POESIA: "IL TRAMONTO"

IL TRAMONTO

(Questa poesia mi è stata ispirata ammirando e
fotografando un tramonto sul mare di una
giornata d’agosto, dalla spiaggia di Isola delle
Femmine. Nelle foto: tramonto dalla spiaggia
di questo borgo marinaro).


Or prima là da venire
il vespero della giornata
in questa porzione di
terra che brucia le
nostre orme sulla rena
di questo spazio,
i luccichii vedo di
quest’agostano mare.
E con essi anche
tu brilli, animo mio.


Come luci sul mare
e come gemme
preziose, ne adornano
le leggere onde che
carezzano i bagnanti
che qui a trovar
ristoro, e si allietano.


Lente e calde correnti
si muovono al suono
dolce di una fatata
armonica rubata
all’aria umida e
afosa, e un’amabile
armonia di tempi lontani
mi fluttua intorno.


Or triste ti appaio che
vive questo giorno il
suo ultimo respiro, e
amorevolmente mi
accompagni col
riflesso tuo sul mare
in questo mio piacevole
cammino, lungo questa
bagnata battigia di
sabbia dal color come pelle
ambrata.


E sottili nembi
all’orizzonte minacciano
di precludere il tuo
splendore che rende
il cielo porporino.


Piccoli scogli in fondo
a questo mare lungo
la riva. Mi scopro
come seguendo la
processione che onora
il Santo Patrono di
questo borgo, di fronte
alla piccola isola
abbandonata nel
presente e nei nostri
ricordi di un tempo
nascosto dalle perdute
memorie.


Un sorriso alza
delicatamente le mie
gote. Non perderò il
tramonto del giorno
che verrà, e tu
splendente nel
purpureo cielo
mi delizierò a
mirarti.

09 e 16/08/2019
Roberto Zaoner




Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA161844
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Roberto Zaoner) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Codice:GA161844
  • Tipo:Poesia
  • Archiviata il:lunedì 30 marzo 2020