Biografia

Il fare arte è un richiamo che ho accolto in tenera età. E’un istinto naturale, è nel mio DNA, uno stile di vita che pratico quotidianamente. Ritengo che il merito di ciò sia da attribuire all’amore generazionale per l’arte che mi è stato tramandato dal nonno materno e da entrambi i miei genitori, pittori autodidatti.
Dal temperamento fortemente curioso, dedita all’arte in tutte le sue forme ed espressioni, ciò che da sempre colpisce il mio interesse da artista è soprattutto lo studio del volto umano, in particolare dello sguardo della gente, specchio dell’anima.
Nonostante la ritrattistica ad olio su tela rimanga un punto fermo della mia produzione artistica, opero anche in svariati mondi artistici come: la scenografia, l’arte presepistica, l’animazione digitale in 2D, la fumettistica ed il riciclo creativo.

Formazione artistica

Artista. Figlia d'arte. Nata il 12 giugno 1984 in Italia, a Bari, capoluogo Pugliese, solare, ricco di tradizioni e di colori. Prima di 3 figlie, di cui la seconda dedita allo studio della batteria e l’ultima alla danza classica, Viviana eredita la passione per la pittura dai genitori e dal nonno materno (tutti e tre pittori autodidatti).

La sua carriera artistica comincia nel 2003, quando, subito dopo il diploma di maturità artistica conseguito presso il Liceo artistico “G.De Nittis” di Bari, collabora ai laboratori di
scenografia e successivamente, è insegnante di disegno e fumetto, ai laboratori artistici per l’infanzia presso la Chiesa Russa di Bari.

Nel 2004 Partecipa all’estemporanea di pittura “Terre di Puglia, cielo d’Europa” a Bari.

Nel 2007 e nel 2008 e’ insegnante di tecniche pittoriche presso i laboratori artistici organizzati della Chiesa Resurrezione, a Bari.

Nel 2008 partecipa alla collettiva intitolata “La nuova estetica...continuo e discontinuo” presso la sede molese dell’Accademia delle Belle Arti di Bari e alla collettiva “CantInBanchi” presso il
castello Carlo V di Monopoli (Ba), entrambe curate da Luigi Mastromauro.

Nel 2010 partecipa alle collettive di pittura: “Tèrre de ù Munachcchie”, a cura di Pietro D’Amelio e Giambattista Sassi, presso il Museo Archeologico di Ginosa e “Notte in Campus”, presso il Politecnico di Bari.

A marzo del 2011, Viviana consegue a pieni voti con lode il DIPLOMA di LAUREA in “Arti visive e discipline dello spettacolo”, indirizzo Pittura, presso l'Accademia delle Belle Arti di Bari.

Il 2011 sara’ l’anno più produttivo, dal punto di vista artistico, in cui:
realizza la sua prima esposizione personale al Glamorama pub-cafè a Bari, realizza la scenografia per la commedia brillante di Giovanna Longo dal titolo “questo non è un convento ma un gran…” presso l’Auditorium Resurrezione a Bari e partecipa alla collettiva “Sgretol’arte” a cura di Rosa Didonna e Sabrina Delliturri, presso la Galleria "Globalart" a Noicattaro (Ba).

Partecipa all’estemporanea di pittura “la donna albero della vita”, organizzata dal “Lions Club” di Bari, dipingendo all’interno della vetrina del negozio d'abbigliamento "SADDLER & MARELLI". Il dipinto di Viviana Gernone viene venduto ad un’asta di beneficenza, il cui ricavato servirà
alla donazione di alberi alla città di Bari.

Partecipa alla 10° Estemporanea di pittura “gli ulivi, il fragno e i trulli”, ad Alberobello (Ba),
la cui opera, realizzata in loco, rimane in mostra
presso il “Museo del Territorio” dal 13 al 26
giugno 2011.
Dal 22 al 28 luglio partecipa alla V rassegna d'arte internazionale "Women in... art", organizzata dall'Associazione di promozione sociale "Federico II eventi", in occasione della quale espone alcuni dei suoi dipinti più significativi, presso l'auditorium Vallisa - Città Vecchia - Bari.

