Rime Sparse

Di Salvatore D'imperio

Sto fumando .........O.........O.........O.


Sto fumando .........O.........O.........O.

2 Rime Sparse

pelle morena




Dolce compagna assente

Notte mette allegria

Quando la mente torna

E illumina il passato


Tango d'amore il nostro

Pur se di un giorno solo

Libero come uccello

Rime Sparse 3

 


Apro le ali e volo


La tua finestra accesa

Arde come candela

Fuoco che brucia il male

Cova sotto la cenere


Voglio i tuoi seni ancora

Pelle morena.

4 Rime Sparse

 


Tu

Quando tutto è finito

Volgi il tuo sguardo altrove.

Rime Sparse 5

eroi




Che cosa ne sarà di noi

Che abbiamo visto uccidere gli eroi

Cresciuti raccontando favole

Nel cuore un briciolo di nostalgia

Ma tanta voglia di rivincita.


Che cosa ne sarà di noi

In questa vita piena di follia

6 Rime Sparse

 


Noi che non guardiamo in faccia la realtà

In giro per il mondo ......

Fragili.

Rime Sparse 7

notte




Tenera è la notte.

Sottile come un foglio di giornale

Notte che ti fa ridere e pensare.

Notte che fa male.

8 Rime Sparse

cristalli di Boemia




Bagliori di cristalli di Boemia le stelle

Sulla tua pelle scura, il soffio della vita

Affondano le dita nei capelli

In una notte di luna senza tempo

Tra le coperte nudi strapazzati dal piacere.

Rime Sparse 9

Africa




Africa.

Terra primordiale, oasi di pace.

Ritmi e danze nere contro le forze del male

Fame che non tradisce

Non è mai troppo tardi.

Altrove la vita scorre monotona.

Altrove la morte....... .

Il fiume

10 Rime Sparse

 



Nasce sui monti.

La sua corrente

Calma verso l'imbrunire

E' silenzio.

Il cinguettio degli uccelli

I suoi affluenti

Un tronco spezzato che scivola piano

Nel verde

Rime Sparse 11

 


Un pescatore sulla riva

Cascate.

Un fiume va a morire dentro il mare.

12 Rime Sparse

l'attesa




Prendimi per mano.

Catrame consumato

100 lire per un soldo bucato.


L'attesa.


Il cielo sopra di noi non ha segreti.

Elezioni.

Rime Sparse 13

diverso



Sono un diverso

Non sovversivo

Diverso


Sono un diverso

Perchè mi distinguo

Dalla massa e da chi mi siede accanto


Soffro quanto basta

14 Rime Sparse

 


Prendo sempre il resto

E pago il mio dolore.


Parlo sempre poco

Amo far la pace.

Mi impegno molto.


Sono un diverso

Di questo non mi vanto.

Rime Sparse 15

 


Del resto anche tu sei diverso

Così almeno è come intendo io.

Dopo il passar nevrotico del tempo

Riposa la mia mente

Le immagini sono nitide e regna la calma

Almeno così sembra.

Ho ritrovato tutte le mie cose

Ordine.

16 Rime Sparse

morire




A volte basta un attimo per cambiare

A volte tutto ciò non basta.


Morire senza una ragione


E' come vivere

senza aver avuto mai ragione.

Rime Sparse 17

...dei giorni




Donna

Com'era bello assaporare

Ogni tuo bacio languido

Profondo come il mare.


Sento la tua mancanza

Come se fosse ieri

Nulla dei miei pensieri

18 Rime Sparse

 


Si lascia abbandonare.


Donna, futuro giovane

Lasciati conquistare

Avremo per noi dei giorni

Da non dimenticare.

Rime Sparse 19

nei pressi di un boulevard




Fermo sotto un lampione di un boulevard francese

Osservo lo scorrere del tempo

Solo senza un amico con cui parlare

Piove.

Sulle mie scarpe si deposita il fango.

Stanco e bagnato fradicio voglio tornare a casa

Mi cambierò i vestiti senza lamenti inutili

20 Rime Sparse

 




il tempo:

Come fermarlo nei momenti teneri

Passa rapidamente e sembra non tornare più.

Rime Sparse 21

Malinconia




Malinconia suggella ciò che è stato

Si insinua e si nasconde nella mente

Si affaccia dal balcone e guarda.

22 Rime Sparse

Natale




Un netto odore di vernice

sale attraverso la finestra aperta

Odo le voci allegre di chi passa

Fra tanta gente sola il cor si mena:



Gioco.



Le carte in tavola.

Rime Sparse 23

 



Sono servito.

Scarto una carta prima del rilancio

Getto fumo negli occhi ai miei avversari.

Gira dalla mia parte la fortuna:

Poker d'assi!

24 Rime Sparse

anima




Anima.

Cerchi concentrici che si susseguono

Un corpo di natura aerea

Sbiadita senza colore.


Un giorno ci ho parlato

E lei mi ha aperto gli occhi

Tutto in un solo attimo.

Rime Sparse 25

 



Psiche malata è quando ti alzi al mattino stanco

Rivolto ai pensieri affranti del tuo lavoro odiato.


Poi mi parlò di nuovo

Ma non riuscì a capire.


