Biografia

L’opera di Virginia Milici (Alias Virgy) ,guarda nell’anima ,e quel guardare riprende memorie,cioè “vissuti esistenziali” che l’artista non racconta materialmente ma lascia riemergere ,come sguardi e colori che ripercorrono orizzonti conosciuti ma quasi dimenticati.E quel riprendere ,è un muto raccontare che l’artista lascia all’osservatore ma che diviene “emozione condivisa.” ( V.Curzi)

Formazione artistica

Da sempre ho la passione per la pittura il disegno .

Durante gli anni di studi frequento corsi paralleli di disegno figurativo e pittura

sperimentando varie tecniche.

Nel 1974 mi Trasferisco in Italia e per motivi contingenti di vita,Lascio le mie aspirazioni pittoriche.

Continuando a seguire l'arte.

Nel 2000 riprendo in mano i pennelli e le tele. Nel 2005 frequento un corso di Pittura ad olio come aggiornamento a Treviso

insegnante Luisa Fabbris pittrice scenografa.

Corso “Il volto ed il corpo “liceo Artistico (Treviso) insegnante Beatrice Buosi.Approfondimento delle discipline di Figura Disegnata ed Anatomia Artistica.

Tematiche

non seguo una corrente precisa.



Per me dipingere vuol dire: "scrivere il mio momento" Ricercando quindi ,nei tratti e nei colori " quell'attimo sentito."

Tecniche

Le tecniche preferite sono l'olio e la tempera ,anche se poi amo sperimentre e ricercare

Attestati / Premi

Selezionata al : Concorso ARTELAGUNA 2° Premio Internazionale di Pittura.Partecipo Alla

Mostra itinerante città di TREVISO " I Cammini Dell'Arte" 07.09 Al 31.10 .2007.