Sempre nel 2011, da luglio a settembre, è impegnata nella realizzazione di due scenografie per la commedia musicale di Luigi Rizzi "Hotel Mimosa", in scena dal 18 maggio 2014 al "Teatro Norba" di Conversano (Ba).

Ancora nel 2011, Viviana si esibisce in una performance pittorica in occasione di ognuna delle tre tappe concertistiche del “Xmas tour” (tour di concerti di Natale) del coro dell’Associazione culturale “i luoghi della musica”, presso tre diverse parrocchie pugliesi. Contemporaneamente al concerto, all’interno delle navate è allestita una mostra personale di dipinti dell’artista Viviana Gernone.

Dal 22 al 30 maggio 2012, l'artista è impegnata nella sua mostra personale d'arte, dal titolo "Recorder", che ella dedica al nonno materno e riguardante l'importanza dei ricordi con le infinite emozioni che questi generano nel nostro cuore.
Nel 2013, collabora ancora con il "Lions Club" di Bari, partecipando all'estemporanea di pittura "Murat e Bari" in occasione della quale, ripete la particolare esperienza di dipingere nella vetrina di un negozio: questa volta Viviana si esibisce nella vetrina del negozio d'abbigliamento "Benetton", presso Palazzo Mincuzzi in via Sparano, nel centro di Bari.

Parallelamente alle esposizioni d’arte, accresce la sua sete di conoscenza nonchè il suo bagaglio culturale, prendendo parte a stage di grafica editoriale, al master class degli artisti di icone russe, Olga e Alexander Kalinin(scuola di pittura delle icone di Yaroslavl), presso l’Accademia delle Belle Arti di Bari, ad alcuni interessantissimi workshops e seminari sull’animazione digitale 2D (argomento della sua tesi di laurea) ed, in ultimo, al convegno internazionale “a mezzogiorno dell’arte”, diretto da Achille Bonito Oliva, presso il Castello Svevo a Bari, il 3 e 4 dicembre 2011.

Attestati / Premi

Nel 2004 si approccia al mondo dell’illustrazione per l’infanzia classificandosi finalista tra i 300 partecipanti alle selezioni per un concorso di fiaba illustrata, presso il Comune di Biella (To).

Nel 2007 è vincitrice del 1°PREMIO (sezione pittura)della IV edizione della collettiva concorso “Bellezza e magia dell’arte” a cura di Damiano Putignano e Anna Maria Campa, presso il Comune di Marina di Ginosa, con il dipinto intitolato “la vita tra le mani”, avente come tema quello dell’infanticidio.

Nel 2008 è vincitrice del 1° PREMIO della IV° edizione del concorso di presepi "Mongolfiera" a Bari,

Nel 2010 viene invitata a partecipare alla VI edizione della collettiva - concorso “Bellezza e magia dell'arte” a cura di Damiano Putignano
e Anna Maria Campa, presso il Comune di Marina di Ginosa, Viviana ottiene un riconoscimento speciale al “miglior stile pittorico” con il suo dipinto “indòssati”.

Infine, quarta classificata al concorso per giovani artisti under 32, dal tema “avere o essere”, indetto dal Comune di Bari nell'ambito del Piano Locale Giovani "Differenze Generazionali", Viviana espone la sua opera "mai senza essenza" presso “Storie del Vecchio sud”, a Bari.

VINCITRICE alle SELEZIONI per l’esposizione d’arte contemporanea
“Enucleare” (organizzata dall’associazione culturale "Agorà Mediterranea"),
espone il suo dipinto “Radio-poleis” presso la Sala Murat,
in Piazza del Ferrarese, a Bari.

Ammessa ad esporre alla “I biennale della creatività”
dal 12 al 16 Febbraio 2014, presso il Palaexpo di Verona. Inaugura la mostra Vittorio Sgarbi. Ospite d’onore alla serata di premiazione Katia Ricciarelli e Red Ronnie.