Forte lo sono stato

Oggi più debol sono

Quasi un oggetto posto

26 Rime Sparse

 


Sopra una scrivania:


Un fermacarte.

Ecco cosa sono!

Rime Sparse 27

Sensualità




Sensualità è una striscia di seta rosa

E mentre nello sguardo altrui si posa

Grazie alla mano lesta che ti sfiora

Si fa brezza leggera sotto le lenzuola.



E' il profumo del prato

Quando è ancora bagnato

E' una lama sottile

28 Rime Sparse

 



Come un filo di nylon.



E' un abbraccio fra amanti.

Rime Sparse 29

l'animale


Nelle incertezze vado camminando

Son tanti i nodi sciolti a malapena

Vivere.

Nodo più stretto in gola.



La verità non una ma diverse

La schiavitù ignoranza che ferisce

Nel mondo esiste chi non ha paura

Domina le coscienze.

30 Rime Sparse

 





Fermati adesso!

Prova ad andar più piano

Schiocca una freccia e medita

Prova a toccar con mano:



Intuizione.


Rime Sparse 31

 


Un'idea che prende corpo rapidamente

Ed è così veloce che attraversa la tua mente

E in un attimo.......


Svanisce.



La conoscenza è un frutto ancora acerbo

Ed è stupendo il modo in cui matura.

La scienza tende al bene universale.

32 Rime Sparse

 


.....E' nella nostra mente l'animale.

.......E' nella nostra mente.

Rime Sparse 33

metropolis




E quando per me il destino avrà deciso

Nulla più al mondo avrò di tanto caro

Quanto la mia incertezza così fiera.


Fantasticando torno dalla festa.

Strade bagnate e polvere di stelle

Cocci di vetro plastica e cemento

Mi aspettano domani nel caos metropolitano.

34 Rime Sparse

Dubbi




Un giorno trascorso in città

Dove si ferma il tempo.

Circolarità di note

Scandite da un metronomo.

Ascolto strane voci giù in cortile.

Attesa

Preludio della fine

Morte dell'autore

Rime Sparse 35

 



Perchè?

Sono appena le undici.


Dubbi:

Meteore che sfrecciano nello spazio.

Eliminare il superfluo

Una poesia istintiva

Senza rima

Levigata

36 Rime Sparse

 



Come un pezzo di legno consumato dal mare

Do un'occhiata al posacenere:

Dio mio quanto ho fumato!

Rime Sparse 37

il male






Dio

Il sangue da te versato

Ha dato tanti frutti

Primo fra tutti il male

Il male che occorre mescere

Per approdare al bene.

Soffrono in tanti invano?

38 Rime Sparse

 



Covano vendetta.

E che vendetta sia

Che tremi questa terra.

Rime Sparse 39

è bello







Sapessi come è bello andare

A navigare in alto mare quando è calmo.

Sentire il vento in poppa e sciogliere le vele

In cerca di nuove avventure.



Immergersi nell'acqua

40 Rime Sparse

 


E come una conchiglia

Scende senza far rumore

Il sole è lì che brilla sopra la tua pelle scura.

Fa che nasca un fiore.



I marinai non sanno piangere

Loro sì che sono veri uomini.


Rime Sparse 41

Bianca



Bianca

Come la neve

Come un fiore d'aprile

Come l'alba che segue il giorno che muore.


Mi parlavi d'amore

Non riuscivo a capire

Non sapevo che dire

E per questo ti stavo a sentire.

42 Rime Sparse

 




Mentre una sigaretta

Scivola fra le mie dita

Vedo piano passare

L'ombra della mia vita.





Aspettami domani andremo verso il sole

In cerca di un amore e di parole nuove.

Rime Sparse 43

 


44 Rime Sparse

maschere




......E viviamo confusi in un gran carnevale

Di maschere tinte di cose nostrane.

Diversi l'un l'altro ci diamo una mano

Alziamo la voce per farci notare.

In fondo non siamo che maschere che cambiano colore

Attori cresciuti sul nascere.

Rime Sparse 45

quarto lustro



L'ora di tanta speme

Giace sul quarto lustro.

Amore non si conviene

Per tipi come noi.



Fatti per esser liberi

Colori non hanno ostacoli.

Un cuore che batte

46 Rime Sparse

 


E' rosso dovunque, comunque.



Il canto del gallo sveglia

Il cuore di chi ama.

Perdona il mio egoismo

Perdona, se puoi perdona.



Si affacciano nella mente

Ricordi di vita spesso

Rime Sparse 47

 



Vissuta tra rami secchi

E cocci di vetro infranti

I tuoi occhi aperti parlano ai miei occhi

Dell'uom la donna è il compimento

In questa notte di gran festa

Auguri al mondo.

Affinchè possa crescere nel bene.

Ramingo torno a casa prima di sera

48 Rime Sparse

 


Preparo la mia cena in fretta e furia

Poi mi riposo stanco della vita

Perché sono solo ed ignorante.

Notte.

Passata insonne a contare le stelle.

Rime Sparse 49

Tokyo




Piena di grazia Tokyo fabbrica fallimenti

New York risponde appena

Roma si ferma e aspetta

Londra si guarda cinica

Mosca non fa paura

Il mondo intero non ha più natura.

50 Rime Sparse

" "