Giuseppe Bossa: Artista Napoletano

Analisi e intervista dell'arte di Giuseppe Bossa

Il critico d'arte e curatrice Elena Gollini per l'inserimento dell'artista Giuseppe Bossa all'interno degli artisti selezionati del blog ha effettuato un'intervista al curatore dell'artista Gennaro Galano che si occupato d'analizzare i punti salienti e le tematiche principali della produzione di Bossa. Di seguito l'intervista:
D: Quale concezione artistica portava avanti tuo zio nel suo fare pittorico?
R: Per mio zio il momento più alto dell’arte era quando l’arte e la filosofia diventavano un tutto uno. L’arte è cultura ed è società, proprio dall'analisi della società dei suoi vizi, difetti e mistificazioni nasce il suo processo di produzione artistica. La critica parlava di surrealismo onirico ma io così come lui non lo definirei così, in quanto il sogno non è semplice sogno ma realtà viva concreta; tutte le raffigurazioni esoteriche quali: spiriti, angeli, manifestazioni demoniache o altre sì forme che potrebbero sembrare semplici figurazioni simboliche rappresentano la sostanza della realtà in cui si immerge l’immaginario di Giuseppe Bossa. Un immaginario che fonda le sue radici nelle credenze popolari, nell'esoterismo e nel forte attaccamento alla religione incentrato soprattutto nella contrapposizione di bene e male.

D: Quale ricordo più significativo che hai di lui come artista?
R: Il ricordo artistico più significativo è sicuramente il picchetto d’onore ricevuto dall'arma dei carabinieri di Baia Domizia in seguito a una personale, in seguito alla quale mio zio donò una Madonna all'arma.

D: Come intendi mantenere vivo il ricordo del suo pregevole operato nel comparto artistico contemporaneo?
R: Intendo portare avanti il suo concetto d’arte, il suo genio e il suo estro artistico, molto lontano dalla concezione dell’artista contemporaneo volto alla mercificazione dell’arte; lui dipingeva per il puro piacere di creare bellezza e di affrontare la società nella quale viviamo ed è proprio in questa società in cui voglio portare il suo pensiero.

Ed è proprio dal rapporto di collaborazione con la dottoressa Elena Gollini che parte il progetto Giuseppe Bossa: Artista Napoletano dedicato alla produzione di miniature del maestro per le produzioni orafe.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Giuseppe Bossa) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatamercoledì 03 luglio 2019