Biografia

Formazione artistica

Vanni Moroni nasce a Cerro Maggiore (MI) il 17 maggio 1956.
Dopo essersi diplomato presso il Liceo Artistico di Busto Arsizio, prosegue gli studi frequentando l’Accademia di Belle Arti di Brera.

Tematiche

Intraprende quindi una intensa attività artistica, dedicandosi in particolare al restauro di affreschi.
La sua personalità estremamente versatile gli permette tuttavia di esprimersi in vari settori artistici: dalla vasta produzione di quadri su tela, alla decorazione d’ambiente con la tecnica dello stencil, al restauro scultoreo di marmi, bronzi e gessi policromi.
Oltre ad una profonda conoscenza del patrimonio storico-architettonico e museale della provincia di Varese, Giovanni Moroni vanta un’esperienza più che ventennale nell’ambito del restauro di affreschi e della decorazione murale di antiche ville.
Moroni si dedica anche alla realizzazione, a partire da materiali di recupero, di pregiate cornici, esposte in numerose mostre personali sul territorio del varesotto.
Con le sue opere su tela, Giovanni Moroni ha partecipato a diverse mostre di arte contemporanea, fra le quali si possono ricordare la personale “La pittura ai tempi delle banlieues” del 2006, e la collettiva “Dal sogno al segno”, tenutasi a Legnano nel 2007 presso il Palazzo Leone da Perego.
Estremamente originale è anche la serie di quadri a olio su tela ispirati ai segni zodiacali, esposti in una personale di Moroni dal titolo “Non tutto il cielo in una stanza”, tenutasi a Monteviasco nel dicembre 2008: si tratta di opere ispirate ai segni zodiacali, rivisitati in chiave moderna traendo spunto dalle loro caratteristiche antiche, che ritraggono allegorie intrinseche al linguaggio popolare.
L’attuale orientamento si realizza in una serie di opere, denominate “Stanze”, caratterizzate da forti geometrie e intensità cromatica, nelle quali si esprime l’insostenibilità di un equilibrio, apparentemente logico.