1996 di “Arte in piazza” che si è tenuta nei saloni del Gattopardo di Brolo.
Nel 1997 realizza altri documentari, fra cui “Viaggio senza parole”, carrellata sul territorio di Brolo storica e contemporanea.
Per conto dell’Assessorato alla promozione sociale della Provincia di Messina, effettua una serie di spettacoli-proiezioni-conferenze sui “Mestieri e culture dei Nebrodi”, presso le scuole professionali della provincia.
Più volte regista di programmi e proiezioni al castello dei Principi Lancia di Brolo nel contesto di “Medievalia”.
Realizza un filmato sulla poetessa Anita Basile dal titolo “Piccola grande donna”
2001- Inizia i lavori per la costituzione della “Fondazione Saitta Basile”.
2006 Fonda il “Museo degli Angeli”, unico al mondo, con sede nel Chiostro di Santa Maria degli Angeli a Sant’Angelo di Brolo.


Note biografiche e scritti su Vanni Giuffrè a cura di:
C.Pellegrini Arvid Runberg F. Van Den Berg Salvatore Tropea
G.Rago C. Bazan Donata Aphel Silvano Tuzi
M.Malatino G.J. Gros Pino Angelini Roberto Gelmini
Divo Gori Pierre Kirya Harper’s Bazar Walter Molino
Nino Riva Giancarlo Lora F.Soletti Ivo Andreini
A.Grasso Herault Jesse Spalding E.Cappelle
Adam Beate Sydhoff Albano Rossi R,Carvalho
Giuffredi Roberto Basso C.Viliti Fausto Buffarello
B.Oppers Osvaldo Contestabile Crono Film Claudio Nobbio
Marcello Passeri Rita Comelli Joe Hollander Gianni Migliorino
Felix Leon Silvano Silvani Nino Cavassa Sergio Saviane
Elio Quilici Salvatore Tropea Ansa Arte Vivente
Giorgianni
Giuliano Costa
Remo Lugli
G.E. Calapaj
Nino Giglio
Giorgio Bidone
Enrico Billò
Maria Curlo
G.Miligi
Leo Pruller
Gabriele Mazzotta
Giuseppe Zecchillo
Egidio Franco

Formazione artistica

Autodidatta