PENSIERO DELLA SERA: "LA FORTUNA"

2021

PENSIERO DELLA SERA: "LA FORTUNA" Nella vita si può fare a meno della bellezza e anche del talento, ma non della FORTUNA CHE E’ ALEATORIA. Roberto Zaoner 25/09/2021 Per la mitologia greca, la dea della Fortuna si chiamava: "TICHE" o "TYCHE". Era anche la dea della prosperità e del destino. Originariamente, la dea distribuiva gioia o dolore a una città, a uno Stato o agli uomini, a seconda del senso della giustezza a cui gli uomini si affidavano. Ma con l'andare degli anni, la dea si accorgeva dell'operato ingiusto dei mortali e così, delusa, decise che non sarebbe stata più presente nella loro vita e nel destino di città e Stati. Si ritirò, dunque, nell'Olimpo e da lì lasciò fare agli uomini senza che avessero più il suo supporto in quello che facevano, nel bene o nel male. Per i romani era la dea Fortuna, dea del caso e del destino. Viene spesso raffigurata bendata (la dea bendata), che regge in una mano una bilancia e nell'altra una spada. Bilancia e spada rappresentano la giustizia per sollecitare e invogliare i comuni mortali a operare il giusto. La sua immagine appare raffigurata sulle targhe degli avvocati e all'ingresso dei tribunali. Lucio Accio (poeta e drammaturgo romano) Il sesto re di Roma (Servio Tullio) fu quello che più di tutti gli altri fu favorito dalla Fortuna, alla quale egli dedicò ben ventisei templi a Rona. Alcuni testi citano che lei l'avesse anche amato, benché egli non fosse che un comune mortale. Una statua del re si ergeva nel tempio della Dea. Costei aveva una natura doppia, ma sempre positiva (altrimenti si parlava di Sors, la sorte): Una natura intraprendente , che aiutava i mortali a concludere positivamente le loro imprese; Una natura erotica (per la quale è nato il detto: "essere baciati dalla fortuna"). Roberto Zaoner
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA186148
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Roberto Zaoner) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Codice:GA186148
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:settembre 2021
  • Archiviata il:domenica 26 settembre 2021